Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Come posso trovare il tempo per fare i compiti?

Come posso trovare il tempo per fare i compiti?

 I giovani chiedono...

Come posso trovare il tempo per fare i compiti?

‘Frequento l’ultimo anno delle superiori e sono stressata al massimo. . . . Non è uno scherzo perché ho un sacco di compiti, scritti e orali. E non ho il tempo di farli’. — Una diciottenne.

TI SENTI oberato di compiti ogni pomeriggio dopo la scuola? Se è così non sei il solo. “Poiché in tutta la nazione le scuole cercano di migliorare la qualità dell’istruzione e di uniformare il criterio di valutazione del rendimento scolastico, la quantità dei compiti a casa aumenta”, dice una notizia dagli Stati Uniti. “In alcune zone gli studenti delle superiori dedicano più di tre ore al giorno a fare i compiti. Uno studio condotto dall’Università del Michigan rivela che i bambini ricevono una quantità di compiti tre volte maggiore rispetto a 20 anni fa”.

Gli Stati Uniti non sono l’unico paese dove agli studenti vengono assegnati molti compiti per casa. Ad esempio, mentre circa il 30 per cento dei tredicenni statunitensi ha detto di impiegare oltre due ore al giorno per fare i compiti, a Taiwan e in Corea la percentuale era del 40 per cento, e in Francia superava il 50 per cento. “A volte, quando il materiale da studiare si accumula, divento davvero stressata”, sospira Katie, una studentessa universitaria americana. Marilyn e Belinda che vanno a scuola a Marsiglia, in Francia, esprimono gli stessi sentimenti. “Spesso di sera dedichiamo almeno due ore a fare i compiti”, dice Marilyn. “Quando hai altre responsabilità, può essere difficile trovare il tempo”.

Dove posso trovare il tempo?

Non sarebbe bello se potessi aggiungere al giorno qualche ora quando ne hai bisogno per poter finire i compiti e sbrigare qualsiasi altra cosa? In realtà puoi fare qualcosa del genere se impari dal principio biblico di Efesini 5:15, 16: “Guardate dunque accortamente che il modo in cui camminate non sia da insensati ma da saggi, riscattando per voi stessi il tempo opportuno”. Anche se lo scrittore biblico non pensava ai compiti quando scrisse queste parole, il principio è valido nella vita di ogni giorno. Quando compri qualcosa devi rinunciare a qualcos’altro. Il punto è che per trovare il tempo per lo studio dovrai rinunciare a qualcosa. Ma a che cosa?

“Fai un elenco delle tue priorità”, consiglia una ragazza di nome Jillian. In altre parole, stabilisci cosa ha la precedenza. Le adunanze cristiane e le cose spirituali dovrebbero essere in cima alla lista. E non dimenticare le responsabilità familiari, le faccende domestiche e, naturalmente, i compiti.

Quindi per circa una settimana prova ad annotare su un diario come usi effettivamente  il tuo tempo. Il risultato potrebbe sorprenderti. Quanto tempo passi davanti alla TV, navigando in Internet, andando al cinema, parlando al telefono o stando con gli amici? Cosa indica il confronto tra il tuo diario e l’elenco delle priorità? Forse non devi fare altro che analizzare le tue abitudini in fatto di TV, telefonate o Internet per scoprire da dove riscattare molto più tempo!

Dai la precedenza alle cose più importanti

Non significa che tu debba sbarazzarti della TV o diventare un eremita. Forse dovrai stabilire di dare la precedenza alle cose più importanti. Un versetto biblico pertinente dice: ‘Accertatevi delle cose più importanti’. (Filippesi 1:10) Per esempio, dato che la scuola è importante, puoi decidere di non accendere la TV finché non avrai sbrigato le faccende di casa, studiato per le adunanze cristiane e finito i compiti. È vero che rinunciare al proprio programma televisivo preferito può essere spiacevole. Ma, sinceramente, quante volte ti è capitato di sederti per guardare solo il tuo programma preferito e poi di finire per restare davanti alla TV tutta la sera, senza fare nient’altro?

Viceversa alle adunanze cristiane va data l’importanza che meritano. Se, per esempio, sai di avere un compito in classe o dei compiti a casa difficili, potresti cercare di prepararti abbastanza in anticipo per non perdere l’adunanza. Potresti addirittura cercare di parlarne con i tuoi insegnanti, facendo loro presente che saresti molto grato se ti informassero in anticipo dei compiti per casa da fare la sera dell’adunanza. Può darsi che alcuni insegnanti siano disposti a collaborare.

Un altro principio utile è insegnato dall’episodio biblico relativo a Marta, un’amica di Gesù. Marta era una persona molto diligente e laboriosa, ma non aveva un giusto concetto delle cose più importanti. In una circostanza si affaticava nel preparare per Gesù un pasto presumibilmente elaborato, mentre sua sorella, Maria, ascoltava Gesù invece di aiutarla. Quando Marta si lamentò per questo, Gesù le disse: “Marta, Marta, tu sei ansiosa e ti preoccupi di molte cose. Ma solo alcune cose sono necessarie, o una sola. Dal canto suo, Maria ha scelto la parte buona, e non le sarà tolta”. — Luca 10:41, 42.

Qual è la morale? Non complicarti le cose. Come potresti applicare questo principio alla tua situazione? ‘Sei ansioso e ti preoccupi di molte cose’, forse cercando di destreggiarti tra i compiti e un lavoro part time? Se hai un lavoro, la tua famiglia ha davvero bisogno di quelle entrate? O vuoi semplicemente avere del denaro in più per acquistare cose che desideri ma di cui non hai veramente bisogno?

Ad esempio, in alcuni paesi i giovani non vedono l’ora di avere la loro automobile. Karen Turner, consulente in una scuola superiore, spiega che “sui giovani vengono esercitate forti pressioni affinché posseggano o guadagnino del denaro, perché avere un’automobile costa”. Tuttavia la Turner conclude: “Svolgere troppe attività extrascolastiche e in più lavorare è d’intralcio allo studio. In tal modo lo studente sarà sovraccarico di impegni”. Perché sovraccaricarti senza che sia necessario? Se il tuo rendimento scolastico ne risente, forse puoi lavorare meno o perfino smettere di lavorare.

‘Riscatta’ il tempo a scuola

Oltre a trovare il tempo al di fuori delle ore di lezione, pensa a come impiegare meglio il tempo a scuola. “Cerco di fare più compiti possibili durante i periodi stabiliti per lo studio a scuola”, dice Josue. “Così posso interpellare l’insegnante se quel giorno non ho capito qualcosa durante le lezioni”.

Un altro aspetto da considerare potrebbe essere quello di ridurre il numero di materie facoltative. Inoltre, forse vorrai limitare le attività extrascolastiche in cui sei impegnato. Facendo cambiamenti in questi campi potrai avere più tempo per studiare.

 Usa il tempo in modo più efficiente

Bene, hai fatto sacrifici e cambiamenti e sei riuscito ad avere più tempo per fare i compiti. Userai quel tempo in modo efficiente? Se a parità di tempo riesci a fare il 50 per cento dei compiti in più non è come avere a disposizione il 50 per cento di tempo in più? Ecco dunque alcuni suggerimenti su come essere più efficienti.

Fai un programma. Prima di cominciare i compiti, chiediti: Quale materia devo studiare prima? Quanto tempo ci vorrà? Mi occorreranno libri, quaderni, penne, calcolatrice?

Trova un posto adatto per studiare. L’ideale sarebbe che non ci fossero distrazioni. ‘Se hai una scrivania, usala’, dice Elyse. ‘Stare seduto diritto invece che disteso sul letto ti aiuta a concentrarti meglio’. Se non hai una stanza tua, è possibile che i tuoi fratelli e le tue sorelle siano disposti a concederti un po’ di pace e tranquillità quando studi. Oppure forse puoi andare in un parco o in una biblioteca pubblica. Se hai la tua stanza, non crearti degli ostacoli accendendo la televisione o ascoltando musica mentre cerchi di studiare.

Fai qualche pausa. Se dopo un po’ ti accorgi di perdere la concentrazione, fai una breve pausa che ti aiuti a ritrovarla.

Non procrastinare! “Sono una procrastinatrice cronica”, dice la già citata Katie. “Sembra proprio che non riesca a iniziare i compiti fino all’ultimo minuto”. Evita di procrastinare, facendo un programma preciso e rispettandolo.

I compiti sono importanti ma, come Gesù fece notare a Marta, le attività più importanti, la “parte buona”, sono quelle spirituali. Assicurati che i compiti non ti portino a trascurare attività importanti come la lettura della Bibbia, la partecipazione al ministero e la frequenza alle adunanze cristiane. Queste sono le cose che arricchiranno la tua vita per l’eternità. — Salmo 1:1, 2; Ebrei 10:24, 25.

[Immagini a pagina 15]

Se cerchi di destreggiarti fra troppe attività può essere difficile trovare il tempo per fare i compiti

[Immagine a pagina 15]

Una buona organizzazione può aiutarti ad avere più tempo per i compiti