Secondo libro delle Cronache 4:1-22

4  Fece poi l’altare di rame,+ lungo 20 cubiti, largo 20 cubiti e alto 10 cubiti.  Fece il Mare*+ di metallo fuso. Era di forma circolare e da un orlo all’altro misurava 10 cubiti; era alto 5 cubiti e per circondarlo ci voleva una corda per misurare di 30 cubiti.+  Sotto l’orlo, tutt’intorno, c’erano ornamenti a forma di zucca,+ 10 per ogni cubito, che circondavano il Mare. Le zucche erano disposte su 2 file ed erano realizzate in un’unica fusione con il Mare.  Questo poggiava su 12 tori,+ 3 rivolti a nord, 3 rivolti a ovest, 3 rivolti a sud e 3 rivolti a est; il Mare era su di loro, e le loro parti posteriori erano rivolte verso il centro.  Il suo spessore era di un palmo.* Il suo orlo era fatto come l’orlo di un calice, a forma di giglio. Poteva contenere* 3.000 bat.*  Inoltre fece 10 bacini e ne mise 5 a destra e 5 a sinistra.+ Servivano per lavare e sciacquare le cose usate per gli olocausti.+ Il Mare, invece, serviva ai sacerdoti per lavarsi.+  Fece quindi 10 candelabri d’oro,+ come prescritto,+ e li mise nel tempio, 5 a destra e 5 a sinistra.+  Fece anche 10 tavole e le mise nel tempio, 5 a destra e 5 a sinistra;+ e fece 100 scodelle d’oro.  Poi fece il cortile+ dei sacerdoti+ e il grande cortile*+ e le sue porte, e ne rivestì i battenti di rame. 10  E collocò il Mare al lato destro, verso sud-est.+ 11  Hìram fece anche i recipienti per le ceneri, le pale e le scodelle.+ E così terminò il lavoro che doveva fare per il re Salomone nella casa del vero Dio:+ 12  le 2 colonne+ e i capitelli a forma di coppa in cima alle 2 colonne; i 2 reticoli+ per coprire i 2 capitelli a forma di coppa che erano in cima alle colonne; 13  le 400 melagrane+ per i 2 reticoli, 2 file di melagrane per ogni reticolo, per coprire i 2 capitelli a forma di coppa che erano in cima alle colonne;+ 14  i 10 carrelli e i 10 bacini sui carrelli;+ 15  il Mare e i 12 tori sotto di esso;+ 16  i recipienti per le ceneri, le pale, i forchettoni+ e tutti i relativi utensili che Hìram-Abìv+ fece di rame lucente per il re Salomone per la casa di Geova. 17  Il re li fuse nella pianura* del Giordano, nel terreno argilloso fra Succòt+ e Zèreda. 18  Salomone fece tutti questi utensili in grandissima quantità; il peso del rame non fu accertato.+ 19  Salomone fece tutti gli utensili+ per la casa del vero Dio: l’altare d’oro;+ le tavole+ per il pane di presentazione;+ 20  i candelabri e le loro lampade d’oro puro,+ da accendere davanti alla stanza più interna come prescritto; 21  le corolle, le lampade e gli spegnitoi,* d’oro, l’oro più puro; 22  gli smoccolatoi, le scodelle, le coppe e i bracieri,* d’oro puro; l’ingresso della casa, i battenti della porta interna d’accesso al Santissimo+ e i battenti della casa del tempio, d’oro.+

Note in calce

O “vasca”.
Circa 7,4 cm. Vedi App. B14.
O “aveva una capacità di”.
Un bat corrispondeva a 22 l. Vedi App. B14.
O “recinto”.
O “distretto”.
O “pinze”, “molle”.
O “portafuoco”.

Approfondimenti

Galleria multimediale