Isaia 50:1-11

50  Questo è ciò che Geova dice: “Dov’è il certificato di divorzio+ con cui avrei mandato via vostra madre? O a quale dei miei creditori vi avrei venduto? Ecco, è a causa dei vostri peccati+ che siete stati venduti,ed è a causa delle vostre trasgressioni che vostra madre è stata mandata via.+   Perché, allora, non c’era nessuno quando sono venuto? Perché nessuno ha risposto quando ho chiamato?+ La mia mano è forse troppo corta per riscattare,o non ho il potere di liberare?+ Ecco, con il mio rimprovero prosciugo il mare;+trasformo i fiumi in deserto.+ I loro pesci marciscono per mancanza d’acquae muoiono di sete.   Io rivesto i cieli di oscurità,+li copro di sacco”.   Il Sovrano Signore Geova mi ha dato la lingua di chi si fa istruire,*+affinché io possa trovare le parole giuste*+ per parlare* allo stanco. Egli mi risveglia ogni mattina;risveglia il mio orecchio perché io ascolti come chi si fa istruire.+   Il Sovrano Signore Geova ha aperto il mio orecchio,e io non sono stato ribelle.+ Non mi sono voltato nella direzione opposta.+   Ho presentato il dorso a chi mi colpivae le guance a chi mi strappava la barba. Non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi.+   Ma il Sovrano Signore Geova mi aiuterà.+ Ecco perché non mi sentirò umiliato;ecco perché ho reso la mia faccia come una selce,+e so che non proverò vergogna.   Colui che mi dichiara giusto è vicino. Chi può accusarmi?+ Presentiamoci insieme.* Chi mi chiama in giudizio? Si avvicini.   Ecco, il Sovrano Signore Geova mi aiuterà. Chi mi dichiarerà colpevole? Si consumeranno tutti come una veste;li divorerà una tarma. 10  Chi di voi teme Geovae ascolta la voce del suo servitore?+ Chi ha camminato nelle profonde tenebre, senza nessuna luce? Confidi nel nome di Geova e si appoggi* al suo Dio. 11  “Ecco, tutti voi che accendete un fuocospargendo scintille,camminate pure alla luce del vostro fuoco,tra le scintille che avete fatto sprigionare. Questo è ciò che avrete dalla mia mano:giacerete nel dolore più totale.

Note in calce

O “una lingua ben addestrata”.
Lett. “una parola”.
O forse “rafforzare”.
O “Affrontiamoci”.
O “si affidi”.

Approfondimenti

Galleria multimediale