Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Dio approva il matrimonio tra persone dello stesso sesso?

Dio approva il matrimonio tra persone dello stesso sesso?

 Il punto di vista biblico

Dio approva il matrimonio tra persone dello stesso sesso?

DURANTE la cerimonia in chiesa i due uomini stanno in piedi mano nella mano davanti a un ben noto vescovo della Chiesa Episcopale. Stringono “un patto . . . dinanzi a Dio e alla chiesa”. Il vescovo, con indosso i paramenti sacri bianco e oro, benedice pubblicamente la loro unione. Poi i due si abbracciano e si baciano, e i presenti applaudono entusiasti. Secondo questo vescovo le relazioni omosessuali “sono sante e meritano di essere benedette, . . . meritano di essere definite ciò che sono: sacre”.

Altri capi religiosi, comunque, hanno espresso grande indignazione per le unioni fra persone dello stesso sesso. “La decisione di questo [vescovo] ci ha lasciato molto turbati”, ha affermato Cynthia Brust, portavoce di un gruppo episcopale conservatore. (American Anglican Council) “Benedire le unioni di persone dello stesso sesso va contro il chiaro insegnamento biblico riguardo al matrimonio e alla sessualità”, ha detto. “La sessualità . . . deve essere limitata all’uomo e alla donna nell’ambito di un matrimonio sacro”.

L’accesa polemica sull’argomento non riguarda solo la sfera religiosa. A livello internazionale sono in corso vivaci dibattiti politici, dal momento che le implicazioni di carattere sociale, politico ed economico (che hanno a che fare con pensioni, assistenza sanitaria e tasse) sono notevoli.

 Le questioni riguardanti diritti civili e riconoscimento giuridico sono spesso molto complicate e l’opinione pubblica è divisa. I veri cristiani stanno attenti a mantenersi neutrali evitando le controversie politiche. (Giovanni 17:16) * Ma alcuni che hanno rispetto per la Bibbia sono confusi riguardo al matrimonio fra persone dello stesso sesso e all’omosessualità. Come considerate questo tipo di matrimonio? Qual è la norma di Dio per il matrimonio? In che modo l’opinione che si ha in merito influisce sulla propria relazione con Dio?

Il Creatore stabilisce la norma

Il Creatore stabilì le norme che regolano il matrimonio molto prima che lo facessero i governi. Nel primo libro della Bibbia si legge: “L’uomo lascerà suo padre e sua madre e si dovrà tenere stretto a sua moglie e dovranno divenire una sola carne”. (Genesi 2:24) Secondo un dizionario biblico, la parola ebraica per “moglie” indica “un essere umano di sesso femminile”. (Expository Dictionary of Biblical Words di Vine) Gesù confermò che coloro che vengono uniti in matrimonio devono essere “maschio e femmina”. — Matteo 19:4.

Quindi Dio voleva che il matrimonio fosse un legame permanente e intimo fra un uomo e una donna. Gli uomini e le donne sono fatti in modo da completarsi per poter soddisfare i reciproci bisogni e desideri emotivi, spirituali e sessuali.

Il ben noto racconto biblico sulle città di Sodoma e Gomorra rivela qual è il pensiero di Dio sull’omosessualità. Dio dichiarò: “Il grido di lamento circa Sodoma e Gomorra, sì, è alto, e il loro peccato, sì, è molto grave”. (Genesi 18:20) Il livello della loro depravazione fu evidente quando arrivarono alla casa del giusto Lot due ospiti. “Gli uomini di Sodoma . . . accerchiarono la casa, dal ragazzo al vecchio, tutto il popolo in una turba. E chiamavano Lot e gli dicevano: ‘Dove sono gli uomini che sono entrati da te questa notte? Portaceli fuori affinché abbiamo rapporti con loro’”. (Genesi 19:4, 5) La Bibbia dice: “Gli uomini di Sodoma erano cattivi ed erano grandi peccatori contro Geova”. — Genesi 13:13.

Quegli uomini si erano “infiammati violentemente gli uni verso gli altri, maschi con maschi”. (Romani 1:27) Erano andati “dietro a vizi contro natura”. (Giuda 7, CEI) Nei paesi in cui sono molto diffuse le campagne per i diritti degli omosessuali alcuni potrebbero trovare da ridire sull’espressione “contro natura” per descrivere il comportamento omosessuale. Ma non è forse Dio il giudice supremo in quanto a ciò che è secondo natura e contro natura? Nell’antichità fu lui a comandare al suo popolo: “Non devi giacere con un maschio come giaci con una donna. È cosa detestabile”. — Levitico 18:22.

Si deve rendere conto a Dio

La Bibbia è chiara: Dio non approva né giustifica le pratiche omosessuali. Condanna anche coloro che “approvano quelli che le praticano”. (Romani 1:32) E “il matrimonio” non può dare all’omosessualità una facciata di rispettabilità. Il comando divino secondo cui ‘il matrimonio deve essere onorevole fra tutti’ esclude le unioni omosessuali, che Dio considera detestabili. — Ebrei 13:4.

Tuttavia con l’aiuto di Dio chiunque può imparare ad ‘astenersi dalla fornicazione’, che include le pratiche omosessuali, e a “possedere il proprio vaso in santificazione e onore”. (1 Tessalonicesi 4:3, 4) È vero che questo non è sempre facile. Nathan *, che in passato era un omosessuale, ha detto: “Pensavo che non ce l’avrei mai fatta a smettere”. Invece con l’aiuto dello “spirito del nostro Dio” è riuscito a cambiare. (1 Corinti 6:11) Come ha riscontrato Nathan, nessun problema è troppo grande per Geova, che può darci la forza e l’aiuto di cui abbiamo bisogno per conformarci alle sue norme e ricevere le sue benedizioni. — Salmo 46:1.

[Note in calce]

^ par. 6 Anche quando le leggi del paese sono in conflitto con la loro coscienza addestrata secondo la Bibbia, i testimoni di Geova non partecipano a proteste o a campagne politiche per cambiare tali leggi.

^ par. 14 Non è il suo vero nome.

[Fonte dell’immagine a pagina 26]

Foto di Chris Hondros/Getty Images