Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Libero, liberto

Libero, liberto

Nel mondo romano, l’uomo “libero” era tale dalla nascita e possedeva tutti i diritti di cittadino, mentre il “liberto” era uno schiavo affrancato, o reso libero. L’affrancamento formale (manomissione civile) garantiva al liberto la cittadinanza romana, ma non gli consentiva di ricoprire cariche politiche. L’affrancamento informale (manomissione pretoria) rendeva libero lo schiavo, ma non gli concedeva tutti i diritti civili (1Co 7:22).