Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Come si può trovare il vero amore

Come si può trovare il vero amore

 Come si può trovare il vero amore

Cosa si può fare per trovare l’amore e diventare più amabili, non solo in senso romantico? Forse diventare ricchi? Diventare più belli?

SIA uomini che donne, ammaliati dalla pubblicità e influenzati dai media, spesso pensano che possa essere questa la soluzione. Ovviamente è naturale e appropriato curare il proprio aspetto, ma la bellezza, che nella migliore delle ipotesi è passeggera, non è la base su cui costruire legami duraturi. E non lo è nemmeno il denaro. Quello che occorre è mostrare amore altruistico. “Praticate il dare, e vi sarà dato”, insegnò Gesù. (Luca 6:38) In parole semplici, se volete essere amati mostrate amore.

Come lo si può fare? Sotto la guida dello spirito santo di Dio, l’apostolo Paolo rispose a questa domanda. Rivelò che l’amore non è passivo, non è caratterizzato principalmente dalle emozioni ma da quello che fa per gli altri e da quello che evita di fare. Osservate le parole di Paolo: “L’amore è longanime e benigno. L’amore non è geloso, non si vanta, non si gonfia, non si comporta indecentemente, non cerca i propri interessi, non si irrita. Non tiene conto del male. Non si rallegra dell’ingiustizia, ma si rallegra della verità. Copre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa”. — 1 Corinti 13:4-7.

Come vi sentite quando qualcuno è gentile con voi, o vi accetta nonostante le piccole cose irritanti che potreste dire o fare? Non vi sentite attratti da una persona che si preoccupa sinceramente di voi, che non si arrabbia con facilità e che perdona e dice la verità anche quando perdonare e dire la verità non è facile?

Se è così, trattate gli altri nello stesso modo. Gesù disse: “Tutte le cose dunque che volete che gli uomini vi facciano, anche voi dovete similmente farle loro”. (Matteo 7:12) Non è sempre facile mostrare amore, ma ne vale la pena. Per prima cosa sarete più amati dai vostri familiari, dai vostri amici, dal vostro coniuge o da chi lo  diventerà. Inoltre sarete felici facendo la cosa giusta, dando qualcosa di voi agli altri. In effetti, “c’è più felicità nel dare che nel ricevere”. — Atti 20:35.

Imparate l’amore dall’autorità suprema

Geova è l’Iddio dell’amore, la massima autorità in materia. (1 Giovanni 4:8) Il suo amore lo spinge a insegnare questa qualità a tutti coloro che sono disposti a imparare. Consideriamo alcuni princìpi biblici che ci aiutano ad amare e a essere amati.

‘Siate pronti a udire, lenti a parlare’. (Giacomo 1:19) Da un sondaggio condotto su oltre 20.000 coppie è emerso che le persone più felici erano quelle il cui partner sapeva ascoltare. In una relazione il dialogo è essenziale. Una docente di sociologia ha scritto: “Se in una relazione volete sentirvi soli, provate a stare insieme a qualcuno che non ha la minima idea di cosa state passando. O peggio ancora, qualcuno che ne ha un’idea ma non capisce perché questo vi faccia tanto soffrire”. E aggiunge che anche quando due persone differiscono sotto molti aspetti, “se il partner riesce a capire come l’altro vede il mondo e le esperienze che ha avuto nella vita, queste differenze non hanno troppa importanza”.

“Siete alle strette nei vostri propri teneri affetti. . . . Allargatevi”. (2 Corinti 6:12, 13) Ci fa bene estendere il nostro amore agli altri. Una pubblicazione della Harvard Medical School dice: “Decine di studi hanno dimostrato che chi ha un valido sostegno a livello sociale, vale a dire rapporti soddisfacenti con i familiari, gli amici e la comunità, è più felice, ha meno problemi di salute e vive più a lungo”.

“Consideriamoci a vicenda per incitarci all’amore e alle opere eccellenti”. (Ebrei 10:24, 25) Siamo influenzati dalle persone che frequentiamo. Trascorrendo del tempo con chi mostra vero amore cristiano, sperimenterete di persona questa qualità e imparerete a esprimerla nella vostra vita. I testimoni di Geova si sforzano di mostrare tale amore fra loro, sapendo che è una qualità che contraddistingue i veri discepoli di Gesù. (Giovanni 13:35) Siete benvenuti alle loro adunanze cristiane.

Se non vi sentite amati, non scoraggiatevi e non prendetevela con voi stessi. Tenete presente che Geova vede la situazione in cui vi trovate. Ricordate Lea, menzionata nel primo articolo di questa serie? Geova si rese conto della sua situazione, e quella donna ebbe sei figli maschi e una femmina, una grande benedizione in un tempo in cui i figli erano considerati un bene molto prezioso! Oltre a ciò, tutti i figli maschi di Lea diventarono progenitori delle tribù d’Israele. (Genesi 29:30-35; 30:16-21) Come deve essersi sentita confortata Lea dall’amorevole cura di Dio!

Nel nuovo mondo promesso nelle Scritture nessuno si sentirà non amato. Il vero amore caratterizzerà tutta la società umana. (Isaia 11:9; 1 Giovanni 4:7-12) Pertanto, dimostriamo ora di voler essere lì coltivando l’amore insegnato nella Bibbia e manifestato dal suo Autore. La vera gioia sta non solo nell’essere amati, ma anche nel mostrare amore altruistico agli altri. — Matteo 5:46-48; 1 Pietro 1:22.

[Testo in evidenza a pagina 8]

“C’è più felicità nel dare che nel ricevere”. — Atti 20:35

[Immagine a pagina 8]

Se volete essere amati, mostrate amore