Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

I lettori ci scrivono

I lettori ci scrivono

 I lettori ci scrivono

“Rete della vita” Ho 11 anni e mi piacciono molto gli animali. Quando ho ricevuto la rivista con gli articoli della serie “Chi proteggerà la ‘rete della vita’?” (22 novembre 2001) non vedevo l’ora di leggerla! Sono molto triste per l’albatro urlatore che si vede a pagina 7. È brutto che questi uccelli anneghino perché rimangono impigliati nelle esche da pesca. Mi è piaciuta anche l’ultima foto di questa pagina, dove c’è il pesce sega d’acqua dolce. Per favore, continuate a stampare articoli come questi!

S. V., Stati Uniti

Prigioni Non ho parole per esprimere cos’ho provato leggendo l’articolo “Esempi di fede da una prigione famosa”. (22 novembre 2001) Ho un figlio che si trova in prigione per una rapina in banca. È la seconda volta che finisce in carcere. Gli spedirò questo articolo. Prego che gli tocchi il cuore e lo incoraggi ad accettare l’amore che Geova mostra a tutti noi. Grazie del conforto che ci date.

C. M., Stati Uniti

Suicidio Vi ringrazio molto degli articoli della serie “La vita merita di essere vissuta”. (22 ottobre 2001) Quando frequentavo le medie ero molto stressata. Geova mi ha veramente sostenuta tramite la Bibbia e le compagnie cristiane. Ma mi sentivo indegna. Quando ho letto il riquadro intitolato “‘Dio mi perdonerà se mi sento così?’” è stato come se Geova mi avesse parlato direttamente. Mi dà tanta gioia sapere che non dimentica persone come me!

S. H., Giappone

Desidero parlarvi della gioia che ho provato dopo aver letto questi articoli. Come sono stata contenta che non abbiate fatto la predica come mi aspettavo dopo aver letto il titolo di copertina! Il riquadro “‘Dio mi perdonerà se mi sento così?’” mi ha fatto piangere. Grazie a questo articolo sono riuscita a parlare con una sorella cristiana di ciò che sto passando. Grazie per aver affrontato questo argomento delicato.

A. F., Francia

Ho letto questi articoli otto volte. Quando frequentavo le medie pensavo al suicidio. La morte mi sembrava attraente. Questi articoli mi hanno aiutato a capire che anche se la vita quotidiana può essere infelice è bello essere vivi. Non sono testimone di Geova, ma da un po’ di tempo leggo le riviste La Torre di Guardia e Svegliatevi! Siete davvero persone meravigliose!

S. M., Giappone

Donne che vengono picchiate Grazie degli articoli “Aiuto per le donne che vengono picchiate”. (8 novembre 2001) Il titolo a pagina 3 “‘Forse stavolta cambierà’” esprime ciò che ho sperato per anni. Posso confermare quant’è vero ciò che dite a pagina 4, cioè che fin troppo spesso si è solidali con l’aggressore anziché con la vittima.

S. M., Germania

Questi articoli sono stati molto rincoranti. Come sicuramente hanno fatto tanti altri, ho pianto in maniera incontrollata dalla prima pagina perché ho ripensato alle sofferenze e al dolore che ho patito un tempo. Faccio tesoro del pensiero che Geova considera prezioso ognuno di noi. Come evangelizzatrice a tempo pieno ho riscontrato che le persone che vivono nel territorio in cui predico sono desiderose di leggere questo articolo, tanto che ho dovuto richiederne delle copie extra. Vi ringrazio molto per aver provveduto queste preziose informazioni.

K. J., Australia

[Fonte dell’immagine a pagina 30]

Farfalla: Butterfly House, Mittagong, Australia