Vai direttamente al contenuto

Chi o che cosa è “l’Alfa e l’Omega”?

La risposta della Bibbia

“L’Alfa e l’Omega” si riferisce a Geova Dio, l’Onnipotente. Questa espressione ricorre tre volte nella Bibbia (Rivelazione [Apocalisse] 1:8; 21:6; 22:13). *

Perché Dio si definisce “l’Alfa e l’Omega”?

Alfa e omega sono la prima e l’ultima lettera dell’alfabeto greco, la lingua usata per scrivere la parte della Bibbia comunemente chiamata Nuovo Testamento, che include il libro di Rivelazione. Le rispettive posizioni di queste lettere nell’alfabeto greco sono usate per indicare che soltanto Geova è il principio e la fine (Rivelazione 21:6). Dall’eternità è l’Iddio Onnipotente e sarà l’Iddio Onnipotente per l’eternità. È l’unico che esiste “da sempre e per sempre” (Salmo 90:2).

Chi è “il primo e l’ultimo”?

Nella Bibbia questa espressione si può riferire a Geova Dio o a suo Figlio Gesù, ma con significati differenti. Prendiamo in considerazione due esempi.

  • In Isaia 44:6 sono riportate queste parole di Geova: “Io sono il primo e sono l’ultimo. Oltre a me non c’è nessun dio”. Qui Geova evidenzia che lui è il vero Dio, l’Iddio eterno; non c’è nessun altro all’infuori di lui (Deuteronomio 4:35, 39). In questo caso, quindi, le espressioni “il primo e l’ultimo” e “l’Alfa e l’Omega” hanno lo stesso significato.

  • In Rivelazione 1:17, 18 e 2:8 i termini dell’espressione “il Primo e l’Ultimo” traducono rispettivamente l’originale greco pròtos (e non alfa) ed èskhatos (e non omega). Il contesto mostra che questi passi biblici si riferiscono a qualcuno che è morto ed è successivamente tornato in vita. I versetti dunque non possono riferirsi a Dio, che non è mai morto (Abacuc 1:12). Gesù invece morì e poi fu risuscitato (Atti 3:13-15). Fu il primo essere umano a essere risuscitato alla vita immortale come creatura spirituale in cielo, dove ora vive “per i secoli dei secoli” (Rivelazione 1:18; Colossesi 1:18). Gesù è colui attraverso il quale furono compiute tutte le successive risurrezioni (Giovanni 6:40, 44). Fu pertanto l’ultimo a essere risuscitato direttamente da Geova (Atti 10:40). In questo senso, Gesù può propriamente essere definito “il primo e l’ultimo”.

Rivelazione 22:13 dimostra che Gesù è “l’Alfa e l’Omega”?

No. Nel capitolo 22 di Rivelazione parlano diverse persone e colui che pronuncia le parole riportate nel versetto 13 non è precisamente identificato. Il prof. William Barclay commenta così questa parte di Rivelazione: “Le cose vengono esposte senza un ordine apparente, e spesso è molto difficile capire chi stia parlando” (The Revelation of John). “L’Alfa e l’Omega” di Rivelazione 22:13 si riferisce pertanto alla stessa persona a cui è attribuito questo titolo in altre parti di Rivelazione, Geova Dio.

^ par. 1 Nella Nuova Diodati una quarta occorrenza si trova anche in Rivelazione 1:11. Tuttavia, nella maggior parte delle traduzioni moderne questa espressione viene omessa perché non è attestata nei più antichi manoscritti in greco, ma evidentemente è stata aggiunta in copie posteriori delle Scritture.