Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Metafora

Metafora

Figura retorica che sottolinea un rapporto di somiglianza tra due cose diverse. In una metafora, una cosa è l’altra.

Per comprendere una metafora, e in genere il linguaggio figurato, vanno identificati tre elementi: il soggetto o l’argomento di cui si sta parlando, l’immagine a cui quel soggetto viene paragonato e il rapporto di somiglianza che si vuole istituire fra le due cose.

Nella Bibbia ci sono molte metafore. Ad esempio, quando disse ai suoi discepoli: “Voi siete il sale della terra” (Mt 5:13), Gesù usò una metafora. In questo caso, il soggetto è “voi”, cioè i suoi discepoli; l’immagine è “il sale”; il rapporto di somiglianza sta nella capacità di conservazione del sale. In che senso? Proprio come il sale conservava o preservava il cibo impedendo che si deteriorasse, i discepoli potevano preservare la purezza morale delle persone insegnando loro ciò che Gesù aveva comandato. (Vedi approfondimento a Mt 5:13.) Altre metafore usate nella Bibbia si trovano in Sl 18:2; 84:11; 121:5; Gv 10:7; 15:1.

Una figura retorica collegata alla metafora è la similitudine. Questa è meno incisiva della metafora, in quanto in una similitudine una cosa non è un’altra, ma è come un’altra. Alcune similitudini si trovano in Gen 22:17; Sl 1:3; 10:9.