Neemia 3:1-32

3  Il sommo sacerdote Eliasìb+ e i suoi fratelli, i sacerdoti, si misero a costruire la Porta delle Pecore.+ La consacrarono*+ e ne montarono i battenti; consacrarono il tratto fino alla Torre di Mea+ e fino alla Torre di Ananèl.+  Accanto a loro costruirono gli uomini di Gèrico,+ e accanto a questi ultimi costruì Zaccùr, figlio di Imri.  I figli di Assenàa costruirono la Porta dei Pesci;+ ne fecero l’intelaiatura+ e poi ne montarono i battenti, le serrature e le sbarre.  Accanto a loro fece lavori di riparazione Meremòt,+ figlio di Urìa,* figlio di Accòz; accanto a lui fece lavori di riparazione Mesullàm,+ figlio di Berechìa, figlio di Mesezabèl; accanto a lui fece lavori di riparazione Zàdoc, figlio di Baàna.  E accanto a lui fecero lavori di riparazione i tecoiti;+ gli uomini più in vista tra loro, però, non si abbassarono a lavorare* per i loro soprintendenti.  Iòiada, figlio di Pasèa, e Mesullàm, figlio di Besodeìa, ripararono la Porta della Città Vecchia;+ ne fecero l’intelaiatura e poi ne montarono i battenti, le serrature e le sbarre.  Accanto a loro fecero lavori di riparazione Melatìa il gabaonita+ e Iadòn il meronotita, uomini di Gàbaon e di Mizpa+ che erano sotto l’autorità* del governatore della regione dell’Oltrefiume.*+  Accanto a loro fece lavori di riparazione Uzzièl, figlio di Araìa, uno degli orefici, e accanto a lui fece lavori di riparazione Hananìa, uno dei profumieri;* lastricarono Gerusalemme fino al Muro Largo.+  Accanto a loro fece lavori di riparazione Refaìa, figlio di Hur, principe di metà del distretto di Gerusalemme. 10  Accanto a lui fece lavori di riparazione di fronte alla propria casa Iedaìa, figlio di Arumàf, e accanto a lui fece lavori di riparazione Attùs, figlio di Asabneìa. 11  Malchìa, figlio di Arìm,+ e Assùb, figlio di Paàt-Mòab,+ ripararono un altro tratto,* oltre alla Torre dei Forni.+ 12  Accanto a loro fece lavori di riparazione Sallùm, figlio di Alloès, principe di metà del distretto di Gerusalemme, insieme alle sue figlie. 13  Anùn e gli abitanti di Zanòa+ ripararono la Porta della Valle;+ la costruirono e poi ne montarono i battenti, le serrature e le sbarre; ripararono anche 1.000 cubiti* delle mura, fino alla Porta dei Mucchi di Cenere.+ 14  Malchìa, figlio di Rècab, principe del distretto di Bet-Acchèrem,+ riparò la Porta dei Mucchi di Cenere; la costruì e ne montò i battenti, le serrature e le sbarre. 15  Sallùn, figlio di Colòze, principe del distretto di Mizpa,+ riparò la Porta della Fonte;+ la costruì, le fece un tetto e ne montò i battenti, le serrature e le sbarre; riparò anche il muro della Piscina+ del Canale, vicino al giardino del re,+ fino alla Scalinata+ che scende dalla Città di Davide.+ 16  Dopo di lui fece lavori di riparazione Neemìa, figlio di Azbùc, principe di metà del distretto di Bet-Zur,+ partendo di fronte ai Luoghi di Sepoltura di Davide+ e arrivando fino alla piscina+ artificiale e fino alla Casa dei Potenti. 17  Dopo di lui fecero lavori di riparazione i leviti, sotto Reùm, figlio di Bani; accanto a lui fece lavori di riparazione in rappresentanza del suo distretto Asabìa, principe di metà del distretto di Chèila;+ 18  dopo di lui fecero lavori di riparazione i loro fratelli, sotto Bavvài, figlio di Enadàd, principe di metà del distretto di Chèila. 19  Accanto a lui Èzer, figlio di Ièsua,+ principe di Mizpa, riparò un altro tratto di fronte alla salita dell’Armeria, presso il Contrafforte.+ 20  Dopo di lui Bàruc, figlio di Zabbài,+ lavorò con impegno riparando un altro tratto, dal Contrafforte fino all’ingresso della casa del sommo sacerdote Eliasìb.+ 21  Dopo di lui Meremòt,+ figlio di Urìa, figlio di Accòz, riparò un altro tratto, dall’ingresso della casa di Eliasìb fin dove la casa di Eliasìb terminava. 22  Dopo di lui fecero lavori di riparazione i sacerdoti, uomini della pianura del Giordano.*+ 23  Dopo di loro fecero lavori di riparazione di fronte alla propria casa Beniamino e Assùb. Dopo di loro fece lavori di riparazione vicino alla propria casa Azarìa, figlio di Maaseìa, figlio di Ananìa. 24  Dopo di lui Binnùi, figlio di Enadàd, riparò un altro tratto, dalla casa di Azarìa fino al Contrafforte+ e fino all’angolo. 25  Dopo di lui Palàl, figlio di Uzài, fece lavori di riparazione di fronte al Contrafforte e alla torre che sporge dalla Casa* del Re,+ quella superiore che dà sul Cortile della Guardia.+ E dopo di lui Pedaìa, figlio di Paròs.+ 26  E i servitori del tempio*+ che vivevano sull’Òfel+ fecero lavori di riparazione fin davanti alla Porta delle Acque+ a est e alla torre sporgente. 27  Dopo di loro i tecoiti+ ripararono un altro tratto, partendo di fronte alla grande torre sporgente e arrivando fino al muro dell’Òfel. 28  I sacerdoti fecero lavori di riparazione al di sopra della Porta dei Cavalli,+ ognuno di fronte alla propria casa. 29  Dopo di loro fece lavori di riparazione di fronte alla propria casa Zàdoc,+ figlio di Immèr. Dopo di lui fece lavori di riparazione Semaìa, figlio di Secanìa, custode della Porta Orientale.+ 30  Dopo di lui Hananìa, figlio di Selemìa, e Anùn, il sesto figlio di Zalàf, ripararono un altro tratto. Dopo di loro fece lavori di riparazione di fronte alla propria sala Mesullàm,+ figlio di Berechìa. 31  Dopo di lui Malchìa, membro della corporazione degli orefici, fece lavori di riparazione fino alla casa dei servitori del tempio*+ e dei mercanti, di fronte alla Porta dell’Ispezione e fino alla stanza in terrazza posizionata sull’angolo. 32  E tra la stanza in terrazza posizionata sull’angolo e la Porta delle Pecore+ fecero lavori di riparazione gli orefici e i mercanti.

Note in calce

O “dedicarono”.
O “Urìja”.
Lett. “non misero il loro collo al servizio”.
Lett. “appartenevano al trono”.
Regione a ovest dell’Eufrate.
O “miscelatori di unguento”.
O “sezione misurata”.
Circa 445 m. Vedi App. B14.
O forse “del distretto vicino”.
O “palazzo”.
O “netinei”. Lett. “quelli dati”.
O “netinei”. Lett. “quelli dati”.

Approfondimenti

Galleria multimediale