Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Mantenere la gioia in un mondo frenetico

Mantenere la gioia in un mondo frenetico

 Mantenere la gioia in un mondo frenetico

LA MAGGIORANZA DELLE PERSONE FA FRONTE ALLE PRESSIONI DELLA VITA, MA POCHI RIESCONO A MANTENERE LA GIOIA. QUESTO RICHIEDE UN PARTICOLARE TIPO DI SAGGEZZA.

RICONOSCENDO questo fatto, il libro The 24-Hour Society dice: “Dobbiamo coltivare la saggezza per tutelare la natura umana e i suoi bisogni nel mondo tecnologico che abbiamo creato”.

È incoraggiante sapere che la saggezza si può trovare facilmente nel libro più diffuso del mondo: la Parola di Dio, la Bibbia. Ispirata da Colui che comprende alla perfezione la natura umana e i suoi bisogni, la Bibbia contiene princìpi collaudati. L’applicazione di questi princìpi può aiutarvi ad avere un maggiore  controllo sulla vostra vita e a mantenere così la gioia nel frenetico mondo di oggi, almeno in una certa misura. — Isaia 48:18; 2 Timoteo 3:16.

Questi princìpi sono utili sotto tre aspetti fondamentali. Primo, vi indicano dove potete saggiamente apportare dei tagli. Secondo, possono aiutarvi a stabilire una valida scala di priorità. Terzo, vi permettono di avere una visione spirituale della vita, che è di gran lunga superiore a una visione puramente secolare. Consideriamo ora questi tre aspetti.

Conducete una vita semplice

Immaginate di dover andare in campeggio per qualche giorno. Volete star comodi, così vi portate appresso una grande tenda con tutti gli accessori possibili e immaginabili. Caricate il camper di tavolini, sedie, attrezzatura per cucinare, frigo, generatore di corrente, torce, TV e molte altre cose, incluse le vettovaglie. Ma per sistemare il tutto vi ci vogliono ore! Poi, alla fine della breve vacanza, vi ci vuole altrettanto tempo per rifare i bagagli, per non parlare di rimettere tutto a posto una volta a casa. Ripensandoci, vi rendete conto che non avete avuto il tempo di godervi la vacanza! Vi chiedete se ne è valsa la pena.

Per milioni di persone oggi la vita è un po’ come quella vacanza in campeggio. Passano una sproporzionata quantità di tempo a procurarsi e mantenere l’infinità di cose materiali che il mondo ci presenta come indispensabili per essere felici. Gesù Cristo invece disse: “Anche quando uno ha abbondanza la sua vita non dipende dalle cose che possiede”. (Luca 12:15) La qualità della vita non si misura quindi in termini di beni materiali. Anzi, spesso la ricchezza fa aumentare lo stress e le ansietà della vita. “L’abbondanza che appartiene al ricco non gli permette di dormire”, dice Ecclesiaste 5:12.

Perciò esaminate una per una le cose che avete e chiedetevi: ‘Questa è davvero necessaria o è solo d’ingombro? Migliora la qualità della mia vita o sottrae tempo prezioso?’ Nell’introduzione del libro Why Am I So Tired? (Perché sono così stanco?), di Leonie McMahon, si legge: “L’invenzione di vari elettrodomestici, che si proponeva di rendere meno ingrati i lavori domestici, ha  indotto le casalinghe ad andare a lavorare fuori casa per poterli acquistare e mantenere”.

Se semplificate la vostra vita, avrete più tempo per la famiglia, gli amici e voi stessi. Questo tempo è essenziale per la vostra felicità. Non siate come quelli che scoprono troppo tardi nella vita che gli amici e la famiglia erano molto più importanti — e interessanti — del denaro e dei beni materiali. Solo le persone possono amarvi. Conti in banca, portafogli azionari, computer, apparecchi televisivi e altri aggeggi, per quanto utili, sono solo il guscio, non il nocciolo della vita. Chi dà la priorità a queste cose riduce il valore della propria vita e finisce per sentirsi insoddisfatto o addirittura amareggiato. — 1 Timoteo 6:6-10.

Gestite bene il tempo e stabilite delle priorità

Sotto certi aspetti gestire il tempo è come gestire un bilancio finanziario. Se cercate di inserire troppi impegni nel limitato numero di ore che avete a disposizione, vivete al di sopra delle vostre possibilità per quanto riguarda il tempo. Tale stile di vita causa inevitabilmente frustrazione, stress ed esaurimento. Perciò imparate a stabilire delle priorità.

Innanzi tutto determinate quali sono le cose più importanti e riservate loro sufficiente tempo. Per i cristiani le attività spirituali vengono sempre al primo posto. (Matteo 6:31-34)  Se cose importanti vengono fatte frettolosamente o superficialmente, spesso ne nascono problemi seri. Perciò forse dovete eliminare tutto ciò che vi fa perdere tempo e non vi offre apprezzabili vantaggi.

Nel fissare le priorità, tenete conto che avete bisogno di un po’ di tempo per stare soli, così da meditare costruttivamente e ricaricare le vostre batterie. “Trascorrere proficuamente del tempo da soli”, dice la rivista Psychology Today, è “un tonico necessario nell’odierno mondo convulso. . . . Un po’ di solitudine aiuta a vivere”. Chi è così occupato da non avere tempo per meditare può diventare una persona superficiale.

Modestia e spiritualità

Modestia e spiritualità sono due delle migliori risorse disponibili per avere una vita felice ed equilibrata. La modestia è importante perché aiuta a non assumersi responsabilità e pesi che non si possono realisticamente portare. Se siete modesti, saprete quando dire no al lavoro straordinario o ad altre attività che vi impedirebbero di dedicarvi a cose più importanti. Le persone modeste non invidiano ciò che gli altri hanno e fanno; perciò tendono a essere più contente. La vera modestia, a sua volta, è una componente della spiritualità, altro fattore essenziale per esercitare un migliore controllo sulla propria vita. — Michea 6:8; 1 Giovanni 2:15-17.

La spiritualità basata sull’accurata conoscenza della Bibbia vi aiuterà a divenire persone più perspicaci e avvedute, che non si lasciano abbindolare dalle futili definizioni mondane del successo. Prendete a cuore il saggio consiglio riportato in 1 Corinti 7:31: “Quelli che fanno uso del mondo [siano] come quelli che non ne usano appieno; poiché la scena di questo mondo cambia”. I cristiani “fanno uso del mondo” per provvedere il necessario in senso materiale per sé e per la propria famiglia, ma non si fanno fagocitare dal mondo. Sanno che esso non offre nessuna vera sicurezza, che presto sarà completamente eliminato e che il vero successo — la sicurezza e la vita eterna su una terra paradisiaca — dipende dalla reputazione che si ha agli occhi di Dio. (Salmo 1:1-3; 37:11, 29) Prestate dunque ascolto all’esortazione di Gesù e fate un saggio investimento, accumulando “tesori in cielo, dove né la tignola né la ruggine consumano, e dove i ladri non sfondano né rubano”. — Matteo 6:20.

Evitate l’ansietà e trovate vera pace

Mentre il sistema attuale volge al termine, lo stress e le cose che assorbono tempo indubbiamente aumenteranno. Com’è importante quindi che vi sforziate di seguire il consiglio biblico: “Non siate ansiosi di nulla, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio con preghiera e supplicazione insieme a rendimento di grazie; e la pace di Dio che sorpassa ogni pensiero custodirà i vostri cuori e le vostre facoltà mentali mediante Cristo Gesù”. Tale pace è qualcosa di sconosciuto a chi ha una mentalità puramente secolare, che non riconosce il valore della preghiera. — Filippesi 4:6, 7.

Tuttavia Geova non si limiterà a darvi pace mentale. Vi aiuterà a portare ogni giorno il vostro carico di responsabilità, se “gettate su di lui tutta la vostra ansietà”. (1 Pietro 5:7; Salmo 68:19) È quindi saggio ascoltare Dio ogni giorno leggendo un brano della sua Parola. Chi meglio del vostro Creatore potrebbe darvi consigli efficaci? (Salmo 119:99, 100, 105) Sì, l’esperienza insegna che coloro che imperniano la loro vita su Dio sono grandemente aiutati a mantenere la gioia nel frenetico mondo di oggi. — Proverbi 1:33; 3:5, 6.

[Testo in evidenza a pagina 11]

Stabilite una scala di priorità, tenendo anche conto del bisogno di solitudine e di spiritualità

[Immagine a pagina 9]

Potete semplificare la vostra vita?

[Immagine a pagina 10]

Per voi contano di più le cose o le persone?