Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Un vasto programma di istruzione

Un vasto programma di istruzione

 Un vasto programma di istruzione

“Solo chi è istruito è libero”. — Epitteto, ca. 100 E.V.

IL MILITANTE antischiavista del XIX secolo William H. Seward era convinto che “la speranza del progresso dell’uomo dipende interamente dall’influenza sempre maggiore che la Bibbia esercita”.

Anche i testimoni di Geova hanno un grande rispetto per la Bibbia. Sono convinti che coloro che ne mettono in pratica i princìpi diventano mariti migliori, mogli migliori, figli migliori... sì, le migliori persone al mondo. Pertanto ubbidiscono al comando di Gesù: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, . . . insegnando loro”. — Matteo 28:19, 20.

Perseguendo l’obiettivo di insegnare la Bibbia alla gente, i testimoni di Geova hanno intrapreso quella che forse è la più estesa campagna di istruzione della storia umana. Quanto è vasta questa campagna?

Un’opera editoriale di portata mondiale

Nel loro ministero pubblico i Testimoni utilizzano le traduzioni della Bibbia che sono disponibili in centinaia di lingue. Tuttavia hanno anche prodotto la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture in 21 lingue e la Traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane (il cosiddetto Nuovo Testamento) in altre 16 lingue. In più, stanno traducendo questa Bibbia in altre 11 lingue. I Testimoni inoltre stampano pubblicazioni che accrescono l’apprezzamento per la Bibbia e aiutano a comprenderla meglio.

Ad esempio questa rivista, Svegliatevi!, si pubblica in 82 lingue, e di ogni numero se ne stampano in media più di 20.380.000 copie. L’altra nostra rivista, La Torre di Guardia, ha una tiratura media di 22.398.000 copie in 137 lingue. Questo significa che, ogni anno, si stampano ben più di un miliardo di copie di queste riviste! Inoltre, La Torre di Guardia viene stampata simultaneamente in 124 di queste lingue, e Svegliatevi! in 58. Pertanto, in tutto il mondo persone che appartengono a numerosi gruppi  linguistici leggono le informazioni contenute in queste riviste nello stesso tempo e nella loro lingua.

Oltre a ciò, negli ultimi decenni i testimoni di Geova hanno stampato centinaia di milioni di copie di ausili per lo studio della Bibbia. Il libro La Verità che conduce alla Vita Eterna ha avuto una tiratura di oltre 107 milioni di copie. In seguito, Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca ha superato gli 81 milioni di copie, e più di recente, La conoscenza che conduce alla vita eterna ha superato i 75 milioni di copie in 146 lingue. Sono state stampate anche più di 113 milioni di copie dell’opuscolo di 32 pagine Cosa richiede Dio da noi? in 240 lingue.

Altri libri sono stati prodotti per soddisfare particolari necessità. Il mio libro di racconti biblici, destinato ai bambini, ha raggiunto una tiratura di oltre 51 milioni di copie. Due libri preparati particolarmente per gli adolescenti, Come ottenere il meglio dalla tua giovinezza e I giovani chiedono... Risposte pratiche alle loro domande, hanno una tiratura complessiva di oltre 53 milioni di copie. E Il segreto della felicità familiare, che ha aiutato milioni di famiglie a far fronte ai loro problemi, è stato stampato in 115 lingue.

Quattro altri libri pubblicati dal 1985 in poi che edificano particolarmente la fede nel Creatore, in suo Figlio e nella Bibbia hanno una tiratura totale di oltre 117 milioni di copie. Si tratta di Come ha avuto origine la vita? Per evoluzione o per creazione?, Il più grande uomo che sia mai esistito, La Bibbia: Parola di Dio o dell’uomo? e Esiste un Creatore che si interessa di noi?

Oggi le pubblicazioni bibliche dei testimoni di Geova sono disponibili in 353 lingue, e ben presto alcune d’esse saranno disponibili in altre 38 lingue. In totale, dal 1970 a oggi, i testimoni di Geova hanno stampato ben più di 20 miliardi di libri, opuscoli e riviste! Ciò che più conta, quasi sei milioni di insegnanti si danno da fare per diffondere la conoscenza biblica in più di 230 paesi. Ma com’è stato possibile tutto questo, e come influisce sulla vita della gente?

 Perché nella loro lingua

Come potete facilmente immaginare, produrre simultaneamente pubblicazioni di buona qualità in più di cento lingue richiede grande sforzo e organizzazione. Le équipe di traduttori, che dedicano il loro tempo e le loro capacità su base volontaria, utilizzano sistemi computerizzati per ottenere elevati livelli di qualità, accuratezza e velocità. Pertanto, anche in quelle lingue in cui l’équipe di traduttori è poco numerosa, le pubblicazioni vengono rese disponibili rapidamente. Attualmente, in questo lavoro di traduzione mondiale che non ha scopo di lucro sono impegnati oltre 1.950 uomini e donne. Ma perché si compie un simile sforzo? Ne vale davvero la pena, visto che tante persone che parlano le lingue meno conosciute conoscono in qualche misura anche una delle lingue principali?

I testimoni di Geova si sono resi conto che vale la pena fare tali sforzi per il motivo che indicò William Tyndale, famoso traduttore biblico del XVI secolo. Tyndale scrisse: “L’esperienza mi aveva insegnato che era impossibile far capire bene ai laici qualunque verità se non avevano chiaramente sotto gli occhi la scrittura nella loro madrelingua, affinché comprendessero la sostanza, la struttura e il significato del testo”.

È vero che per molti non è sempre stato possibile avere a disposizione pubblicazioni bibliche nella propria madrelingua. Ma quando queste ci sono, la verità biblica tocca il cuore delle persone in maniera più rapida e profonda. Questo è quanto si è notato nei paesi dell’ex Unione Sovietica, dove i vari gruppi etnici parlano decine e decine di lingue locali. All’inizio del secolo scorso molte popolazioni furono assorbite nell’Unione Sovietica e fu loro insegnato — e imposto — il russo. Pertanto, costoro leggono e scrivono il russo, e nello stesso tempo parlano la propria lingua.

In particolare dal crollo dell’Unione Sovietica nel 1991, molti di loro vogliono usare la propria lingua. Questo vale per chi parla l’altaico, il bielorusso, il circasso, il georgiano, il kirghiso, il komi, l’osseto, il tuvano, o una qualsiasi di decine di altre lingue. Anche se la maggior parte di loro è in grado di sostenere una conversazione in russo, le pubblicazioni bibliche in russo non sono altrettanto efficaci nel toccare il loro cuore. Le pubblicazioni nella lingua locale, invece, hanno un impatto notevole. “È un bene che cominciate a produrre pubblicazioni nella nostra lingua”, ha osservato una persona che aveva ricevuto un volantino biblico in altaico.

Un altro esempio è quello della Groenlandia, un’isola artica con appena 60.000 abitanti circa. Sia La Torre di Guardia che Svegliatevi! sono stampate in groenlandese e sono molto diffuse, così come altre pubblicazioni che i testimoni di Geova stampano in questa lingua. Tali pubblicazioni si possono trovare in molte abitazioni negli insediamenti più remoti dell’isola.

Nel Pacifico meridionale, circa 7.000 persone parlano il nauruano, 4.500 il tokelauano e 12.000 il rotumano. Attualmente i Testimoni producono volantini e opuscoli biblici in queste lingue, nonché un’edizione mensile della Torre di Guardia in niueano, lingua parlata da circa 8.000 persone, e in tuvaluano, lingua parlata da circa 11.000 persone. In effetti i testimoni di Geova sono tra i principali editori che pubblicano materiale in lingue poco conosciute, in quanto producono pubblicazioni bibliche in lingue come bislama, hiri motu, papiamento, creolo di Maurizio, pidgin della Nuova Guinea, creolo delle Seicelle, pidgin delle Salomone e moltissime altre.

Spesso succede che più è piccola la popolazione che parla una determinata lingua, più isolata e povera è tale comunità. Nondimeno, il tasso di alfabetizzazione in queste regioni può essere alto. E la Bibbia nella lingua locale è spesso una delle poche pubblicazioni disponibili. In alcune di queste lingue non esiste nemmeno un quotidiano, visto che produrne uno sarebbe antieconomico.

Perché quest’opera è apprezzata

Molti hanno avuto parole di lode per il lavoro di traduzione dei testimoni di Geova, perché le loro pubblicazioni migliorano la qualità  della vita della gente. Linda Crowl, che lavora per l’Institute for Pacific Studies presso l’Università del Pacifico meridionale con sede a Suva, nelle Figi, ha detto che l’opera di traduzione dei Testimoni è “l’avvenimento più entusiasmante che si stia verificando nel Pacifico”. Essa raccomanda le pubblicazioni dei Testimoni a motivo della loro elevata qualità.

Quando si cominciò a pubblicare l’edizione trimestrale di Svegliatevi! in samoano, ne parlarono sia i giornali locali che il telegiornale nazionale. Durante il telegiornale fu mostrata la copertina di Svegliatevi! e poi la rivista venne sfogliata e commentata articolo per articolo.

È significativo che in certi paesi gli istituti linguistici locali consultino regolarmente i traduttori delle pubblicazioni dei Testimoni su questioni di grammatica, ortografia, neologismi e così via. È chiaro che la gratuita opera educativa dei testimoni di Geova ha influito sulla vita di assai più persone di quante non siano diventate membri attivi delle loro congregazioni.

 Nondimeno, come osservava l’articolo precedente, quasi un miliardo di adulti — pressappoco un sesto della popolazione mondiale — sono analfabeti. Cosa è stato fatto per aiutarli a trarre beneficio dalle informazioni essenziali disponibili attraverso la lettura e lo studio?

Soddisfatti bisogni fondamentali nel campo dell’istruzione

In molti paesi i Testimoni hanno organizzato corsi gratuiti di alfabetizzazione per insegnare a leggere e scrivere. Hanno persino sviluppato manuali didattici, come la pubblicazione Applicati alla lettura e alla scrittura, che è stata stampata in 28 lingue. Migliaia e migliaia di analfabeti, comprese donne e persone anziane, sono stati aiutati a imparare a leggere e scrivere grazie a questi corsi.

In Burundi i testimoni di Geova hanno tenuto corsi di alfabetizzazione di cui hanno beneficiato centinaia di persone. L’8 settembre 1999, in occasione della giornata mondiale dell’alfabetizzazione, dopo aver passato in rassegna i buoni risultati di questo programma, il locale Ufficio Nazionale per l’Alfabetizzazione degli Adulti ha conferito un riconoscimento a quattro insegnanti Testimoni.

A proposito dei corsi di alfabetizzazione tenuti in circa 700 congregazioni dei testimoni di Geova in Mozambico è stato ricevuto il seguente rapporto: “Negli ultimi quattro anni 5.089 studenti hanno completato il corso, e attualmente abbiamo 4.000 iscritti”. Uno studente  ha scritto: “Vorrei ringraziarvi di cuore per la scuola . . . Prima non sapevo niente. Grazie alla scuola ora so leggere, e anche se ho ancora bisogno di pratica, so scrivere”.

In Messico, dal 1946 — anno in cui si cominciarono a tenere registrazioni — ad oggi, più di 143.000 persone hanno imparato a leggere e scrivere in speciali scuole istituite a questo scopo. Una donna di 63 anni ha scritto: “Sono molto grata ai testimoni di Geova, che mi hanno insegnato a leggere e scrivere. Avevo avuto una vita infelice. Ora, però, posso rivolgermi alla Bibbia per avere consigli, e il suo messaggio mi ha dato felicità”.

Anche in Brasile i Testimoni hanno insegnato a leggere e scrivere a migliaia di persone. “Imparare a leggere è stato come essere liberata dalle catene dopo molti anni”, ha detto una donna di 64 anni. “Ora posso conoscere informazioni di ogni tipo. Ciò che più conta, leggere e studiare la Bibbia mi ha liberata da false dottrine”.

Spesso gli insegnanti biblici che sono testimoni di Geova aiutano a livello individuale i loro studenti a imparare a leggere. Nelle Filippine, Martina aveva più di 80 anni quando una Testimone le fece visita. Desiderava studiare regolarmente la Bibbia, ma non sapeva leggere. Con l’aiuto della Testimone che le insegnava la Bibbia Martina fece progresso, e grazie all’ulteriore addestramento che ricevette nella congregazione locale divenne capace di usare la Bibbia per insegnare ad altri. Oggi sa leggere e scrivere e si prodiga a tempo pieno per insegnare la Bibbia ad altri.

È chiaro che la capacità di imparare a leggere e scrivere esiste in tutti i popoli. Tuttavia potremmo chiederci: La conoscenza di Dio e dei suoi propositi che la Bibbia offre è di vero aiuto alla gente? L’ultimo articolo di questa serie risponderà a questa domanda.

[Riquadro/Immagine a pagina 9]

“Le parole non bastano...”

Autorità civili, docenti e persone comuni hanno tutti notato gli sforzi compiuti dai testimoni di Geova per promuovere l’istruzione in tutto il mondo. Ecco alcuni dei loro commenti:

“Il mio governo e io siamo particolarmente soddisfatti perché questo libro [Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca in tuvaluano] è un nuovo ed essenziale elemento che va ad aggiungersi al prezioso patrimonio di Tuvalu. Dovreste essere molto soddisfatti del ruolo che avete avuto, un ruolo eccellente nell’edificare la vita spirituale degli abitanti di questa nazione. Sono convinto che quest’opera entrerà negli annali della storia di Tuvalu per quanto riguarda la stampa di materiale didattico”. — T. Puapua, ex primo ministro di Tuvalu, stato del Pacifico meridionale.

“I testimoni di Geova hanno un programma editoriale molto intenso, che si avvale delle più aggiornate tecnologie disponibili nel Pacifico meridionale. . . . Questa impresa editoriale è tanto più straordinaria se si tiene conto di quanto sono inaffidabili le comunicazioni . . . tra le isole del Pacifico”. — Linda Crowl, dell’Università del Pacifico meridionale con sede a Suva, nelle Figi.

“Il libro Il segreto della felicità familiare in lingua isoko è formidabile! Un grazie ai volontari che lavorano nell’équipe di traduttori isoko per averci aiutato a comprendere appieno questo libro”. — C. O. A., Nigeria.

“Le parole non bastano per esprimervi la mia gratitudine per questa traduzione della Bibbia [la Traduzione del Nuovo Mondo in serbo], che è facile da capire. In passato ho provato più volte a leggere la Bibbia da cima a fondo, ma dopo un po’ ci rinunciavo sempre perché usava un linguaggio che non capivo. Ora posso leggere questa traduzione impareggiabile e capirla!” — J. A., Iugoslavia.

“Vi ringrazio delle ottime, istruttive ed edificanti pubblicazioni tradotte in lingua tiv. Non si può esprimere a parole quanto questi libri e opuscoli siano utili e incoraggianti. Hanno raggiunto migliaia di persone”. — P. T. S., Nigeria.

[Immagine]

36 milioni di copie 115 lingue

[Immagini alle pagine 4 e 5]

La “Traduzione del Nuovo Mondo” è stata stampata in più di 100 milioni di copie in 37 lingue

[Immagini a pagina 7]

A livello mondiale, quasi 2.000 persone lavorano per tradurre le pubblicazioni dei testimoni di Geova (a sinistra, équipe di traduttori zulù in Sudafrica; sotto, traduttore giapponese)

[Immagine a pagina 7]

Ogni anno si stampano più di un miliardo di riviste “La Torre di Guardia” e “Svegliatevi!”

[Immagini a pagina 8]

In tutto il mondo, i testimoni di Geova tengono corsi di alfabetizzazione. (A destra, in Messico; sotto, in Burundi. In copertina, nel Ghana)