Isaia 65:1-25

  • Il giudizio di Geova contro gli idolatri (1-16)

    • Dio della buona fortuna e dio del destino (11)

    • “I miei servitori mangeranno” (13)

  • Nuovi cieli e nuova terra (17-25)

    • Si costruiranno case e si pianteranno vigne (21)

    • Nessuno faticherà inutilmente (23)

65  “Mi sono fatto cercare da quelli che non chiedevano di me;mi sono fatto trovare da quelli che non mi cercavano.+ Ho detto: ‘Eccomi! Eccomi!’ a una nazione che non invocava il mio nome.+   Ho teso le mani tutto il giorno a un popolo ostinato,+a quelli che camminano sulla cattiva strada+seguendo le proprie idee,+   a un popolo che mi offende di continuo con sfacciataggine,+sacrificando nei giardini+ e offrendo fumo di sacrificio sui mattoni.   Siedono fra le tombe+e passano la notte in nascondigli;*mangiano carne di maiale,+e nelle loro scodelle c’è brodo di cibi disgustosi.*+   Dicono: ‘Sta’ per conto tuo; non avvicinarti a me,perché sono più santo di te’.* Questi sono fumo nelle mie narici, fuoco che arde tutto il giorno.   Ecco, è scritto davanti a me;non starò fermo,ma li ripagherò,+li ripagherò fino in fondo*   per i loro peccati e per i peccati dei loro antenati”,+ dice Geova. “Dato che hanno offerto fumo di sacrificio sui montie mi hanno insultato* sui colli,+io per prima cosa li ricompenserò fino in fondo”.*   Questo è ciò che Geova dice: “Come quando si trova del succo in un grappoloe si dice: ‘Non distruggerlo, perché contiene qualcosa di buono’,*così farò io per amore dei miei servitori:non li distruggerò tutti.+   Farò uscire da Giacobbe una discendenza*e da Giuda chi erediterà i miei monti;+i miei eletti ne prenderanno possessoe i miei servitori vi abiteranno.+ 10  Per il mio popolo che mi cercaSàron+ diverrà un pascolo per le pecoree la Valle* di Acòr+ un luogo dove i bovini potranno riposare. 11  Ma voi siete di quelli che abbandonano Geova,+che dimenticano il mio monte santo,+che apparecchiano una tavola per il dio della buona fortunae che riempiono coppe di vino* per il dio del destino. 12  Per questo vi destinerò alla spada,+e tutti quanti vi inginocchierete per essere uccisi,+perché ho chiamato, ma non avete risposto,ho parlato, ma non avete ascoltato;+avete continuato a fare ciò che è male ai miei occhie avete scelto ciò che mi dà dispiacere”.+ 13  Questo è dunque ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Ecco, i miei servitori mangeranno, ma voi avrete fame.+ Ecco, i miei servitori berranno,+ ma voi avrete sete. Ecco, i miei servitori gioiranno,+ ma voi proverete vergogna.+ 14  Ecco, i miei servitori esulteranno per la gioia del loro cuore,ma voi urlerete per la pena che avrete nel cuoree piangerete per lo spirito affranto. 15  Lascerete dopo di voi un nome che i miei eletti useranno come maledizione,e il Sovrano Signore Geova metterà a morte ognuno di voi,mentre darà ai suoi servitori un altro nome;+ 16  così chiunque sulla terra cercherà una benedizionesarà benedetto dall’Iddio di verità,*e chiunque sulla terra giureràlo farà sull’Iddio di verità.*+ Le sofferenze del passato saranno dimenticate,saranno nascoste ai miei occhi.+ 17  Ecco, io creo nuovi cieli e una nuova terra;+le cose passate non torneranno in mentené saliranno in cuore.+ 18  Perciò esultate e gioite per sempre di ciò che creo:ecco, creo Gerusalemme perché sia motivo di gioiae il suo popolo perché sia motivo d’esultanza.+ 19  Gioirò di Gerusalemme ed esulterò per il mio popolo;+non si udrà più in essa né pianto né grido d’angoscia”.+ 20  “Là non ci sarà più bimbo che viva solo pochi giorniné vecchio che non arrivi alla fine dei suoi giorni,perché chi morirà a cent’anni non sarà considerato che un ragazzoe il peccatore sarà maledetto anche se avrà cent’anni.* 21  Costruiranno case e le abiteranno,+pianteranno vigne e ne mangeranno il frutto.+ 22  Non costruiranno perché qualcun altro abitie non pianteranno perché qualcun altro mangi,perché i giorni del mio popolo saranno come i giorni dell’albero+e i miei eletti godranno pienamente il frutto del loro lavoro.* 23  Non faticheranno* inutilmente+e non metteranno al mondo figli per vederli soffrire,perché loro e i loro discendentisono la progenie*+ dei benedetti da Geova.+ 24  Prima ancora che chiamino, io risponderò;mentre staranno ancora parlando, io avrò udito. 25  Il lupo e l’agnello pascoleranno insieme,il leone mangerà paglia come il toro+e il serpente si nutrirà di polvere. Non causeranno né danno né rovina in tutto il mio monte santo”,+ dice Geova.

Note in calce

O forse “baracche da guardia”.
O “impuri”.
O forse “ti trasmetterei la mia santità”.
Lett. “nel loro seno”.
O “biasimato”.
Lett. “misurerò il loro salario nel loro seno”.
Lett. “una benedizione”.
Lett. “seme”.
O “Bassopiano”.
O “vino mischiato”, “vino speziato”.
O “fedeltà”. Lett. “amen”.
O “fedeltà”. Lett. “amen”.
O forse “e chi non raggiungerà i cent’anni sarà considerato maledetto”.
Lett. “l’opera delle loro mani”.
O “non si affanneranno”.
Lett. “seme”.