Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Si sta facendo la volontà di Dio?

Si sta facendo la volontà di Dio?

 Si sta facendo la volontà di Dio?

“Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra”. — Matteo 6:10.

JULIO e Christina assisterono inorriditi mentre quattro dei loro figli morivano carbonizzati. La loro macchina parcheggiata era stata investita da un conducente ubriaco e aveva preso fuoco. Un altro figlio, Marcos, fu salvato dalle fiamme ma riportò ustioni che lo lasciarono sfigurato per sempre. Aveva nove anni. Il padre era sconvolto. Per confortare se stesso e la sua famiglia disse: “Dobbiamo capirlo, che qualunque cosa succeda, buona o cattiva, è volontà di Dio”.

Davanti a una tragedia come questa, molti reagiscono in modo simile. ‘Se Dio è onnipotente e si interessa di noi’, ragionano, ‘quello che è successo dev’essere in qualche modo per il nostro bene, per quanto sia difficile comprenderlo’. Siete d’accordo?

L’idea che qualunque cosa accada, buona o cattiva, sia volontà di Dio si basa generalmente sulle parole di Gesù che troviamo nella cosiddetta preghiera del “Padrenostro”, citata sopra. La volontà di Dio è fatta in cielo, non è vero? Pregando ‘Sia fatta la tua volontà in terra’, non accettiamo forse che quanto avviene sulla terra è volontà di Dio?

A molti questa idea non piace. A loro giudizio, presenta Dio come se fosse insensibile ai sentimenti delle sue creature. ‘Come potrebbe un Dio amorevole volere cose orribili per persone innocenti?’ chiedono. ‘Se c’è qualcosa da imparare, di che si tratta?’ Forse la pensate così anche voi.

A questo riguardo il discepolo Giacomo, fratellastro di Gesù, scrisse: “Quando è nella prova, nessuno dica: ‘Sono provato da Dio’. Poiché con i mali Dio non può essere provato né egli stesso prova alcuno”. (Giacomo 1:13) Il male non ha origine da Dio. È chiaro, quindi, che non tutto ciò che succede oggi sulla terra avviene per volontà di Dio. Le Scritture parlano anche della volontà dell’uomo, della volontà delle nazioni e perfino della volontà del Diavolo. (Giovanni 1:13; 2 Timoteo 2:26; 1 Pietro 4:3) Siete d’accordo che quanto è accaduto alla famiglia di Julio e Christina non poteva essere la volontà di un Padre celeste amorevole?

Cosa intendeva dire pertanto Gesù quando insegnò ai suoi discepoli a pregare: ‘Sia fatta la tua volontà’? Si trattava semplicemente di chiedere a Dio di intervenire in casi particolari, oppure Gesù ci insegnava a pregare per qualcosa di più grande e migliore, un cambiamento in cui tutti possano sperare? Esaminiamo ulteriormente ciò che dice la Bibbia.

[Fonti delle immagini a pagina 3]

Auto: Dominique Faget-STF/AFP/Getty Images; bambino: FAO photo/B. Imevbore