Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Apprezzate i compagni di fede di età avanzata?

Apprezzate i compagni di fede di età avanzata?

 Apprezzate i compagni di fede di età avanzata?

QUANDO nell’antichità il popolo di Israele si trovava in una relazione di patto con Dio, ricevette questo comando: “Ti devi levare davanti ai capelli grigi, e devi mostrare considerazione per la persona del vecchio, e devi aver timore del tuo Dio”. (Levitico 19:32) Pertanto, il rispetto per le persone anziane era un sacro dovere, strettamente legato all’essere sottomessi a Dio. Benché oggi i cristiani non siano più sotto la Legge mosaica, questo comando ci ricorda che Geova considera preziosi i suoi servitori di età avanzata. (Proverbi 16:31; Ebrei 7:18) Condividiamo il punto di vista di Geova? Apprezziamo i nostri fratelli e le nostre sorelle di età avanzata?

Eliseo apprezzava il suo amico anziano

Un episodio che dà risalto al mostrare rispetto alle persone anziane si trova nel libro di Secondo Re. Lì viene descritto come il profeta Eliseo succedette al profeta Elia, che era più vecchio di lui. Considerate ciò che avvenne l’ultimo giorno dell’attività profetica di Elia nel regno delle dieci tribù di Israele.

Quel giorno Geova comandò all’anziano profeta di andare da Ghilgal a Betel, da Betel a Gerico e da Gerico al Giordano. (2 Re 2:1, 2, 4, 6) Durante quel viaggio di quasi 50 chilometri, Elia esortò tre volte Eliseo a non seguirlo più. Tuttavia, come la giovane Rut secoli prima aveva risolutamente rifiutato di lasciare Naomi, Eliseo rifiutò di lasciare l’anziano profeta. (Rut 1:16, 17) Eliseo dichiarò tre volte: “Come vive Geova e come vive la tua anima, certamente non ti lascerò”. (2 Re 2:2, 4, 6) All’epoca Eliseo assisteva Elia già da circa sei anni, eppure desiderava servire con lui il più a lungo possibile. Infatti la narrazione prosegue: “Avvenne che mentre camminavano, parlando mentre camminavano, ebbene, ecco, . . . Elia ascendeva”. (Versetto 11) Elia ed Eliseo continuarono a conversare fino all’ultimo istante del ministero di Elia in Israele. A quanto pare il profeta più giovane era desideroso di imparare più che poteva dal profeta molto più esperto di lui per trarne istruzione e incoraggiamento. Chiaramente, apprezzava il suo amico anziano.

‘Come padri e madri’

Non è difficile capire perché Eliseo volesse bene all’anziano profeta non solo come a un  amico, ma anche come a un padre spirituale. (2 Re 2:12) Poco prima di terminare il suo incarico in Israele, Elia disse ad Eliseo: “Chiedi ciò che devo fare per te prima che io ti sia tolto”. (Versetto 9) Perciò Elia si interessò fino all’ultimo del benessere spirituale del suo successore e anche che l’opera di Dio continuasse.

Oggi è incoraggiante notare che i fratelli e le sorelle di età avanzata mostrano lo stesso interessamento mettendo la loro conoscenza e la loro saggezza a disposizione dei giovani. Per esempio, i volontari che prestano servizio da molto tempo nelle filiali dei testimoni di Geova sono lieti di aiutare i nuovi membri della famiglia Betel ad acquisire le capacità necessarie per svolgere il loro servizio. Analogamente i sorveglianti viaggianti e le loro mogli che visitano le congregazioni da molti anni sono felici di usare il loro bagaglio di esperienza per addestrare altri come ministri viaggianti. Inoltre, nelle congregazioni dei testimoni di Geova di tutto il mondo ci sono fratelli e sorelle di età avanzata che servono fedelmente Geova da molti anni e che sono felici di mettere a disposizione dei nuovi componenti della congregazione la saggezza e l’esperienza che hanno acquisito. — Proverbi 2:7; Filippesi 3:17; Tito 2:3-5.

Perciò è un vero piacere mostrare rispetto a questi cari cristiani avanti con gli anni. Vogliamo imitare l’esempio di Eliseo apprezzandoli di cuore. Come ci ricorda l’apostolo Paolo, continuiamo a trattare “l’uomo anziano . . . come un padre” e “le donne anziane come madri”. (1 Timoteo 5:1, 2) Facendo questo contribuiremo in notevole misura al buon andamento e al progresso della congregazione cristiana in tutto il mondo.

[Immagine a pagina 30]

Eliseo desiderava servire con Elia il più a lungo possibile

[Immagini a pagina 31]

I giovani imparano molto dai cristiani di età avanzata