La risposta della Bibbia

Con il termine “battesimo” ci si riferisce all’immersione completa di una persona nell’acqua. * Questo spiega perché Gesù fu battezzato in un fiume piuttosto grande (Matteo 3:13, 16). In modo simile, un uomo etiope chiese di essere battezzato quando era nei pressi di “uno specchio d’acqua” (Atti 8:36-40).

Il significato del battesimo

La Bibbia paragona il battesimo alla sepoltura (Romani 6:4; Colossesi 2:12). Chi si battezza in acqua è come se morisse rispetto al suo modo di vivere precedente e iniziasse una nuova vita come cristiano dedicato a Dio. Il battesimo e i passi che lo precedono sono stabiliti da Dio perché una persona possa ottenere una coscienza pura basata sulla propria fede nel sacrificio di riscatto di Gesù Cristo (1 Pietro 3:21). Per questo Gesù insegnò che i suoi discepoli dovevano essere battezzati (Matteo 28:19, 20).

Il battesimo in acqua lava via il peccato?

No. La Bibbia insegna che possiamo essere purificati dal peccato solo attraverso il sangue versato da Gesù (Romani 5:8, 9; 1 Giovanni 1:7). Per beneficiare del sacrificio di Gesù, però, una persona deve esercitare fede in lui, cambiare il proprio modo di vivere per adeguarlo ai suoi insegnamenti ed essere battezzata (Atti 2:38; 3:19).

Il battesimo dei bambini è un insegnamento biblico?

No. Nella Bibbia non si parla del battesimo dei bambini. In alcune confessioni religiose si tiene una cerimonia in cui il bambino viene “battezzato” (l’acqua gli viene spruzzata o versata sulla testa) e gli viene dato il nome. Il battesimo cristiano è per chi è abbastanza grande da capire “la buona notizia del regno di Dio” e crederci (Atti 8:12). Implica udire la parola di Dio, accettarla e pentirsi, tutte azioni che un bambino non è in grado di compiere (Atti 2:22, 38, 41).

La Bibbia mostra inoltre che, grazie alla condotta fedele dei genitori, Dio considera santi, o puri, i figli piccoli dei cristiani (1 Corinti 7:14). Se il battesimo dei bambini fosse valido, questi non avrebbero certo bisogno che venisse loro esteso il merito di qualcun altro. *

Idee errate sul battesimo cristiano

Idea errata: Spruzzare o versare acqua su una persona è un’alternativa valida all’immersione completa.

Realtà: Tutti i battesimi menzionati nella Bibbia avvennero per immersione. Ad esempio, quando il discepolo Filippo battezzò l’uomo etiope, “entrambi scesero nell’acqua”, dopodiché uscirono “fuori dell’acqua” (Atti 8:36-39). *

Idea errata: Quando nella Bibbia si legge di intere famiglie battezzate, è sottinteso che siano inclusi i bambini. Ad esempio, a proposito di un carceriere di Filippi viene detto: “Tutti, lui e i suoi, furono battezzati” (Atti 16:31-34).

Realtà: Il racconto della conversione del carceriere indica che coloro che vennero battezzati avevano compreso “la parola di Geova” e se ne ‘rallegravano grandemente’ (Atti 16:32, 34). Questo ci porta a concludere che eventuali bambini presenti non furono battezzati perché non potevano comprendere la parola di Geova.

Idea errata: Gesù stava dicendo che bisogna battezzare i bambini quando disse che il Regno appartiene a loro (Matteo 19:13-15; Marco 10:13-16).

Realtà: Con queste parole Gesù non si stava riferendo al battesimo. Piuttosto, stava dicendo che per essere idonei a entrare nel Regno di Dio bisogna essere docili e pronti a imparare come lo sono i bambini (Matteo 18:4; Luca 18:16, 17).

^ par. 3 Il verbo greco tradotto “battezzare” significa “immergere, sommergere” (G. Kittel, Grande Lessico del Nuovo Testamento, continuato da G. Friederich, ed. italiana a cura di F. Montagnini, G. Scarpat, O. Soffritti, Paideia, Brescia, 1966, vol. II, col. 41).

^ par. 10 Un’opera di consultazione sostiene che “nel Nuovo Testamento non c’è nessun riferimento al battesimo dei bambini”. Afferma inoltre che la pratica prese piede a motivo di “un’errata ed esagerata importanza data al valore del battesimo”, ossia che è il battesimo a lavare via i peccati (The International Standard Bible Encyclopedia, volume 1, pagine 416-417).

^ par. 13 All’esponente “Battesimo (nella Bibbia)”, un’enciclopedia scrive: “È evidente che nella Chiesa primitiva il battesimo avveniva per immersione” (New Catholic Encyclopedia, volume 2, pagina 59).