Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

 CAPITOLO 91

Gesù viene risuscitato

Gesù viene risuscitato

Dopo la morte di Gesù, un uomo ricco di nome Giuseppe chiese a Pilato il permesso di togliere il corpo dal palo. Giuseppe avvolse il corpo di Gesù in bende di lino con degli aromi e lo mise in una tomba nuova. Poi fece rotolare una grossa pietra davanti all’ingresso della tomba. I capi sacerdoti dissero a Pilato: “Abbiamo paura che i discepoli di Gesù portino via il corpo e dicano che Gesù è stato risuscitato”. Allora Pilato disse: “Chiudete bene la tomba e sorvegliatela”.

Tre giorni dopo, la mattina presto, alcune donne andarono alla tomba e videro che la pietra era stata rotolata via. Dentro la tomba c’era un angelo, che disse alle donne: “Non abbiate paura. Gesù è stato risuscitato. Andate a dire ai suoi discepoli di incontrarsi con lui in Galilea”.

Maria Maddalena andò subito da Pietro e Giovanni e disse loro: “Qualcuno ha preso il corpo di Gesù!” Pietro e Giovanni corsero alla tomba. Ma vedendo che era vuota, tornarono a casa.

Quando Maria ritornò alla tomba, vide che dentro c’erano due angeli e disse loro: “Non so dove hanno portato il mio Signore”. Poi vide un uomo e pensò che fosse il custode del giardino. Così gli disse: “Signore, per favore dimmi dove l’hai portato”. Ma l’uomo le disse: “Maria!” Allora lei capì che era Gesù e abbracciandolo gridò: “Maestro!” Gesù le disse: “Vai a dire ai miei fratelli che mi hai visto”. Maria corse subito dai discepoli e disse loro che aveva visto Gesù.

Quello stesso giorno due discepoli erano in viaggio per andare da Gerusalemme a Emmaus. Lungo la strada un uomo si avvicinò loro e chiese di cosa stavano parlando. I discepoli gli dissero: “Non sai cos’è successo? Tre giorni fa i capi sacerdoti hanno ucciso Gesù, e ora alcune donne dicono che è vivo!” L’uomo chiese: “Non credete  ai profeti? I profeti hanno detto che il Cristo sarebbe morto e che sarebbe stato risuscitato”. Poi continuò a spiegare loro le Scritture. Arrivati a Emmaus, i discepoli chiesero all’uomo di rimanere con loro. Mentre erano a tavola, l’uomo pregò per il pane. Allora i discepoli capirono che era Gesù. Poi lui scomparve.

I due discepoli andarono subito a Gerusalemme nella casa dove si erano radunati gli apostoli e raccontarono loro cos’era successo. Mentre erano lì, Gesù apparve a tutti loro. All’inizio gli apostoli non riuscivano a credere che fosse proprio Gesù. Allora lui disse: “Guardate le mie mani; toccatemi. Era stato scritto che il Cristo sarebbe risorto”.

“Io sono la via e la verità e la vita. Nessuno arriva al Padre se non tramite me” (Giovanni 14:6)