Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Scoprite i disegni nella natura

Scoprite i disegni nella natura

 Scoprite i disegni nella natura

QUANDO facciamo una passeggiata in campagna, quasi tutti notiamo la bellezza della natura. Può trattarsi di un prato fiorito, di un uccello dai colori variopinti, di un albero maestoso o di un panorama incantevole. Molti attribuiscono tale bellezza a un Creatore o a un sommo Progettista.

Forse pensate che solo gli scienziati siano in grado di scoprire il modo complesso in cui è progettata la natura. Tuttavia non vi occorrono sofisticati strumenti scientifici per scorgere i disegni presenti in natura. Tutto ciò di cui avete bisogno è un acuto spirito di osservazione, un po’ d’immaginazione e apprezzamento per la bellezza e la forma. Forse dovete anche osservare con maggiore attenzione oggetti familiari che date per scontati.

Una delle forme più semplici è la spirale. La si trova in comuni oggetti di fabbricazione umana come una corda o un cavatappi. Tuttavia potete trovare spirali molto più eleganti nelle conchiglie o nelle pigne. E se guardate attentamente il centro di un girasole, ancora una volta la spirale è ben visibile. Spirali meno appariscenti abbelliscono anche le ragnatele e il centro delle rose.

Esaminate con attenzione una ragnatela. Per prima cosa il ragno costruisce i fili principali della sua tela, un po’ come i raggi di una ruota. Quindi, partendo dal centro, li unisce con fili di seta appiccicosa. Il ragno continua a tessere la tela, girando sempre attorno al centro, finché la ragnatela non è completa. Questo filo che gira sempre più distante dal centro forma la spirale.

Un altro affascinante disegno esistente in natura è quello dell’ocello, una macchia tondeggiante scura circondata da una zona chiara. Gli ocelli si trovano nei posti più impensati: sulle piume degli uccelli, sulle ali delle farfalle o perfino sulle squame di un pesce. Gli scienziati ritengono che gli ocelli possano servire nel corteggiamento, per ingannare un aggressore o per respingere attenzioni indesiderate. Il pavone è forse il più famoso tra gli animali che sfoggiano ocelli, e la sua esibizione durante il corteggiamento è una delle meraviglie del mondo naturale. Alessandro Magno fu così colpito dalla bellezza del pavone che insisté perché questo uccello fosse protetto in tutto il suo regno.

Anche il cerchio e la sfera sono forme comuni. La sfera dorata del sole che tramonta o un’argentea luna piena suscitano invariabilmente la nostra ammirazione. Molti fiori della famiglia delle margherite hanno un aspetto simile al sole, con una parte centrale gialla da cui si dipartono petali di vari colori. Il disco giallo di questi fiori assai diffusi offre un banchetto di nettare che attrae immediatamente le farfalle quasi come una spiaggia dorata attrae i turisti.

Poiché l’involucro più capiente che si possa ottenere è quello di forma sferica, frutti e bacche spesso sono sfere di varie dimensioni e colori. I loro vivaci colori attraggono gli uccelli che spargono i semi in cambio di un pasto gustoso.

Ovviamente spirali, ocelli, cerchi e sfere sono solo pochi esempi fra i tanti disegni che si trovano in natura. Benché alcuni abbiano uno scopo specifico, altri servono da ornamento o per mimetizzarsi. Comunque sia, cercateli e ammirateli.

 [Immagine a tutta pagina a pagina 26]