Ezechiele 34:1-31

34  E ricevetti un altro messaggio* di Geova:  “Figlio dell’uomo, profetizza contro i pastori d’Israele. Profetizza, e di’ a quei pastori: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Guai ai pastori d’Israele,+ che pascono* sé stessi! I pastori non dovrebbero invece pascere il gregge?+  Voi mangiate il grasso, vi vestite di lana e scannate l’animale più grasso,+ ma non pascete il gregge.+  Non avete rafforzato le pecore deboli, non avete guarito quelle malate, non avete fasciato quelle ferite, non avete ricondotto quelle disperse, non avete cercato quelle smarrite;+ le avete piuttosto dominate con durezza e tirannia.+  Così, dato che non avevano alcun pastore,+ si sono disperse; si sono disperse e sono finite in pasto a qualunque bestia feroce.  Le mie pecore hanno vagato per tutti i monti e per ogni alto colle; le mie pecore si sono disperse su tutta la superficie della terra, senza che qualcuno le cercasse o provasse a trovarle.  “‘“Perciò, pastori, ascoltate la parola di Geova:  ‘“Com’è vero che io vivo”, dichiara il Sovrano Signore Geova, “agirò, perché le mie pecore, non avendo alcun pastore, sono diventate preda e cibo per qualunque bestia feroce, e perché i miei pastori non hanno cercato le mie pecore, ma hanno pasciuto sé stessi invece delle mie pecore”’.  Perciò, pastori, ascoltate la parola di Geova. 10  Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Sono contro i pastori. Chiederò loro conto delle mie pecore* e non permetterò più loro di pascere* le mie pecore;+ i pastori non pasceranno più sé stessi. Libererò le mie pecore dalla loro bocca, e non saranno più cibo per loro’”. 11  “‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Eccomi! Io stesso ricercherò le mie pecore e ne avrò cura.+ 12  Avrò cura delle mie pecore come fa un pastore che, trovate le sue pecore disperse, le pasce.+ Le libererò da tutti i luoghi nei quali erano disperse in un giorno di nuvole e di fitta oscurità.+ 13  Le farò uscire dai popoli, le radunerò dai paesi, le ricondurrò alla loro terra e le pascerò sui monti d’Israele,+ lungo i corsi d’acqua e presso tutti i luoghi abitati del paese. 14  Le pascerò in un buon pascolo, e la terra in cui brucheranno sarà quella degli alti monti d’Israele.+ Là riposeranno su una ricca distesa erbosa+ e pasceranno nei migliori pascoli dei monti d’Israele”. 15  “‘“Io stesso pascerò le mie pecore,+ e io stesso le farò riposare”,+ dichiara il Sovrano Signore Geova. 16  “Cercherò quella smarrita,+ ricondurrò quella dispersa, fascerò quella ferita e rafforzerò quella debole, ma annienterò quella grassa e quella forte. La pascerò con il giudizio”. 17  “‘Quanto a voi, mie pecore, questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Sto per giudicare fra una pecora e l’altra, fra i montoni e i capri.+ 18  Non vi basta brucare nei pascoli migliori? Dovete anche calpestare il resto dei vostri pascoli? E, dopo aver bevuto l’acqua più limpida, dovete renderla torbida con i piedi? 19  Le mie pecore dovrebbero brucare il pascolo che voi avete calpestato e bere l’acqua che voi avete reso torbida con i piedi?” 20  “‘Pertanto questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Eccomi, io stesso giudicherò fra la pecora grassa e la pecora magra, 21  perché avete spinto con il fianco e con la spalla, e avete allontanato con le corna tutte quelle malate fino a disperderle. 22  Salverò le mie pecore, e non saranno più qualcosa da predare;+ e giudicherò fra una pecora e l’altra. 23  Susciterò su di loro un solo pastore,+ il mio servitore Davide,+ e lui le pascerà. Lui stesso le pascerà e diventerà il loro pastore.+ 24  Io, Geova, diventerò il loro Dio,+ e il mio servitore Davide un capo in mezzo a loro.+ Io, Geova, ho parlato. 25  “‘“Concluderò con loro un patto di pace+ e libererò il paese dalle bestie feroci;+ così potranno vivere al sicuro nel deserto e dormire nelle foreste.+ 26  Farò di loro e dei dintorni del mio colle una benedizione,+ e farò scendere la pioggia al tempo opportuno. Ci sarà una pioggia di benedizioni.+ 27  Gli alberi dei campi daranno i loro frutti e la terra darà i suoi prodotti,+ e loro vivranno al sicuro nel paese. Dovranno riconoscere che io sono Geova, quando spezzerò il loro giogo+ e le libererò dalle mani di quelli che le tenevano in schiavitù. 28  Non saranno più per le nazioni qualcosa da predare, e le bestie feroci della terra non le divoreranno; vivranno al sicuro, senza che nessuno le spaventi.+ 29  “‘“Farò crescere per loro una piantagione rinomata,* e non moriranno più per la carestia nel paese+ né subiranno più l’umiliazione delle nazioni.+ 30  ‘Allora dovranno riconoscere che io, Geova loro Dio, sono con loro e che loro, la casa d’Israele, sono il mio popolo’,+ dichiara il Sovrano Signore Geova”’. 31  “‘Voi, mie pecore,+ pecore di cui ho cura, siete semplici uomini, e io sono il vostro Dio’, dichiara il Sovrano Signore Geova”.

Note in calce

Lett. “parola”.
O “nutrono”, “hanno cura di”.
O “nutrire”, “aver cura di”.
O “richiederò le mie pecore dalla loro mano”.
Lett. “per un nome”.

Approfondimenti

Galleria multimediale