Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Perché dovrei conoscere meglio i miei nonni?

Perché dovrei conoscere meglio i miei nonni?

 I giovani chiedono...

Perché dovrei conoscere meglio i miei nonni?

“Quando io e la mamma non riuscivamo a comunicare, la nonna ci aiutava a sistemare tutto”. — Damaris.

“NEL corso dei secoli i nonni hanno contribuito in modo notevole all’armonia e alla continuità della famiglia”. Così scrive il dott. Arthur Kornhaber nel suo libro Grandparent Power! E aggiunge: “Il loro ruolo come insegnanti, aiutanti dei genitori, storici, educatori, consiglieri e persino intrattenitori, nonché la loro funzione psicologica, sociale e spirituale erano di primaria importanza. Mi sono chiesto come mai la nostra società avesse potuto mettere da parte questo ruolo potente e molteplice dei nonni”.

Un tempo i nonni erano i pilastri della vita familiare, specie fra gli adoratori di Geova Dio. La Bibbia comandava agli israeliti di rispettare e stimare le persone anziane. (Levitico 19:32) I nonni erano considerati particolarmente degni di onore. — 1 Timoteo 5:4.

Purtroppo i tempi sono cambiati. Spesso grandi distanze separano le famiglie e molti ragazzi hanno pochi contatti con i nonni. Anche la mentalità è cambiata. In molte parti del mondo le persone anziane — parenti inclusi — non vengono più trattate con il dovuto rispetto. (2 Timoteo 3:1-3) Quello che si soleva chiamare divario generazionale adesso assomiglia piuttosto a un baratro. Molti ragazzi pensano ai nonni come a vecchi fuori della realtà. Non riescono a concepire che le persone anziane possano capire le pressioni e i problemi dei giovani di oggi.

Se la pensi così, preparati a cambiare idea! È molto importante imparare a conoscere i nonni, specie se sono timorati di Dio. E se non hai avuto occasione di conoscerli, puoi avere perso molto. Come mai?

Fonte di sapienza e consigli

Molti ragazzi hanno scoperto che i nonni possono essere un rifugio durante i burrascosi anni della giovinezza. La rivista Seventeen faceva notare: “Avendo decenni di esperienza, spesso possono aiutarti a risolvere problemi più di quanto possano fare i tuoi coetanei, i quali si dibattono nelle tue stesse difficoltà. Tu e i tuoi compagni siete alle prese  con i primi mutamenti della vostra vita, mentre i nonni hanno superato molti periodi del genere. Spesso sono saggi e possono avere idee brillanti”. Questo consiglio non fa che ricalcare quello che la Bibbia disse secoli fa, cioè: “I capelli grigi sono una corona di bellezza quando si trovano nella via della giustizia”. — Proverbi 16:31.

È vero, forse i tuoi nonni sono cresciuti in un mondo molto diverso da quello in cui vivi tu. Ma puoi star sicuro che in un momento o nell’altro hanno provato gli stessi sentimenti con cui ora combatti. Mentre tu puoi essere ancora relativamente inesperto nell’affrontare sentimenti del genere, i tuoi nonni hanno avuto tutta una vita per venirne a capo. (Proverbi 1:4) “Non c’è sapienza fra gli anziani e intendimento nella lunghezza di giorni?”, chiese il giusto Giobbe. (Giobbe 12:12) Sì, e per questo i nonni possono spesso essere un vero dono quando un ragazzo ha bisogno di consigli equilibrati, incoraggiamento o aiuto.

Damaris, per esempio, viveva insieme alla madre e alla nonna. “Quando io e la mamma non riuscivamo a comunicare”, ricordava Damaris, “la nonna ci aiutava a sistemare tutto. Mi faceva vedere le cose in modo diverso”.

Quando la sua famiglia si trasferì e lei dovette cambiare scuola, Alexandria ebbe un’esperienza simile. “La mia nuova insegnante era dura e a volte andava su tutte le furie”, ha detto Alexandria. Perciò le fu difficile adattarsi alla nuova scuola. Ma la nonna le stette vicino. La aiutò ad adattarsi, incoraggiandola a vedere la situazione in modo più positivo. “Adesso amo la scuola e anche la mia insegnante”, dice Alexandria.

Un giovane brasiliano di nome Rafael riflette sull’aiuto che gli hanno dato i nonni mentre frequentava un corso supplementare dopo le superiori: “Mi hanno dato molti consigli sulle compagnie e su come resistere ai problemi con la droga”. Adesso Rafael serve come evangelizzatore a tempo pieno.

Nel suo libro Grandparenting in a Changing World (Essere nonni in un mondo che cambia), Eda LeShan racconta la sua esperienza di nonna: “Un giorno mia nipote mi telefona e dice: ‘Nonna, ho bisogno di aiuto per resistere alle pressioni dei miei compagni’. Alcune compagne di scuola cercavano di indurla a uscire con i ragazzi, alcuni dei quali le telefonavano”. In seguito alla richiesta di aiuto della nipote, la nonna fu in grado di darle i consigli di cui aveva bisogno. Forse anche tu riscontrerai che una breve conversazione con un nonno o una nonna amorevole può darti vero sostegno morale.

I nonni sono particolarmente di aiuto quando la famiglia attraversa momenti difficili, come nel caso di una malattia o della morte di qualcuno. Quando Lacey perse il padre in seguito a una grave malattia, la nonna la aiutò a tirare avanti. “Eravamo ancora più legate di prima”, dice Lacey.

 Uno speciale vincolo d’amore

I tuoi rapporti con i nonni possono inoltre essere più rilassati di quelli che a volte certi ragazzi hanno con i genitori. Perché? Una ragione è che i nonni spesso hanno un affetto speciale per i nipoti. La Bibbia dice: “Gli anziani sono orgogliosi dei loro nipotini”. — Proverbi 17:6, Parola del Signore.

Ricorda inoltre che sono i genitori — non i nonni — che devono assumersi la grave responsabilità di allevarti “nella disciplina e nella norma mentale di Geova”. (Efesini 6:4) Poiché il loro ruolo è meno impegnativo, forse i nonni tendono a essere meno critici nei tuoi confronti. Inoltre i nonni di solito non sono oberati dalle responsabilità e pressioni che derivano dall’occuparsi ogni giorno della famiglia. Essendo relativamente liberi da queste preoccupazioni, forse trovano più facile soddisfare i tuoi bisogni o prestarti attenzione. Tom che ha diciassette anni ricorda le attenzioni ricevute dai nonni. Gli mandavano “regalini quando riceveva buoni voti” e gli pagavano persino le lezioni di pianoforte.

Certo non tutti i nonni possono fare regali del genere, ma possono comunque dimostrarti il loro interesse, forse lodandoti e incoraggiandoti o ascoltandoti con attenzione di tanto in tanto. Questo può creare fra voi profondi legami di amicizia. Damaris dice della sua nonna: “Mi fa sentire a mio agio, e posso andare da lei in qualunque momento perché è sempre disposta ad ascoltare, anche se sono fuori di me”. Similmente un ragazzo di nome Jônatas si sente libero di parlare di cose serie con i suoi nonni e ha occasione per farlo.

Uno scambio

Mentre possono offrirti la loro saggezza e il loro amore, i nonni possono pure trarre profitto dalla tua energia giovanile e dalla tua compagnia. In che modo? Ebbene, probabilmente puoi essere di aiuto e sostegno per i tuoi nonni in diversi modi. Spesso la loro forza fisica va diminuendo. O forse hanno poca salute. Senza dubbio sarebbero incoraggiati se tu li aiutassi a fare la spesa o a sbrigare le faccende domestiche.

Molti nonni sono vedovi e a volte si sentono soli. Interessandoti di loro in maniera pratica puoi fare molto per aiutarli a combattere la solitudine e a conservare la gioia di vivere. Far questo è un modo per osservare il comando biblico di ‘rendere dovuto compenso ai nonni, poiché questo è gradito dinanzi a Dio’. — 1 Timoteo 5:4.

Certamente avvicinarti ai nonni può arricchire la tua vita e anche la loro! Forse finora non sei stato loro vicino. Magari desideri cambiare le cose, ma non sai da dove cominciare. Può darsi che i tuoi nonni vivano lontano o che i tuoi genitori non stiano più insieme e questo ti ha allontanato dai nonni. Un futuro articolo offrirà suggerimenti pratici su come comportarti in situazioni del genere.

[Immagine a pagina 17]

I nonni possono spesso essere buoni ascoltatori e offrire consigli e sostegno

[Immagine a pagina 18]

Sii di aiuto ai tuoi nonni