Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Chi dà gloria a Dio oggi?

Chi dà gloria a Dio oggi?

 Chi dà gloria a Dio oggi?

“Degno sei, Geova, Dio nostro, di ricevere la gloria e l’onore e la potenza”. — RIVELAZIONE 4:11.

1, 2. (a) Quali esempi ci aiutano a capire cos’è la biomimesi? (b) Quale domanda sorge, e qual è la risposta?

UN GIORNO, negli anni ’40 del secolo scorso, l’ingegnere svizzero George de Mestral portò fuori il suo cane. Tornato a casa notò che sia i suoi abiti sia il pelo del cane erano cosparsi di fiori di bardana. Incuriosito li esaminò al microscopio e rimase colpito dai minuscoli uncini che rimanevano attaccati a qualsiasi cosa avesse un’ansa. In seguito inventò un equivalente sintetico, il velcro. De Mestral non fu l’unico a copiare la natura. Negli Stati Uniti i fratelli Wright costruirono un aeroplano dopo avere studiato grandi uccelli in volo. L’ingegnere francese Alexandre-Gustave Eiffel progettò l’omonima torre di Parigi basandosi sui princìpi che permettono al femore di sostenere il peso del corpo umano.

2 Questi sono classici esempi di biomimesi, quella branca della scienza che cerca di imitare i progetti presenti nella natura. * Comunque è giusto chiedersi: Quante volte gli inventori rendono onore a Colui che progettò i minuscoli fiori di bardana, i grandi uccelli, il femore umano e tutti gli altri splendidi originali su cui si basano molte invenzioni umane? Purtroppo nel mondo odierno di rado viene dato a Dio l’onore o la gloria che merita.

3, 4. Cosa significa il termine ebraico reso “gloria”, e cosa dovrebbe indicare quando è riferito a Geova?

3 ‘Perché bisogna dare gloria a Dio?’, si chiederanno alcuni. ‘Non è già glorioso?’ È vero che Geova è la Persona più gloriosa dell’universo, ma ciò non significa che tutti gli esseri umani lo considerino tale. Nella Bibbia il termine ebraico reso “gloria” basilarmente significa “pesantezza”. Si riferisce a ciò che rende una persona importante, influente agli occhi altrui. Riferito a Dio il termine indica ciò che lo rende straordinario agli occhi dell’uomo.

4 Oggi pochi notano ciò che rende Dio straordinario. (Salmo 10:4; 14:1) Infatti, figure di spicco della società, se pure credono in Dio, spesso hanno indotto altri a mancare di rispetto al glorioso Creatore dell’universo. In quali modi hanno fatto questo?

 “Sono inescusabili”

5. Come spiegano molti scienziati le meraviglie della creazione?

5 Molti scienziati insistono nel dire che Dio non esiste. Ma come spiegano le meraviglie della creazione, inclusi gli esseri umani? Le attribuiscono all’evoluzione, una forza cieca basata sul caso. Per esempio, l’evoluzionista Stephen Jay Gould ha scritto: “Esistiamo perché uno strano gruppo di pesci aveva le pinne configurate in maniera tale che si poterono trasformare in zampe per creature terrestri . . . Per quanto possiamo desiderare una risposta ‘più elevata’, non ne esiste nessuna”. In modo simile Richard E. Leakey e Roger Lewin hanno scritto: “Forse la specie umana non è che un mostruoso errore biologico”. Perfino alcuni scienziati che lodano la bellezza e il progetto evidenti nella natura non ne attribuiscono il merito a Dio.

6. Cosa dissuade molti dal rendere a Dio l’onore che merita quale Creatore?

6 Quando persone dotte asseriscono che l’evoluzione è un fatto, lasciano intendere che solo chi è poco istruito rifiuta di crederci. Come reagiscono molti a un’asserzione del genere? Alcuni anni fa un uomo che conosceva bene la teoria dell’evoluzione intervistò alcuni che ci credevano e disse: “Scoprii che molti . . . ci credono perché è stato detto loro che tutte le persone intelligenti ci credono”. Sì, quando persone istruite esprimono le loro idee atee, altri sono dissuasi dal rendere a Dio l’onore che merita quale Creatore. — Proverbi 14:15, 18.

7. Secondo Romani 1:20, cosa si può vedere chiaramente per mezzo della creazione visibile, e perché?

7 Gli scienziati sono giunti alle loro conclusioni forse perché i fatti e le prove le sostengono? No di certo! Siamo circondati dalle prove dell’esistenza di un Creatore. Riguardo a lui l’apostolo Paolo scrisse: “Le sue invisibili qualità, perfino la sua sempiterna potenza e Divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo [dell’umanità], perché si comprendono dalle cose fatte, così che [gli increduli] sono inescusabili”. (Romani 1:20) Nell’opera del Creatore si vede la sua impronta. In pratica Paolo dice che sin dall’inizio della loro esistenza gli esseri umani hanno potuto ‘comprendere’ le prove dell’esistenza di Dio per mezzo della creazione visibile. Dove sono queste prove?

8. (a) In che modo i cieli fisici attestano la potenza e la sapienza di Dio? (b) Quale indicazione c’è che l’universo ha avuto una Causa Prima?

8 Vediamo la prova dell’esistenza di Dio nei cieli stellati. “I cieli dichiarano la gloria di Dio”, dice Salmo 19:1. “I cieli”, cioè il sole, la luna e le stelle, attestano la potenza e la sapienza di Dio. Anche solo il numero delle stelle ci riempie di timore reverenziale. E tutti questi corpi celesti si muovono nello spazio non a casaccio, ma secondo precise leggi fisiche. * (Isaia 40:26) È ragionevole attribuire tale ordine al cieco caso? È degno di nota che secondo molti scienziati l’universo ebbe un inizio improvviso. Spiegando cosa significhi questo, un docente  ha scritto: “Un universo che è sempre esistito si adatta molto meglio [al pensiero] ateo o agnostico. Analogamente un universo che ha avuto un inizio richiede una causa prima, poiché chi potrebbe immaginare un effetto del genere senza una causa valida?”

9. In che senso la sapienza di Geova è evidente nella creazione animale?

9 Le prove dell’esistenza di Dio sono evidenti anche sulla terra. Il salmista esclamò: “Quanto sono numerose le tue opere, o Geova! Le hai fatte tutte con sapienza. La terra è piena delle tue produzioni”. (Salmo 104:24) Le “produzioni” di Geova, inclusa la creazione animale, rivelano la sua sapienza. Come abbiamo detto all’inizio, il progetto evidente negli organismi viventi è così straordinario che spesso gli scienziati cercano di imitarlo. Consideriamo alcuni altri esempi. I ricercatori studiano le corna dei cervi per costruire caschi più resistenti, osservano un tipo di mosca dall’udito fine per migliorare gli apparecchi acustici ed esaminano le penne delle ali dei gufi per migliorare gli aerei invisibili. Ma per quanto si sforzi, l’uomo non riesce a riprodurre gli originali perfetti che si trovano in natura. Un libro dice: “Gli organismi viventi hanno fatto quello che vogliamo fare noi, ma senza sprecare combustibile fossile, contaminare il pianeta o pregiudicare il proprio futuro”. (Biomimicry—Innovation Inspired by Nature) Che sapienza!

10. Perché è illogico negare l’esistenza di un grande Progettista? Illustrate.

10 Sia che guardiamo i cieli in alto sia che osserviamo la creazione qui sulla terra, troveremo chiare prove dell’esistenza di un Creatore. (Geremia 10:12) Dovremmo essere sinceramente d’accordo con le creature celesti che gridano: “Degno sei, Geova, Dio nostro, di ricevere la gloria e l’onore e la potenza, perché tu creasti tutte le cose”. (Rivelazione 4:11) Molti scienziati tuttavia non vedono le prove con ‘gli occhi del cuore’, anche se si meravigliano per il modo in cui sono progettate le cose che vedono con gli occhi fisici. (Efesini 1:18) Possiamo illustrare questo fatto con un esempio: Ammirare la bellezza e il progetto evidenti nella natura e negare l’esistenza di un grande Progettista è illogico come ammirare un quadro splendido e nello stesso tempo negare l’esistenza dell’artista che ha trasformato una tela bianca in quel capolavoro. Non sorprende se coloro che rifiutano di credere in Dio sono dichiarati “inescusabili”.

Le “guide cieche” sviano molti

11, 12. Da quale presupposto parte la dottrina della predestinazione, e cosa mostra che questa dottrina non glorifica Dio?

11 Molte persone religiose credono sinceramente che la loro forma di culto renda gloria a Dio. (Romani 10:2, 3) La religione nell’insieme, comunque, è un’altra componente della società umana che ha effettivamente impedito a milioni di persone di glorificare Dio. Com’è possibile? Consideriamo due modi in cui questo è avvenuto.

12 Per prima cosa, le religioni sminuiscono la gloria dovuta a Dio con i loro falsi insegnamenti. Si prenda ad esempio la predestinazione. Questa dottrina parte dal presupposto che, siccome Dio ha il potere di conoscere il futuro, debba necessariamente conoscere in anticipo il risultato di qualsiasi cosa. Pertanto la predestinazione fa pensare che molto tempo fa Dio preordinò il futuro, buono o cattivo, di ogni singolo individuo. Secondo questo concetto, la colpa di tutta la sofferenza e la malvagità che ci sono oggi nel mondo dev’essere di Dio. Non si glorifica certo Dio incolpandolo di qualcosa il cui vero responsabile è il suo principale Avversario, Satana, colui che la Bibbia chiama “il governante del mondo”! — Giovanni 14:30; 1 Giovanni 5:19.

13. Perché è assurdo pensare che Dio non riesca a controllare la sua capacità di conoscere il futuro? Fate un esempio.

13 L’insegnamento della predestinazione non è scritturale e calunnia Dio. Confonde ciò  che egli può fare con ciò che fa effettivamente. La Bibbia indica chiaramente che Dio può conoscere gli avvenimenti in anticipo. (Isaia 46:9, 10) Tuttavia non è logico pensare che non riesca a controllare la sua capacità di conoscere il futuro o che sia responsabile di tutto quello che succede. Facciamo un esempio: Immaginate di avere grande forza fisica. Vorreste per questo sollevare tutti i pesi che vedete? Naturalmente no! In modo simile, il fatto di avere la capacità di conoscere il futuro non costringe Dio a preconoscere o preordinare qualsiasi cosa. Egli usa la prescienza in modo selettivo e discrezionale. * È chiaro che i falsi insegnamenti, tra cui la predestinazione, non glorificano Dio.

14. In che modo la religione organizzata ha disonorato Dio?

14 La religione organizzata disonora Dio anche con la condotta dei suoi seguaci. I cristiani sono tenuti a seguire gli insegnamenti di Gesù, che fra l’altro insegnò ai suoi seguaci ad ‘amarsi gli uni gli altri’ e a non fare “parte del mondo”. (Giovanni 15:12; 17:14-16) Che dire degli ecclesiastici della cristianità? Hanno seguito veramente questi insegnamenti?

15. (a) Qual è stato il comportamento degli ecclesiastici riguardo alle guerre delle nazioni? (b) Che effetto ha avuto la condotta degli ecclesiastici su milioni di persone?

15 Considerate il comportamento degli ecclesiastici riguardo alle guerre. Hanno sostenuto e condonato le guerre delle nazioni e in molti casi le hanno persino fomentate. Hanno benedetto le truppe e giustificato le uccisioni. Non possiamo fare a meno di chiederci: ‘Non è mai venuto in mente a questi ecclesiastici che i loro colleghi dalla parte opposta fanno la stessa cosa?’ (Vedi il riquadro intitolato “Da che parte sta Dio?”) Affermando di avere il suo sostegno in guerre sanguinose gli ecclesiastici non glorificano Dio, né lo glorificano dicendo che le norme bibliche sono superate e condonando pratiche sessuali immorali di ogni specie. Ci ricordano i capi religiosi che Gesù chiamò “operatori d’illegalità” e “guide cieche”. (Matteo 7:15-23; 15:14) A causa della condotta degli ecclesiastici, l’amore che milioni di persone provavano per Dio si è raffreddato. — Matteo 24:12.

Chi dà veramente gloria a Dio?

16. Perché dobbiamo esaminare la Bibbia per sapere chi dà veramente gloria a Dio?

16 Se le persone importanti e influenti del mondo generalmente non danno gloria a Dio, chi lo glorifica veramente? Per rispondere a questa domanda dobbiamo esaminare la Bibbia. Dopo tutto Dio ha il diritto di dire come vuole essere glorificato e nella sua Parola, la Bibbia, troviamo le norme che lui ha stabilito. (Isaia 42:8) Consideriamo tre modi in cui si  può glorificare Dio, rispondendo in ciascun caso alla domanda riportata sopra.

17. Come indicò Geova stesso che un aspetto essenziale della sua volontà è che il suo nome sia glorificato, e chi oggi loda il nome di Dio in tutta la terra?

17 Primo, si può glorificare Dio lodando il suo nome. Che questo sia un aspetto essenziale della sua volontà si vede da ciò che disse a Gesù. Alcuni giorni prima di morire Gesù pregò: “Padre, glorifica il tuo nome”. Allora una voce rispose: “L’ho glorificato e lo glorificherò di nuovo”. (Giovanni 12:28) La voce era senz’altro quella di Geova stesso. Da ciò che disse si capisce che per lui è importante che il suo nome sia glorificato. Chi sono quelli che oggi glorificano Geova facendo conoscere il suo nome e lodandolo in tutta la terra? I testimoni di Geova, che sono attivi in 235 paesi! — Salmo 86:11, 12.

18. Da cosa si riconosce chi adora Dio con “verità”, e quale gruppo insegna la verità biblica da oltre un secolo?

18 Secondo, si può glorificare Dio insegnando la verità riguardo a lui. Gesù disse che i veri adoratori avrebbero ‘adorato Dio con verità’. (Giovanni 4:24) Da cosa si riconosce chi adora Dio con “verità”? Dal fatto che rigetta le dottrine che non si basano sulla Bibbia e che presentano Dio e la sua volontà sotto falsa luce. Insegna invece le pure verità della Parola di Dio, tra cui queste: Geova è l’Altissimo Dio e la gloria che compete a questa posizione va solo a lui (Salmo 83:18); Gesù è il Figlio di Dio e il Governante costituito del messianico Regno di Dio (1 Corinti 15:27, 28); il Regno di Dio santificherà il nome di Geova e adempirà il suo proposito per la terra e per gli esseri umani (Matteo 6:9, 10); la buona notizia di questo Regno dev’essere predicata in tutta la terra. (Matteo 24:14) Da oltre un secolo, solo un gruppo ha insegnato fedelmente queste preziose verità: i testimoni di Geova!

19, 20. (a) Perché l’eccellente condotta del cristiano può rendere gloria a Dio? (b) Quali domande possono aiutarci a stabilire chi oggi glorifica Dio mantenendo una condotta eccellente?

19 Terzo, si può glorificare Dio vivendo in armonia con le sue norme. L’apostolo Pietro scrisse: “Mantenete la vostra condotta eccellente fra le nazioni, affinché, in ciò di cui parlano contro di voi come malfattori, in seguito alle vostre opere eccellenti delle quali sono testimoni oculari glorifichino Dio nel giorno della sua ispezione”. (1 Pietro 2:12) La condotta del cristiano influisce sulla sua fede. Quando gli osservatori notano che l’eccellente condotta del cristiano è il diretto risultato della sua fede rendono gloria a Dio.

20 Chi oggi glorifica Dio mantenendo una condotta eccellente? Quale gruppo religioso ha ricevuto le lodi di molti governi perché i suoi componenti sono cittadini pacifici che rispettano le leggi e pagano le tasse? (Romani 13:1, 3, 6, 7) Quale popolo è conosciuto in tutto il mondo per l’unità che c’è tra i compagni di fede, unità che trascende le differenze razziali, nazionali ed etniche? (Salmo 133:1; Atti 10:34, 35) Quale gruppo è universalmente noto per la sua opera di istruzione biblica che incoraggia il rispetto per la legge, i valori della famiglia e la moralità biblica? C’è un solo gruppo la cui eccellente condotta in questi e in altri campi parla da sé: i testimoni di Geova!

 Voi date gloria a Dio?

21. Perché ognuno di noi dovrebbe chiedersi se personalmente dà gloria a Geova?

21 Ognuno di noi dovrebbe chiedersi: ‘Do personalmente gloria a Geova?’ Secondo il Salmo 148 la maggior parte della creazione gli dà gloria. Gli angeli, i cieli fisici, la terra e la creazione animale, tutti lodano Geova. (Versetti 1-10) Purtroppo oggi la maggior parte degli esseri umani non fa altrettanto. Vivendo in modo da dargli gloria, voi vi mettete in armonia con quella parte della creazione che loda Geova. (Versetti 11-13) Non c’è modo migliore di impiegare la propria vita.

22. Dando gloria a Geova, in quali modi siete benedetti, e cosa dovreste essere decisi a fare?

22 Dando gloria a Geova siete benedetti in molti modi. Se esercitate fede nel sacrificio di riscatto di Cristo, vi riconciliate con Dio e stringete una relazione pacifica e costruttiva con il vostro Padre celeste. (Romani 5:10) Se cercate le ragioni per dare gloria a Dio diventate più ottimisti, più riconoscenti. (Geremia 31:12) Quindi siete in grado di aiutare altri a vivere una vita felice e soddisfacente, e a sua volta questo renderà più felici anche voi. (Atti 20:35) Possiate essere fra coloro che sono fermamente decisi a dare gloria a Dio, ora e per sempre!

[Note in calce]

^ par. 2 Il termine “biomimesi” deriva dal greco bìos (vita) e mìmesis (imitazione).

^ par. 8 Per ulteriori particolari su come i cieli fisici riflettono la sapienza e la potenza di Dio, vedi i capitoli 5 e 17 del libro Accostiamoci a Geova, edito dai testimoni di Geova.

^ par. 13 Vedi Perspicacia nello studio delle Scritture, vol. 2, p. 642, edito dai testimoni di Geova.

Ricordate?

• Perché possiamo dire che la comunità scientifica in generale non ha aiutato le persone a glorificare Dio?

• In quali due modi la religione organizzata ha impedito alle persone di dare gloria a Dio?

• In quali modi possiamo glorificare Dio?

• Perché ognuno di noi dovrebbe chiedersi se personalmente dà gloria a Geova?

[Domande per lo studio]

[Riquadro a pagina 12]

“Da che parte sta Dio?”

Un uomo che durante la seconda guerra mondiale era nell’aviazione tedesca ma che in seguito è diventato testimone di Geova ricorda:

“Quello che mi turbò durante gli anni della guerra . . . fu il fatto di vedere ecclesiastici di quasi ogni confessione — cattolici, luterani, episcopaliani, ecc. — che benedicevano gli aerei e gli equipaggi prima che andassero in missione a sganciare il loro carico letale. Molte volte pensai: ‘Da che parte sta Dio?’

“I soldati tedeschi portavano una cintura con una fibbia su cui era scritto Gott mit uns (Dio è con noi), ma mi chiedevo: ‘Perché mai Dio non dovrebbe essere con i soldati dell’altra parte che sono della stessa religione e pregano lo stesso Dio?’”

[Immagine a pagina 10]

I testimoni di Geova danno veramente gloria a Dio in tutta la terra