Zaccaria 8:1-23

8  Mi fu trasmesso anche questo messaggio* di Geova degli eserciti:  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Proteggerò gelosamente Sìon, molto gelosamente;+ con grande ira sarò geloso di lei’”.  “Questo è ciò che Geova dice: ‘Tornerò a Sìon+ e risiederò a Gerusalemme;+ e Gerusalemme sarà chiamata Città di Verità,*+ e il monte di Geova degli eserciti Monte Santo’”.+  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Vecchi e vecchie siederanno ancora nelle piazze di Gerusalemme, ciascuno con il suo bastone in mano a motivo dell’età avanzata.*+  E le piazze della città saranno piene di ragazzi e ragazze che giocano’”.+  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Per quanto possa sembrare impossibile a quelli che rimarranno di questo popolo in quei giorni, dovrebbe sembrare impossibile anche a me?’, dichiara Geova degli eserciti”.  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Ecco, salvo il mio popolo dalle terre d’oriente e d’occidente.+  Li ricondurrò, e risiederanno a Gerusalemme;+ diventeranno il mio popolo e io diventerò il loro Dio+ in verità* e giustizia’”.  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Fatevi coraggio,*+ voi che ora ascoltate queste parole dalla bocca dei profeti,+ le stesse che vennero pronunciate nel giorno in cui furono gettate le fondamenta della casa di Geova degli eserciti perché fosse costruito il tempio. 10  Prima di allora, infatti, non si pagava alcun salario né per l’uomo né per l’animale,+ e andare e venire non era affatto sicuro a motivo dei nemici, visto che mettevo gli uomini l’uno contro l’altro’. 11  “‘Ora però non tratterò più quelli che rimangono di questo popolo come nei tempi passati’,+ dichiara Geova degli eserciti. 12  ‘Infatti si seminerà il seme della pace; la vite produrrà il suo frutto, la terra darà il suo prodotto+ e i cieli manderanno la loro rugiada; e farò ereditare tutto ciò a quelli che rimangono di questo popolo.+ 13  E proprio come diventaste qualcosa di maledetto fra le nazioni,+ o casa di Giuda e casa d’Israele, così vi salverò, e diventerete una benedizione.+ Non abbiate paura.+ Fatevi coraggio’.*+ 14  “Questo è infatti ciò che Geova degli eserciti dice: ‘“Proprio come decisi di far abbattere su di voi la calamità perché i vostri antenati mi avevano fatto adirare”, dice Geova degli eserciti, “e non cambiai idea,*+ 15  così in questi giorni ho deciso di fare del bene a Gerusalemme e alla casa di Giuda.+ Non abbiate paura”’.+ 16  “‘Ecco le cose che dovete fare: dite la verità l’uno all’altro,+ e alle porte della città emettete giudizi che favoriscano la verità e la pace.+ 17  Non architettate il male l’uno verso l’altro nei vostri cuori+ e non amate i giuramenti falsi,+ perché sono tutte cose che io odio’,+ dichiara Geova”. 18  Mi fu trasmesso anche questo messaggio di Geova degli eserciti: 19  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Il digiuno del 4o mese,+ il digiuno del 5o mese,+ il digiuno del 7o mese+ e il digiuno del 10o mese+ saranno per la casa di Giuda occasioni in cui esultare e rallegrarsi, feste gioiose.+ Amate dunque la verità e la pace’. 20  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Dovranno ancora venire popoli e abitanti di molte città; 21  e gli abitanti di una città andranno da quelli di un’altra e diranno: “Andiamo! Andiamo a implorare il favore* di Geova e a cercare Geova degli eserciti. Sto andando anch’io”.+ 22  E molti popoli e nazioni potenti verranno a cercare Geova degli eserciti a Gerusalemme+ e a implorare il favore* di Geova’. 23  “Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘In quei giorni dieci uomini di tutte le lingue delle nazioni+ afferreranno, afferreranno saldamente un giudeo per la veste,* e diranno: “Vogliamo venire con voi,+ perché abbiamo udito che Dio è con voi”’”.+

Note in calce

Lett. “parola”.
O “fedeltà”.
Lett. “per la moltitudine dei giorni”.
O “fedeltà”.
O “siano forti le vostre mani”.
O “Siano forti le vostre mani”.
O “non mi rammaricai”.
O “addolcire il volto”.
O “addolcire il volto”.
O “lembo della veste”.

Approfondimenti

Galleria multimediale