Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Consigli saggi per una famiglia felice

Consigli saggi per una famiglia felice

Il matrimonio e i figli sono doni preziosi del nostro Creatore. Lui vuole che la nostra famiglia sia felice. Quindi attraverso un antico libro sacro ci dà la guida di cui abbiamo bisogno per avere una famiglia felice e serena. Esamina i consigli saggi che seguono.

Mariti, amate vostra moglie

“I mariti devono amare le mogli come il proprio corpo. L’uomo che ama sua moglie ama sé stesso; nessuno infatti ha mai odiato il proprio corpo, ma lo nutre e se ne prende cura” (EFESINI 5:28, 29).

Il marito è il capo della famiglia (Efesini 5:23). Ma un bravo marito non è aspro né troppo esigente. Apprezza sua moglie e si prende cura di lei dal punto di vista materiale ed emotivo. Cerca in tutti i modi di renderla felice e non pretende che si faccia sempre quello che vuole lui (Filippesi 2:4). Comunica in modo aperto con la moglie e la ascolta. Non arriva al punto di essere “aspramente [adirato]” con lei o di farle del male fisicamente o emotivamente (Colossesi 3:19).

Mogli, rispettate vostro marito

“La moglie deve avere profondo rispetto per il marito” (EFESINI 5:33).

Quando rispetta suo marito e sostiene le sue decisioni, una moglie promuove la pace in famiglia. Se lui fa uno sbaglio lei non lo denigra, ma mantiene un atteggiamento mite e rispettoso (1 Pietro 3:4). Quando vuole portare alla sua attenzione un problema, sceglie un momento adatto per parlargli e si esprime in modo rispettoso (Ecclesiaste [Qoèlet] 3:7).

Siate fedeli al vostro coniuge

“L’uomo [...] si unirà a sua moglie, e i due saranno una sola carne” (GENESI 2:24).

Quando si sposano, un uomo e una donna stringono un forte legame familiare. Quindi marito e moglie dovrebbero impegnarsi al massimo per mantenere forte il loro matrimonio tramite conversazioni significative e piccoli gesti gentili. Dovrebbero anche essere fedeli l’uno all’altra non avendo rapporti sessuali al di fuori del matrimonio. L’infedeltà è una cosa crudele. Distrugge la fiducia e può mandare in frantumi la famiglia (Ebrei 13:4).

Genitori, educate i vostri figli

“Insegna al bambino la strada da prendere: non se ne allontanerà nemmeno quando sarà invecchiato” (PROVERBI 22:6, nota in calce).

Dio ha affidato ai genitori la responsabilità di educare i figli. Questo significa che i genitori devono insegnare ai figli come comportarsi e devono dare loro il buon esempio (Deuteronomio 6:6, 7). Quando un figlio si comporta male, un genitore saggio non reagisce in modo esagerato. È “pronto ad ascoltare, lento a parlare, lento ad adirarsi” (Giacomo 1:19). Se un genitore ritiene di dover disciplinare il figlio, lo fa con amore, non spinto dalla rabbia.

 Figli, ubbidite ai vostri genitori

“Figli, siate ubbidienti ai vostri genitori [...]. ‘Onora tuo padre e tua madre’” (EFESINI 6:1, 2).

I figli dovrebbero ubbidire ai loro genitori e trattarli con il massimo rispetto. Quando mostrano onore ai loro genitori, i figli contribuiscono in modo concreto a un’atmosfera gioiosa e serena in famiglia. I figli adulti onorano i loro genitori assicurandosi che stiano bene e abbiano tutto il necessario. Questo potrebbe significare aiutarli a occuparsi della casa o assisterli economicamente se ne hanno bisogno (1 Timoteo 5:3, 4).