Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

 CAPITOLO 9

Gesù cresce a Nazaret

Gesù cresce a Nazaret

MATTEO 13:55, 56 MARCO 6:3

  • LA FAMIGLIA DI GIUSEPPE E MARIA SI ALLARGA

  • GESÙ IMPARA UN MESTIERE

Gesù cresce a Nazaret, una città piuttosto piccola e poco importante. Questa città è situata a nord della Giudea, nella parte collinare della Galilea, a ovest del grande lago chiamato Mar di Galilea.

Quando si trasferisce qui dall’Egitto insieme ai suoi genitori, Gesù ha forse due anni e probabilmente è ancora figlio unico. Con il passare del tempo, comunque, nascono Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda, fratellastri di Gesù. Giuseppe e Maria hanno anche alcune figlie. Quindi, Gesù ha almeno sei fratelli e sorelle minori.

Ovviamente, Gesù ha anche altri parenti. Molto più a sud, in Giudea, vivono Elisabetta e suo figlio Giovanni, di cui abbiamo già parlato. In Galilea, invece, vivono Salome, probabilmente sorella di Maria e di conseguenza zia di Gesù, e suo marito Zebedeo. I loro due figli, Giacomo e Giovanni, sarebbero quindi cugini di primo grado di Gesù. Non sappiamo se crescono insieme a Gesù, ma sappiamo che col tempo stringeranno una forte amicizia con lui: diventeranno due dei suoi apostoli.

Giuseppe è un falegname e deve lavorare sodo per provvedere a una famiglia sempre più numerosa. Cresce Gesù come se fosse suo figlio; per questo, Gesù viene chiamato “il figlio del falegname” (Matteo 13:55). Inoltre, Giuseppe insegna il  suo mestiere a Gesù, il quale lo impara bene. Le persone infatti parleranno di lui come del “falegname” (Marco 6:3).

Adorare Geova è la cosa più importante per Giuseppe e la sua famiglia. Seguendo la Legge di Dio, Giuseppe e Maria istruiscono i loro figli a livello spirituale ‘quando siedono in casa, quando camminano per strada, quando vanno a dormire e quando si alzano’ (Deuteronomio 6:6-9). A Nazaret c’è una sinagoga, dove di sicuro Giuseppe va regolarmente insieme alla sua famiglia per adorare Geova. In una successiva circostanza, infatti, verrà detto che Gesù entra nella sinagoga di Sabato “com’era sua abitudine” (Luca 4:16). Inoltre, tutta la famiglia è felice di andare regolarmente al tempio di Geova a Gerusalemme.