Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Riduzione dei costi grazie alle alternative alle emotrasfusioni

Traumi

Clinical efficacy and cost effectiveness of intraoperative cell salvage in pelvic trauma surgery.

Odak S, Raza A, Shah N, Clayson A.

Fonte‎: Ann R Coll Surg Engl 2013;95(5):357-60.

Indicizzato‎: PubMed 23838500

DOI‎: 10.1308/003588413X13629960045715

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23838500

The CRASH-2 trial: a randomised controlled trial and economic evaluation of the effects of tranexamic acid on death, vascular occlusive events and transfusion requirement in bleeding trauma patients.

Roberts I, Shakur H, Coats T, Hunt B, Balogun E, Barnetson L, Cook L, Kawahara T, Perel P, Prieto-Merino D, Ramos M, Cairns J, Guerriero C.

Fonte‎: Health Technol Assess 2013;17(10):1-79.

Indicizzato‎: PubMed 23477634

DOI‎: 10.3310/hta17100

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23477634

The use of blood cell salvage in acetabular fracture internal fixation surgery.

Bigsby E, Acharya MR, Ward AJ, Chesser TJ.

Fonte‎: J Orthop Trauma 2013;27(10):e230-3.

Indicizzato‎: PubMed 23360908

DOI‎: 10.1097/BOT.0b013e3182877684

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23360908

Reversal of coagulopathy in critically ill patients with traumatic brain injury: recombinant factor VIIa is more cost-effective than plasma.

Stein DM, Dutton RP, Kramer ME, Scalea TM.

Fonte‎: J Trauma 2009;66(1):63-72.

Indicizzato‎: PubMed 19131807

DOI‎: 10.1097/TA.0b013e318191bc8a

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19131807

Intraoperative blood salvage in penetrating abdominal trauma: a randomised, controlled trial.

Bowley DM, Barker P, Boffard KD.

Fonte‎: World J Surg 2006;30(6):1074-80.

Indicizzato‎: PubMed 16736339

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16736339


La sezione medica del sito jw.org contiene informazioni rivolte principalmente a medici e ad altri professionisti della salute. Non offre né consigli di natura medica né raccomandazioni relative a trattamenti da seguire, e non sostituisce in alcun modo l’assistenza del medico. La letteratura medica citata non è stata pubblicata dai Testimoni di Geova ma indica alcune possibili strategie alternative alle emotrasfusioni. È responsabilità di ogni medico mantenersi aggiornato, discutere le opzioni di cura e assistere il paziente nel rispetto dei suoi valori, volontà, convinzioni e condizioni mediche. Non tutte le strategie elencate sono adatte a ogni paziente e non necessariamente tutti i pazienti le accettano.

Nota per i pazienti: rivolgetevi sempre al vostro medico o a un altro professionista della salute per ricevere un parere in merito alle vostre condizioni mediche o alle cure disponibili. Se ritenete di essere malati, consultate un medico.

Le condizioni d’uso di questo sito Web ne disciplinano l’utilizzo.