Salmo 34:1-22

Di Davide, al tempo in cui dissimulò la sua sanità di mente+ davanti ad Abimelec, così che questi lo cacciò, ed egli se ne andò. א [ʼÀlef]* 34  Di sicuro benedirò Geova in ogni tempo;+La sua lode sarà di continuo nella mia bocca.+ ב [Behth]   La mia anima si vanterà in Geova;+I mansueti udranno e si rallegreranno.+ ג [Ghìmel]   Oh magnificate con me Geova,+Ed esaltiamo insieme il suo nome.+ ד [Dàleth]   Interrogai Geova, ed egli mi rispose,+E mi liberò da tutti i miei spaventi.+ ה [Heʼ]   Guardarono a lui e divennero raggianti,+E le loro medesime facce non si potevano vergognare.+ ז [Zàyin]*   Questo afflitto chiamò, e Geova stesso udì.+E lo salvò da tutte le sue angustie.+ ח [Chehth]   L’angelo di Geova si accampa tutt’intorno a quelli che lo temono,+E li libera.+ ט [Tehth]   Gustate e vedete che Geova è buono;+Felice è l’uomo robusto* che si rifugia in lui.+ י [Yohdh]   Temete Geova, suoi santi,+Poiché non c’è penuria per quelli che lo temono.+ כ [Kaf] 10  Gli stessi giovani leoni forniti di criniera hanno avuto poco a loro disposizione e hanno provato fame;+Ma in quanto a quelli che cercano Geova, non mancherà loro nessuna cosa buona.+ ל [Làmedh] 11  Venite, figli, ascoltatemi;+Vi insegnerò il timore di Geova.+ מ [Mem] 12  Chi è l’uomo* che si diletta della vita,+Che ama bastanti giorni da vedere ciò che è buono?+ נ [Nun] 13  Salvaguarda la tua lingua dal male,+E le tue labbra dal parlare con inganno.+ ס [Sàmekh] 14  Allontanati dal male e fa il bene;+Cerca di trovare la pace e perseguila.+ ע [ʽÀyin] 15  Gli occhi di Geova sono verso i giusti,+E i suoi orecchi sono verso la loro invocazione di soccorso.+ פ [Peʼ] 16  La faccia di Geova è contro quelli che fanno ciò che è male,+Per stroncarne la menzione* dalla medesima terra.+ צ [Tsadhèh] 17  Gridarono, e Geova stesso udì,+E li liberò da tutte le loro angustie.+ ק [Qohf] 18  Geova è vicino a quelli che hanno il cuore rotto;+E salva quelli che sono di spirito affranto.+ ר [Rehsh] 19  Molte sono le calamità del giusto,+Ma Geova lo libera da esse tutte.+ ש [Shin] 20  Ne custodisce* tutte le ossa;Nemmeno uno d’essi è stato rotto.+ ת [Taw] 21  La calamità metterà a morte lo stesso malvagio;+E i medesimi che odiano il giusto saranno ritenuti colpevoli.+ 22  Geova redime* l’anima dei suoi servitori;+E nessuno di quelli che si rifugiano in lui sarà ritenuto colpevole.+

Note in calce

Nel M questo salmo è disposto in forma di acrostico alfabetico ebr.
In questo salmo acrostico manca, fra heʼ e zàyin, la sesta lettera ebr., waw.
“L’uomo robusto”: ebr. haggèver.
“L’uomo”: ebr. haʼìsh.
O, “il ricordo”.
“[Egli] ne custodisce”, MTSy; LXX e due mss. ebr., “Geova [“il Signore”, Vg] ne custodisce”.
O, “riscatta”. Ebr. pohdhèh; gr. lytròsetai; lat. redimet.