Giosuè 3:1-17

3  Quindi Giosuè si alzò la mattina di buon’ora, e lui e tutti gli israeliti* partirono da Sittìm+ e arrivarono al Giordano, dove passarono la notte prima di attraversarlo.  Dopo tre giorni i responsabili del popolo+ passarono in mezzo all’accampamento  e diedero questo comando: “Appena vedrete l’Arca del Patto di Geova vostro Dio portata dai sacerdoti levitici,+ dovrete lasciare il vostro posto e seguirla.  Visto che non siete mai passati di qua, l’Arca vi indicherà la strada da percorrere. Ma mantenetevi a circa 2.000 cubiti* di distanza; non avvicinatevi di più”.  E Giosuè disse al popolo: “Santificatevi,+ perché domani Geova farà cose meravigliose in mezzo a voi”.+  Quindi Giosuè disse ai sacerdoti: “Prendete l’Arca+ del Patto e passate davanti al popolo”. Presero dunque l’Arca del Patto e andarono davanti al popolo.  Geova allora disse a Giosuè: “Oggi comincerò a renderti grande agli occhi di tutti gli israeliti,+ così che sappiano che sarò con te+ proprio come sono stato con Mosè.+  Ai sacerdoti che portano l’Arca del Patto devi dare questo comando: ‘Una volta arrivati alla riva del Giordano, dovrete stare fermi nelle sue acque’”.+  E Giosuè disse agli israeliti: “Avvicinatevi e ascoltate le parole di Geova vostro Dio”. 10  Poi aggiunse: “Da questo saprete che un Dio vivente è in mezzo a voi,+ e che certamente scaccerà davanti a voi i cananei, gli ittiti, gli ivvei,* i ferezei,* i ghirgasei, gli amorrei e i gebusei.+ 11  Ecco, l’Arca del Patto del Signore dell’intera terra sta per passare davanti a voi nel Giordano. 12  Ora prendete 12 uomini dalle tribù d’Israele, uno per tribù,+ 13  e non appena la pianta dei piedi dei sacerdoti che portano l’Arca di Geova, il Signore dell’intera terra, toccherà le* acque del Giordano, le acque del Giordano che scendono dalla sorgente saranno bloccate e staranno ferme come una diga”.*+ 14  Quando il popolo levò le tende poco prima di attraversare il Giordano, i sacerdoti che portavano l’Arca+ del Patto avanzarono alla testa del popolo. 15  Appena i sacerdoti che portavano l’Arca arrivarono alla riva del Giordano e immersero i piedi nell’acqua (durante tutto il periodo della mietitura il Giordano è in piena e straripa+), 16  le acque che scendevano dalla sorgente si fermarono. Si innalzarono come una diga* molto lontano da lì, ad Adàm, città vicina a Zaretàn, mentre le acque che scendevano verso il Mare dell’Àraba (il Mar Salato)* si prosciugarono. Furono bloccate, e il popolo attraversò di fronte a Gèrico. 17  I sacerdoti che portavano l’Arca del Patto di Geova rimasero fermi sull’asciutto+ in mezzo al Giordano, mentre tutto Israele attraversò sull’asciutto,+ finché l’intera nazione non ebbe attraversato il Giordano.

Note in calce

Lett. “figli d’Israele”.
Circa 890 m. Vedi App. B14.
O “evei”.
O “perizziti”.
Lett. “si poserà nelle”.
O “muro”.
O “muro”.
Cioè il Mar Morto.

Approfondimenti

Galleria multimediale