Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Presto un mondo libero dalla droga

Presto un mondo libero dalla droga

 Presto un mondo libero dalla droga

Riuscite a immaginare un mondo libero dal problema della droga?

KOFI ANNAN, segretario generale delle Nazioni Unite, ha invitato tutte le nazioni a impegnarsi per realizzare un mondo del genere, e ha dichiarato: “Dobbiamo fare nuovi e decisi passi per combattere questo male, questo flagello che ha irretito troppi nostri figli”.

Per quanto i leader siano d’accordo di ridurre la produzione e la distribuzione mondiale di droghe illecite, il problema è enorme. L’ucraino Hennadiy Udovenko, presidente di una sessione speciale dell’Assemblea Generale dell’ONU, ha affermato che “con un valore stimato di oltre 400 miliardi di euro l’anno, il traffico di narcotici è uno degli affari illeciti più redditizi, . . . capace di corrompere o destabilizzare i mercati finanziari mondiali”. E ha aggiunto che il problema della droga “è diventato un fenomeno mondiale e nessuna nazione può sentirsi al sicuro da questa minaccia”.

È difficile immaginare un mondo senza droga. Certamente i governi umani non sono stati in grado di eliminarla. Ma nessuno può impedire all’Iddio Onnipotente di adempiere il suo proposito di portare un paradiso terrestre in cui sarà soddisfatto ogni bisogno emotivo, fisico e spirituale. (Salmo 145:16; Luca 23:43; 2 Pietro 3:13) Secondo il profeta Isaia, la parola di Dio ‘non tornerà a lui senza risultati, ma certamente farà ciò di cui si è dilettato, e avrà sicuro successo in ciò per cui l’ha mandata’. — Isaia 55:11.

Sperare in queste promesse può avere sin d’ora un effetto estremamente benefico. Edmundo, per esempio, era tossicodipendente. Ma la promessa biblica di un giusto nuovo mondo l’ha indotto a rivalutare la propria vita. Adesso dice: “Come sono stato stupido a sciupare il mio tempo”. Desideroso di conservare l’approvazione di Dio, adesso è deciso a non drogarsi più. Sì, la conoscenza di Dio e delle sue promesse ci può spingere ora a “rivestire la nuova personalità che fu creata secondo la volontà di Dio in vera giustizia e lealtà”. — Efesini 4:24.

Tantissimi altri che un tempo si drogavano adesso godono di un’intima relazione con il loro Creatore. Per loro le parole del salmista assumono un significato speciale: “Oh non ricordarti dei peccati della mia giovinezza e delle mie rivolte. Ricordati tu stesso di me secondo la tua amorevole benignità, per amore della tua bontà, o Geova. Geova è buono e retto. Perciò istruisce i peccatori nella via”. (Salmo 25:7, 8) Com’è confortante per i genitori sapere che i loro figli ribelli possono cambiare! Con un impegno diligente i genitori possono aiutare i loro ragazzi a combattere la piaga della droga e ‘ad afferrare fermamente la vera vita’, che si godrà nel nuovo mondo di Dio. — 1 Timoteo 6:19.

[Immagini a pagina 10]

La speranza di vivere nel nuovo mondo di Dio ha spinto molti drogati a cambiare vita