Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Un esercito in marcia!

Un esercito in marcia!

 Un esercito in marcia!

“Abitiamo in un villaggio in espansione del Belize e siamo circondati da molta vegetazione. Una mattina verso le nove la nostra casa è stata invasa da un esercito. Da sotto la porta e da ogni fessura arrivavano in massa le formiche in cerca di cibo. Non ci fu nulla da fare se non lasciare l’abitazione per un’ora o due, mentre le formiche assumevano il controllo della situazione. Al nostro ritorno la casa era completamente libera dagli insetti”.

PER MOLTI che vivono in paesi tropicali come il Belize questa è una cosa comune e non del tutto indesiderata. È un modo per disinfestare la casa da insetti nocivi come scarafaggi e altri parassiti. E senza lasciare le cose in disordine.

Le formiche in questione sono comunemente note come formiche legionarie per il loro inquadramento e le loro abitudini, che ricordano quelle dei militari. * Anziché costruire nidi, questi eserciti nomadi, forti di centinaia di migliaia di unità, formano solo qualche temporaneo bivacco: masse di formiche si attaccano con le zampe le une alle altre formando una barriera vivente intorno alla regina e alle sue larve. Dal bivacco vengono inviati dei gruppi disposti in lunghe colonne che compiono razzie di insetti e piccoli animali, come le lucertole. Per intrappolare la preda le formiche delle punte avanzate compiono anche quella che sembra un’azione di fiancheggiamento. Questo fenomeno si verifica quando le operaie in testa, non avendo più una pista da seguire, si fermano e interrompono la marcia. Le formiche delle retrovie spingono inesorabilmente finché in altre parti della prima linea si formano dei rigonfiamenti che provocano una serie di avanzate simili al fiancheggiamento.

Le formiche legionarie operano in un ciclo di 36 giorni. Marciano per circa 16 giorni e sostano per 20 giorni, durante i quali la regina depone le uova. Dopo di che, la colonia si rimette in marcia spinta dalla fame. Le colonne, larghe circa 10 metri, sono fiancheggiate da ragni volanti, scorpioni, scarafaggi, rane e lucertole e seguite da uccelli, che a quanto pare predano quegli animaletti in fuga, ma non le formiche.

Le formiche, che in Proverbi 30:24, 25 la Bibbia definisce “istintivamente sagge”, sono una delle meraviglie della creazione.

[Nota in calce]

^ par. 4 Le formiche di cui tratta questo articolo sono quelle del genere Eciton, diffuse nell’America Centrale e Meridionale.

[Immagine a pagina 31]

Formica legionaria

[Fonte]

© Frederick D. Atwood

[Immagine a pagina 31]

Si attaccano con le zampe le une alle altre formando un ponte

[Fonte]

© Tim Brown/www.infiniteworld.org