Geremia 9:1-26

9  Oh, fosse la mia testa colma di acque,e i miei occhi una fontana di lacrime!+ Allora piangerei giorno e notteper gli uccisi del mio popolo.   Oh, avessi un rifugio per viandanti nel deserto! Allora lascerei il mio popolo e andrei via,perché sono tutti adulteri,+una massa di gente sleale.   Tendono la loro lingua come fosse un arco;nel paese prevale la falsità, non la fedeltà.+ “Passano da un’azione malvagia all’altrae non tengono conto di me”,+ dichiara Geova.   “Ognuno faccia attenzione al proprio compagno,e non si fidi nemmeno del proprio fratello,perché ogni fratello è un traditore,+e ogni compagno è un calunniatore.+   Ognuno inganna il proprio compagno,e nessuno dice la verità. Hanno insegnato alla loro lingua a dire menzogne.+ Si affannano a fare il male.   Tu vivi in mezzo all’inganno. Nel loro inganno si sono rifiutati di conoscermi”, dichiara Geova.   Pertanto questo è ciò che Geova degli eserciti dice: “Li raffinerò e li saggerò:*+cos’altro posso fare con la figlia del mio popolo?   La loro lingua è una freccia mortale che dice cose ingannevoli. Con la bocca una persona parla di pace a un compagno,ma dentro di sé gli tende un agguato”.   “Non dovrei chiedere loro conto di tali cose?”, dichiara Geova. “Non dovrei io* vendicarmi su una nazione come questa?+ 10  Piangerò e farò lamento sui monti,innalzerò un canto funebre sui pascoli del deserto,*perché sono stati bruciati, così che nessuno ci passa più. Non si sente nemmeno il suono del bestiame;gli uccelli dei cieli e le bestie sono scappati; se ne sono andati.+ 11  Farò di Gerusalemme mucchi di pietre,+ un covo di sciacalli,+e renderò le città di Giuda desolate, disabitate.+ 12  Chi è abbastanza saggio da capirlo? A chi la bocca di Geova ha parlato,così che possa proclamarlo ad altri? Perché il paese è stato devastato? Perché è riarso come il deserto,così che nessuno ci passa più?” 13  Ecco la risposta di Geova: “Perché hanno rigettato la legge* che misi davanti a loro, e perché non l’hanno osservata e non hanno ubbidito alla mia voce. 14  Hanno invece seguito ostinatamente il loro cuore,+ e hanno seguito le immagini di Bàal, come i loro padri avevano insegnato loro.+ 15  Pertanto questo è ciò che Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, dice: ‘Ecco, farò mangiare a questo popolo assenzio, e gli farò bere acqua avvelenata.+ 16  Li disperderò fra nazioni che né loro né i loro padri hanno conosciuto,+ e li farò inseguire dalla spada finché non li avrò sterminati’.+ 17  Questo è ciò che Geova degli eserciti dice: ‘Abbiate giudizio. Convocate le donne che piangono ai funerali;*+mandate a chiamare le donne esperte, 18  affinché si affrettino e innalzino un lamento per noi,così che i nostri occhi versino lacrimee le nostre palpebre stillino acqua.+ 19  Da Sìon infatti si è sentito questo lamento:+ “Come siamo stati devastati! Che vergogna abbiamo provato! Abbiamo dovuto lasciare il paese, e le nostre case sono state abbattute”.+ 20  O donne, ascoltate ciò che dice Geova. Il vostro orecchio riceva le parole della sua bocca. Insegnate alle vostre figlie questo lamento,insegnate l’una all’altra questo canto funebre,+ 21  perché la morte è entrata dalle nostre finestre,si è introdotta nelle nostre torri fortificateper togliere i bambini dalle strade,i giovani dalle piazze’.+ 22  Devi dire: ‘Questo è ciò che Geova dichiara: “I cadaveri cadranno come letame sui campi,come grano appena falciato dietro al mietitore,e nessuno li raccoglierà”’”.+ 23  Questo è ciò che Geova dice: “Chi è saggio non si vanti della sua saggezza;+chi è forte non si vanti della sua forza;chi è ricco non si vanti della sua ricchezza”.+ 24  “Ma chi si vanta si vanti di questo:di avere discernimento e conoscenza di me,+del fatto che io sono Geova, colui che mostra amore leale, diritto e giustizia sulla terra.+ Sono queste infatti le cose che mi fanno piacere”,+ dichiara Geova. 25  “Ecco”, dichiara Geova, “verranno i giorni in cui chiederò conto a ogni circonciso che però è ancora incirconciso,+ 26  e all’Egitto,+ a Giuda,+ a Èdom,+ agli ammoniti,+ a Mòab+ e a tutti quelli con i capelli rasati alle tempie che vivono nel deserto,+ perché tutte le nazioni sono incirconcise, e tutta la casa d’Israele è incirconcisa nel cuore”.+

Note in calce

O “esaminerò”.
O “la mia anima”.
O “insegnamento”.
O “intonano canti funebri”.

Approfondimenti

Galleria multimediale