Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Prima e dopo: Ha trovato la forza per cambiare

Prima e dopo: Ha trovato la forza per cambiare

 “Accostatevi a Dio, ed Egli si accosterà a voi”

Prima e dopo: Ha trovato la forza per cambiare

SANDRA, una messicana, si considerava la pecora nera della famiglia. Negli anni dell’adolescenza le mancò l’affetto e si sentiva rifiutata. Dice: “Un senso di vuoto e molti dubbi sul perché esistevo e sulla vita in generale segnarono la mia adolescenza”.

Mentre frequentava la scuola superiore Sandra cominciò a bere il vino che il padre teneva in casa. Poi cominciò a comprare lei stessa l’alcool e divenne un’alcolista. “Non avevo nessun motivo per vivere”, ammette. Disperata si diede alla droga. “L’unica cosa che mi faceva dimenticare i problemi”, dice, “era quello che portavo in borsa: una bottiglia, qualche pasticca o un po’ di marijuana”.

Dopo avere terminato gli studi di medicina, Sandra sprofondò ancora di più nell’alcolismo. Tentò il suicidio ma sopravvisse.

Cercò aiuto spirituale e sostegno emotivo in molte religioni, ma invano. Disperata chiese ripetutamente a Dio: “Dove sei? Perché non mi aiuti?” Aveva pochissima stima di sé, ma una testimone di Geova le parlò e ne seguì uno studio biblico. Per Sandra fu incoraggiante apprendere che “Geova è vicino a quelli che hanno il cuore rotto”. — Salmo 34:18.

La Testimone con cui studiava la Bibbia l’aiutò a capire che Geova Dio sa che a causa del peccato e dell’imperfezione che abbiamo ereditato da Adamo siamo vulnerabili. Così Sandra si rese conto che Dio capisce che non possiamo osservare alla perfezione norme giuste. (Salmo 51:5; Romani 3:23; 5:12, 18) Apprendere che Geova non si sofferma sulle nostre debolezze e non si aspetta da noi più di quello che possiamo fare la rese felice. Il salmista chiese: “Se tu guardassi gli errori, o Iah, o Geova, chi potrebbe stare in piedi?” — Salmo 130:3.

Un’importante verità biblica che riscaldò il cuore di Sandra fu quella del sacrificio di riscatto di Gesù Cristo. Per mezzo di esso Geova concede misericordiosamente alle creature umane ubbidienti una condizione giusta malgrado le loro imperfezioni. (1 Giovanni 2:2; 4:9, 10) Sì, possiamo ottenere “il perdono dei nostri falli” ed essere così aiutati a vincere qualsiasi sentimento di indegnità.— Efesini 1:7.

Sandra imparò molto dall’esempio dell’apostolo Paolo. Egli era molto grato a Dio che lo aveva benignamente perdonato dei suoi passati errori e lo sosteneva nella dura lotta contro ricorrenti debolezze. (Romani 7:15-25; 1 Corinti 15:9, 10) Paolo cambiò condotta, ‘trattando con durezza il suo corpo e conducendolo come uno schiavo’ per continuare a camminare nella strada approvata da Dio. (1 Corinti 9:27) Non si lasciò padroneggiare dalle inclinazioni peccaminose.

 Sandra era afflitta dalle sue debolezze ma continuò a combatterle. Pregò fervidamente Geova di aiutarla a vincerle e invocò la sua misericordia. (Salmo 55:22; Giacomo 4:8) Comprendendo che Dio si interessava personalmente di lei, Sandra riuscì a cambiare completamente la sua vita. “Ho la gioia di impegnarmi a tempo pieno nell’opera di insegnare ad altri la Bibbia”, dice. Ha avuto il privilegio di aiutare la sorella maggiore e quella minore a conoscere Geova. Mentre ‘opera ciò che è bene’, collabora anche al pronto soccorso delle assemblee dei testimoni di Geova. — Galati 6:10.

Che dire dei vizi di Sandra? Fiduciosamente afferma: “Ho le idee chiare. Non bevo più, non fumo più, non mi drogo più. Non ne ho bisogno. Ho trovato quello che cercavo”.

[Testo in evidenza a pagina 9]

“Ho trovato quello che cercavo”

[Riquadro a pagina 9]

I princìpi biblici all’opera

Seguono alcuni princìpi biblici che hanno aiutato molti a liberarsi da vizi che contaminano:

“Purifichiamoci . . . da ogni contaminazione di carne e di spirito, perfezionando la santità nel timore di Dio”. (2 Corinti 7:1) Dio benedice quelli che si sono purificati dalla contaminazione, evitando le pratiche impure.

“Il timore di Geova significa odiare il male”. (Proverbi 8:13) Il reverenziale timore di Dio aiuta a liberarsi dai vizi, incluso quello della droga. Oltre a piacere a Geova, chi cambia la propria vita si protegge da terribili malattie.

“[Siate] sottoposti e [siate] ubbidienti ai governi e alle autorità come governanti”. (Tito 3:1) In molti luoghi il possesso o l’uso di certe sostanze stupefacenti è contro la legge. I veri cristiani non fanno uso di droga né la tengono in loro possesso.