Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Potete evitare un simbolico attacco di cuore

Potete evitare un simbolico attacco di cuore

 Potete evitare un simbolico attacco di cuore

Un atleta di livello internazionale al massimo del suo potenziale e apparentemente in ottime condizioni fisiche, all’improvviso durante un allenamento si accasciò e morì. Era Sergei Grinkov, due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi nel pattinaggio su ghiaccio, la cui carriera fu stroncata sul nascere, quando aveva solo 28 anni. Che tragedia! La causa? Un attacco di cuore. Si disse che la sua morte era del tutto inaspettata perché non c’erano segni di alcun genere a indicare che avesse qualche malattia cardiaca. Tuttavia gli esami rivelarono che aveva il cuore ingrossato e le arterie coronarie molto ostruite.

ANCHE se può sembrare che molti attacchi cardiaci avvengano senza preavviso, i medici dicono che questo succede di rado. Il fatto è che spesso segni premonitori e fattori che vi contribuiscono come affanno, sovrappeso e dolori al petto vengono ignorati. Di conseguenza, anche se l’attacco cardiaco non provoca la morte, molti avranno gravi problemi per il resto della vita.

Oggi l’opinione generale dei medici è che per prevenire un attacco cardiaco bisogna prestare costante attenzione alla propria alimentazione e al proprio modo di vivere e fare regolari controlli medici. * Queste precauzioni, insieme alla prontezza a fare i cambiamenti necessari, saranno molto utili per evitare le tragiche conseguenze di un attacco di cuore.

C’è però un altro aspetto del cuore che merita anche più attenzione. “Più di ogni altra cosa che si deve custodire, salvaguarda il tuo cuore”, ci avverte la Bibbia, “poiché da esso procedono le fonti della vita”. (Proverbi 4:23) Questa scrittura, ovviamente, si riferisce soprattutto al cuore simbolico. Per salvaguardare il cuore fisico dobbiamo stare attenti, ma è ancora più importante stare all’erta  per proteggere il cuore simbolico da malattie che possono causare la morte spirituale.

Anatomia di un simbolico attacco di cuore

Come per le malattie del cuore letterale, uno dei modi più sicuri per prevenire un attacco di cuore in senso spirituale è quello di conoscerne le cause e poi prendere le debite precauzioni. Consideriamo dunque alcuni dei fattori principali che causano problemi al cuore: letterale e simbolico.

Alimentazione. Si riconosce in genere che cibi come merendine, patatine e simili, pur essendo stuzzicanti, hanno scarso valore nutritivo. Allo stesso modo, il cibo con scarso valore nutritivo per la mente è facile da trovare e allettante per i sensi, ma è nocivo per la salute spirituale. Una gran quantità di materiale che dà risalto a rapporti sessuali illeciti, droga, violenza e occulto è abilmente commercializzato dai mass media. Alimentare la propria mente con tali cose è micidiale per il cuore simbolico. La Parola di Dio avverte: “Tutto ciò che è nel mondo — il desiderio della carne e il desiderio degli occhi e la vistosa ostentazione dei propri mezzi di sostentamento — non ha origine dal Padre, ma ha origine dal mondo. Inoltre, il mondo passa e pure il suo desiderio, ma chi fa la volontà di Dio rimane per sempre”. — 1 Giovanni 2:16, 17.

I cibi sani, come frutta e verdura, non attirano molto chi vive di merendine, patatine e simili. Allo stesso modo, il cibo spirituale sano e solido può non piacere molto alla persona che è abituata a nutrire la mente e il cuore con materiale mondano. Per qualche tempo può vivere del “latte” della Parola di Dio. (Ebrei 5:13) A lungo andare non sviluppa la maturità spirituale necessaria per assumersi le fondamentali responsabilità spirituali nella congregazione e nel ministero cristiano. (Matteo 24:14; 28:19; Ebrei 10:24, 25) Alcuni Testimoni che sono in questa situazione hanno permesso che la loro forza spirituale diminuisse fino al punto che sono divenuti inattivi!

Un altro pericolo è che l’apparenza a volte inganna. Adempiendo in modo meccanico i doveri cristiani si può mascherare la crescente fragilità di un cuore simbolico che è indebolito dal seguire segretamente filosofie materialistiche o dal dedicarsi a svaghi che danno risalto a immoralità, violenza od occulto. Può sembrare che un’alimentazione spirituale così carente incida poco sulla spiritualità, ma potrebbe provocare un simbolico arresto cardiaco, così come una cattiva alimentazione può indurire le arterie e danneggiare il cuore letterale. Gesù avvertì di non lasciar entrare nel cuore desideri errati. Disse: “Chiunque continua a guardare una donna in modo da provare passione per lei ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore”. (Matteo 5:28) Sì, una cattiva alimentazione spirituale può causare  un simbolico attacco di cuore. Tuttavia ci sono altri motivi di preoccupazione.

Esercizio. Si sa che la vita sedentaria può aumentare il rischio di attacchi cardiaci. Allo stesso modo una vita sedentaria in senso spirituale può avere gravi conseguenze. Per esempio, uno potrebbe partecipare in una certa misura al ministero cristiano ma prendersela comoda, facendo pochi sforzi, se non nessuno, per diventare un “operaio che non abbia nulla di cui vergognarsi, maneggiando rettamente la parola della verità”. (2 Timoteo 2:15) Forse un altro frequenta alcune adunanze cristiane ma fa ben poco per prepararsi e parteciparvi. Forse non ha mete spirituali né appetito o entusiasmo per le cose spirituali. La mancanza di esercizio spirituale finisce per indebolire o addirittura distruggere la fede che un tempo aveva. (Giacomo 2:26) L’apostolo Paolo indicò questo pericolo scrivendo ai cristiani ebrei, alcuni dei quali a quanto pare avevano finito per condurre una vita sedentaria in senso spirituale. Notate come mise in guardia contro il pericolo che questo modo di vivere li indurisse a livello spirituale. “Badate, fratelli, che non sorga in alcuno di voi un cuore malvagio privo di fede che si allontani dall’Iddio vivente; ma continuate ad esortarvi gli uni gli altri ogni giorno, finché può chiamarsi ‘Oggi’, affinché nessuno di voi sia indurito dal potere ingannatore del peccato”. — Ebrei 3:12, 13.

Stress. Un’altra delle principali cause di attacchi cardiaci è l’eccessivo stress. Allo stesso modo lo stress, o le “ansietà della vita”, può facilmente risultare fatale per il cuore simbolico, inducendo perfino a smettere completamente di servire Dio. Opportuno è l’avvertimento che Gesù diede a questo riguardo: “Prestate attenzione a voi stessi affinché i vostri cuori non siano aggravati dalla crapula nel mangiare e nel bere e dalle ansietà della vita e quel giorno non piombi all’improvviso su di voi come un laccio”. (Luca 21:34, 35) Lo stress può influire negativamente sul nostro cuore simbolico anche se ci tormentiamo a lungo a causa di un peccato segreto. Il re Davide conosceva per esperienza il dolore derivante da questo stress deleterio, infatti disse: “Non c’è pace nelle mie ossa a causa del mio peccato. Poiché i miei propri errori sono passati sulla mia testa; come un carico pesante sono troppo pesanti per me”. — Salmo 38:3, 4.

 Eccessiva sicurezza di sé. Poco prima di avere un attacco cardiaco molte persone erano piuttosto tranquille riguardo al loro stato di salute. In parecchi casi si erano rifiutate di fare dei check-up o degli esami medici o ci avevano anche scherzato sopra ritenendoli del tutto superflui. Allo stesso modo alcuni possono pensare che dato che sono cristiani da un po’ non possa accadere loro nulla. Forse trascurano di fare check-up spirituali o un esame di coscienza finché non sopraggiunge il disastro. È essenziale tenere presente il buon consiglio dato dall’apostolo Paolo contro l’eccessiva sicurezza di sé: “Chi pensa di stare in piedi badi di non cadere”. È saggio riconoscere che siamo imperfetti ed esaminarci spiritualmente di tanto in tanto. — 1 Corinti 10:12; Proverbi 28:14.

Non ignorate i segni premonitori

A ragione le Scritture danno molta importanza alla condizione del cuore simbolico. In Geremia 17:9, 10 leggiamo: “Il cuore è più ingannevole di qualunque altra cosa ed è difficile da correggere. Chi lo può conoscere? Io, Geova, scruto il cuore, esamino i reni, sì, per dare a ciascuno secondo le sue vie, secondo il frutto delle sue azioni”. Oltre a esaminare il cuore, Geova prende amorevoli provvedimenti per aiutarci a fare il necessario esame di coscienza.

Ci vengono dati opportuni ammonimenti per mezzo dello “schiavo fedele e discreto”. (Matteo 24:45) Per esempio, uno dei modi principali in cui il cuore simbolico potrebbe ingannarci è facendoci trastullare con fantasie mondane. Si tratta di immaginazioni fantastiche, sogni a occhi aperti, pensieri vani. Possono diventare molto nocivi, specie se suscitano pensieri impuri. Dobbiamo quindi rigettarli completamente. Se odiamo l’illegalità come la odiava Gesù custodiremo il nostro cuore impedendogli di trastullarsi con fantasie mondane. — Ebrei 1:8, 9.

Nella congregazione cristiana, inoltre, abbiamo l’aiuto di amorevoli anziani. Anche se l’interessamento di altri è sicuramente apprezzato, alla fine ciascuno di noi ha la responsabilità di aver cura del proprio cuore simbolico. Spetta a noi personalmente ‘accertarci di ogni cosa’ e ‘continuare a provare se siamo nella fede’. — 1 Tessalonicesi 5:21; 2 Corinti 13:5.

Salvaguardate il cuore

Il principio biblico secondo cui “qualunque cosa l’uomo semini, questa pure mieterà” vale anche per la salute del cuore simbolico. (Galati 6:7) Molte volte quello che sembra un disastro spirituale improvviso è avvenuto perché ci si è trastullati a lungo e in segreto con materiale pornografico, ci si è preoccupati troppo delle cose materiali o ci si è sforzati di ottenere prestigio o potere.

Per proteggere il cuore, quindi, è essenziale badare alla propria alimentazione spirituale. Nutrite la mente e il cuore con la Parola di Dio. Non permettete alla mente di assimilare cibo scadente che si trova con tanta facilità e che è così allettante per la carne ma il cui unico risultato è di rendere insensibile il cuore simbolico. Il salmista ci mette in guardia facendo una similitudine appropriata e anche valida dal punto di vista medico: “Il loro cuore è divenuto insensibile proprio come il grasso”. — Salmo 119:70.

Se ci sono manchevolezze segrete di vecchia data, sforzatevi di sradicarle affinché non ostruiscano le vostre arterie simboliche. Se il mondo comincia ad apparire attraente e pare offrire molto in quanto a piaceri e divertimenti, meditate sul saggio consiglio che diede l’apostolo Paolo: “Dico questo, fratelli, che il  tempo rimasto è ridotto. Da ora in poi . . . quelli che fanno uso del mondo [siano] come quelli che non ne usano appieno; poiché la scena di questo mondo cambia”. (1 Corinti 7:29-31) E se la ricchezza materiale cominciasse ad apparire allettante, ascoltate le parole di Giobbe: “Se ho posto l’oro come mia sicurezza, oppure ho detto all’oro: ‘Sei la mia fiducia!’ anche questo sarebbe stato un errore da sottoporre all’attenzione dei giudici, poiché avrei rinnegato il vero Dio di sopra”. — Giobbe 31:24, 28; Salmo 62:10; 1 Timoteo 6:9, 10.

Indicando che è grave ignorare abitualmente i consigli basati sulla Bibbia, essa avverte: “L’uomo ripreso ripetutamente ma che indurisce il suo collo sarà ad un tratto fiaccato, e senza guarigione”. (Proverbi 29:1) Al contrario, prendendoci cura del cuore simbolico possiamo provare il piacere e la pace mentale che derivano dal vivere una vita semplice e ordinata. È sempre stato il modo di vivere raccomandato dal vero cristianesimo. L’apostolo Paolo fu ispirato a scrivere: “Davvero, è un mezzo di grande guadagno, questa santa devozione con autosufficienza. Poiché non abbiamo portato nulla nel mondo, e non ne possiamo portare fuori nulla. Quindi, avendo nutrimento e di che coprirci, di queste cose saremo contenti”. — 1 Timoteo 6:6-8.

Sì, addestrandoci ed esercitandoci nella via della santa devozione avremo un cuore simbolico sano e forte. Facendo molta attenzione alla nostra alimentazione spirituale non permetteremo che i distruttivi modi di pensare e di agire di questo mondo danneggino la nostra spiritualità. Soprattutto, accettando i provvedimenti che Geova prende tramite la sua organizzazione, controlliamo regolarmente la condizione del nostro cuore simbolico. Se lo faremo in modo diligente contribuiremo in notevole misura a evitare le tristi conseguenze di un simbolico attacco di cuore.

[Nota in calce]

^ par. 4 Per ulteriori informazioni, vedi la serie di articoli sul tema “Infarto: Cosa si può fare?” nel numero di Svegliatevi! dell’8 dicembre 1996, edito dai testimoni di Geova.

[Testo in evidenza a pagina 10]

UN’ALIMENTAZIONE SPIRITUALE CARENTE POTREBBE PROVOCARE UN SIMBOLICO ARRESTO CARDIACO COME UNA CATTIVA ALIMENTAZIONE PUÒ INDURIRE LE ARTERIE E DANNEGGIARE IL CUORE LETTERALE

[Testo in evidenza a pagina 10]

UNA VITA SEDENTARIA IN SENSO SPIRITUALE PUÒ AVERE GRAVI CONSEGUENZE

[Testo in evidenza a pagina 11]

LE “ANSIETÀ DELLA VITA” POSSONO FACILMENTE RISULTARE FATALI AL CUORE SIMBOLICO

[Immagine a pagina 11]

Trascurando la salute spirituale ci si possono procurare grandi dispiaceri

[Immagini a pagina 13]

Si salvaguarda il cuore simbolico coltivando buone abitudini spirituali

[Fonte dell’immagine a pagina 9]

AP Photo/David Longstreath