Giudici 12:1-15

12  Gli uomini di Efraim furono quindi adunati e passarono verso nord e dissero a Iefte: “Perché sei passato a combattere contro i figli di Ammon, e non ci hai chiamati perché venissimo con te?+ La tua medesima casa bruceremo su di te col fuoco”.+  Ma Iefte disse loro: “Io divenni uno speciale contenditore,* io e il mio popolo, con i figli di Ammon.+ E vi chiamavo in aiuto, e non mi salvaste dalla loro mano.  Quando vidi che non eri un salvatore, allora decisi di mettere la mia anima* nella palma della mia propria mano+ e di passare contro i figli di Ammon.+ Allora Geova me li diede in mano. Perché siete dunque saliti in questo giorno contro di me a combattermi?”  Immediatamente Iefte radunò tutti gli uomini di Galaad+ per combattere Efraim; e gli uomini di Galaad colpivano Efraim, poiché avevano detto: “Voi siete uomini scampati da Efraim, o Galaad, dentro Efraim, dentro Manasse”.  E Galaad si impadroniva dei guadi del Giordano+ davanti a Efraim; e accadde che quando gli scampati di Efraim dicevano: “Lasciami passare”, gli uomini di Galaad dicevano a ciascuno: “Sei efraimita?” Quando diceva: “No!”  gli dicevano: “Suvvia, di’ Scibbolet”.*+ Ed egli diceva: “Sibbolet”,* siccome era incapace* di pronunciare la parola correttamente. E lo prendevano e lo uccidevano ai guadi del Giordano. In quel tempo caddero così quarantaduemila [uomini] di Efraim.+  E Iefte continuò a giudicare Israele per sei anni, dopo di che Iefte il galaadita morì e fu sepolto nella sua città in Galaad.*  E Ibzan di Betleem+ giudicava Israele dopo di lui.+  Ed ebbe trenta figli e trenta figlie. Mandò fuori e da fuori* condusse trenta figlie per i suoi figli. E continuò a giudicare Israele per sette anni. 10  Quindi Ibzan morì e fu sepolto a Betleem. 11  E dopo di lui Elon lo zabulonita+ giudicava Israele. E continuò a giudicare Israele per dieci anni. 12  Quindi Elon lo zabulonita morì e fu sepolto ad Aialon, nel paese di Zabulon. 13  E dopo di lui Abdon figlio di Hillel il piratonita+ giudicava Israele. 14  Ed ebbe quaranta figli e trenta nipoti che cavalcavano settanta asini adulti.+ E continuò a giudicare Israele per otto anni. 15  Quindi Abdon figlio di Hillel il piratonita morì e fu sepolto a Piraton, nel paese di Efraim, sul monte dell’amalechita.*+

Note in calce

Lett. “un uomo di contesa specialmente”.
O, “la mia vita”. Ebr. nafshì; gr. psychèn; lat. animam.
“Suvvia, di’ Scibbolet”: ebr. ʼemor-nàʼ shibbòleth. “Scibbolet” significa “spiga”; o, “ruscello”. Vedi Ge 41:5.
“Ed egli diceva: ‘Sibbolet’”: ebr. waiyòʼmer sibbòleth. “Sibbolet” è la pronuncia efraimita di “Scibbolet”.
“Era incapace”, in armonia con 12 mss. ebr. che leggono letteralmente: “non capiva come”; M, “non perseverava”.
“Nella sua città in Galaad”, LXXB; M, “in [una delle] città di Galaad”; Sy, “in una città di Galaad”.
“Da fuori”, cioè da altre famiglie o clan.
“Sul monte Lanac”, LXXA.