Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Traumatologia e Medicina d’Urgenza

Gestione precoce dell’anemia

Erythropoiesis-stimulating agent administration and survival after severe traumatic brain injury: a prospective study.

Talving P, Lustenberger T, Inaba K, Lam L, Mohseni S, Chan L, Demetriades D.

Fonte‎: Arch Surg 2012;147(3):251-5.

Indicizzato‎: PubMed 22430906

DOI‎: 10.1001/archsurg.2011.1838

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22430906

[Jehova's Witnesses and severe injury with impending hemorrhaging: how complex is the treatment?]. [Article in German]

Zeckey C, Vanin N, Neitzke G, Mommsen P, Bachmann S, Frink M, Wilhelmi M, Krettek C, Hildebrand F.

Fonte‎: Chirurg 2011;82(6):531-5.

Indicizzato‎: PubMed 21088815

DOI‎: 10.1007/s00104-010-1999-y

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21088815

Recombinant human erythropoietin therapy in critically ill Jehovah's Witnesses.

Ball AM, Winstead PS.

Fonte‎: Pharmacotherapy 2008;28(11):1383-90.

Indicizzato‎: PubMed 18956998

DOI‎: 10.1592/phco.28.11.1383

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18956998

Improved survival of critically ill trauma patients treated with recombinant human erythropoietin.

Napolitano LM, Fabian TC, Kelly KM, Bailey JA, Block EF, Langholff W, Enny C, Corwin HL.

Fonte‎: J Trauma 2008;65(2):285-97.

Indicizzato‎: PubMed 18695463

DOI‎: 10.1097/TA.0b013e31817f2c6e

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18695463

Recombinant human erythropoietin in severe anaemia: issues of dosing and duration.

Charles A, Purtill M, Napolitano LM.

Fonte‎: Anaesth Intensive Care 2006;34(6):793-6.

Indicizzato‎: PubMed 17183900

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17183900

Erythropoiesis in multiply injured patients.

Robinson Y, Hostmann A, Matenov A, Ertel W, Oberholzer A.

Fonte‎: J Trauma 2006;61(5):1285-91.

Indicizzato‎: PubMed 17099548

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17099548


La sezione medica del sito jw.org contiene informazioni rivolte principalmente a medici e ad altri professionisti della salute. Non offre né consigli di natura medica né raccomandazioni relative a trattamenti da seguire, e non sostituisce in alcun modo l’assistenza del medico. La letteratura medica citata non è stata pubblicata dai Testimoni di Geova ma indica alcune possibili strategie alternative alle emotrasfusioni. È responsabilità di ogni medico mantenersi aggiornato, discutere le opzioni di cura e assistere il paziente nel rispetto dei suoi valori, volontà, convinzioni e condizioni mediche. Non tutte le strategie elencate sono adatte a ogni paziente e non necessariamente tutti i pazienti le accettano.

Nota per i pazienti: rivolgetevi sempre al vostro medico o a un altro professionista della salute per ricevere un parere in merito alle vostre condizioni mediche o alle cure disponibili. Se ritenete di essere malati, consultate un medico.

Le condizioni d’uso di questo sito Web ne disciplinano l’utilizzo.