Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Guerrafondaio o promotore di pace?

Guerrafondaio o promotore di pace?

 Guerrafondaio o promotore di pace?

DALLA SVEZIA

Ogni anno viene assegnato il premio Nobel a individui e organizzazioni che hanno reso i maggiori servigi all’umanità in vari campi. Quando ebbe inizio questa consuetudine, e che relazione ha con la ricerca della pace mondiale?

IL SUO nome fa pensare al miglioramento dell’umanità, eppure accumulò una fortuna vendendo armi. Di chi stiamo parlando? Di Alfred Bernhard Nobel, industriale e chimico svedese. Nobel è celebrato per i suoi sforzi umanitari, ma è stato anche definito “mercante di morte”. Come mai? Perché fu lui a inventare la dinamite, e nel corso della sua vita divenne ricchissimo fabbricando e vendendo esplosivi micidiali.

Tuttavia, dopo la sua morte avvenuta nel 1896, fu fatta una scoperta sorprendente. Il suo testamento prevedeva che venisse messo da parte un capitale equivalente a circa 10 milioni di euro, e che ogni anno gli interessi accumulati venissero dati in premio a individui che avevano ottenuto risultati significativi nel campo della fisica, della chimica, della medicina, della letteratura e della pace.

All’inizio molti erano perplessi. Come mai un imprenditore nel campo degli esplosivi era così desideroso di premiare imprese benefiche o addirittura pacifiche? Qualcuno pensò che a Nobel rimordesse la coscienza per essersi occupato tutta la vita di strumenti di distruzione. Altri, invece, sono dell’avviso che quest’uomo abbia sempre operato per la pace. A quanto pare Nobel era convinto che quando le armi sarebbero diventate più micidiali, le guerre sarebbero diventate meno probabili. Si dice che abbia detto a una scrittrice: “Forse le mie fabbriche porranno fine alla guerra prima ancora dei vostri parlamenti”, aggiungendo: “Un giorno, quando due eserciti si potranno distruggere a vicenda in un secondo, probabilmente tutte le nazioni civilizzate indietreggeranno inorridite e congederanno le loro truppe”.

Le previsioni di Nobel si sono dimostrate esatte? Quali lezioni abbiamo imparato nel secolo che è trascorso dalla sua morte?

[Testo in evidenza a pagina 3]

“Vorrei inventare una sostanza o un congegno che abbia un potere di distruzione in massa così terrificante da rendere la guerra impossibile una volta per tutte”. — ALFRED BERNHARD NOBEL

[Fonti delle immagini a pagina 3]

Pagina 2: Missile: U.S. Navy photo; macerie: UN PHOTO 158178/J. Isaac; pagina 3: Nobel: © Nobelstiftelsen