Salmi 123:1-4

Canto delle ascese. 123  A te alzo i miei occhi,+a te che siedi sul tuo trono nei cieli.   Come gli occhi dei servitori sono rivolti alla mano del loro padrone,e come gli occhi della serva sono rivolti alla mano della sua padrona,così i nostri occhi sono rivolti a Geova nostro Dio,+finché non ci abbia mostrato favore.+   Mostraci favore, o Geova, mostraci favore,perché siamo sazi di tanto disprezzo.+   Siamo* più che sazi degli scherni di chi si sente sicuro di sée del disprezzo di chi è arrogante.

Note in calce

O “la nostra anima è”.

Approfondimenti

Galleria multimediale