Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Un’eredità sicura

Un’eredità sicura

 Un’eredità sicura

“SE RICEVETE per posta un avviso secondo cui vi spetta un’eredità che nessuno ha reclamato, fate attenzione. Potreste essere il bersaglio di un abile truffatore”.

Questo avvertimento è comparso nel sito Web del Postal Inspection Service (ente di vigilanza sulle poste) degli Stati Uniti. Come mai? Migliaia di persone avevano ricevuto una comunicazione a mezzo posta che diceva: ‘È morto un suo parente e le ha lasciato un’eredità’. Di conseguenza molti avevano spedito una somma pari a 25 euro o più per ricevere un resoconto che avrebbe dovuto spiegare dove si trovava l’eredità e come venirne in possesso. Ma erano rimasti amaramente delusi. Avevano ricevuto tutti lo stesso resoconto, e le probabilità di ereditare qualcosa erano praticamente nulle.

Simili raggiri fanno leva sul desiderio naturale delle persone di ricevere un’eredità. La Bibbia, comunque, parla in tono favorevole di chi lascia un’eredità: “Chi è buono lascerà un’eredità ai figli dei figli”. (Proverbi 13:22) In effetti fu Gesù Cristo stesso, nel Sermone del Monte, a fare questa nota e bella dichiarazione: “Beati i miti, perché erediteranno la terra”. — Matteo 5:5, CEI.

Queste parole di Gesù ci ricordano quello che Davide, re dell’antico Israele, era stato ispirato a scrivere secoli prima: “Gli umili erediteranno la terra e godranno di una gran pace”. — Salmo 37:11, Nuova Riveduta.

‘Ereditare la terra’: che prospettiva entusiasmante! Ma possiamo essere sicuri che non sia solo un altro astuto stratagemma inventato per frodare le persone? Sì, possiamo esserlo. Geova è il Fattore e il Proprietario della meravigliosa creazione di cui la terra fa parte, per cui ha il diritto legale di darla in eredità a chi vuole. Attraverso il re Davide, Geova fece al suo diletto Figlio, Gesù Cristo, questa promessa profetica: “Chiedimi, affinché io ti dia le nazioni come tua eredità e le estremità della terra come tuo proprio possedimento”. (Salmo 2:8) Per tale ragione l’apostolo Paolo definì Gesù colui “che [Dio] ha costituito erede di tutte le cose”. (Ebrei 1:2) Possiamo quindi avere piena fiducia che, dicendo che i miti “erediteranno la terra”, Gesù era in perfetta buona fede e ha l’autorità necessaria per mantenere la sua promessa. — Matteo 28:18.

Perciò è importante chiedersi: Come si avvererà questa promessa? Sembra che oggi, ovunque si guardi, le persone aggressive e arroganti abbiano la meglio e si prendano tutto quello che vogliono. Cosa  rimarrà per i miti? La terra, inoltre, ha gravi problemi dovuti all’inquinamento e le sue risorse sono sfruttate da chi è avido e poco lungimirante. Ci sarà una terra che valga la pena di ereditare? Vi invitiamo a leggere l’articolo che segue per trovare la risposta a queste e ad altre importanti domande.

[Immagine a pagina 3]

Riceverete una vera eredità?