Amos 3:1-15

3  “Udite questa parola che Geova ha proferito riguardo a voi,+ o figli d’Israele, riguardo all’intera famiglia che feci salire dal paese d’Egitto,+ dicendo:  ‘Voi soli ho conosciuto+ di tutte le famiglie del suolo.+ Perciò vi chiederò conto per tutti i vostri errori.+  “‘Cammineranno due insieme a meno che non si siano incontrati per appuntamento?+  Ruggirà il leone nella foresta quando non ha alcuna preda?+ Emetterà il giovane leone fornito di criniera la sua voce dalla sua tana se non ha preso assolutamente nulla?  Cadrà l’uccello nella trappola sulla terra quando non c’è per esso un laccio?+ Sale la trappola dal suolo quando non ha preso assolutamente nulla?  Se si suona il corno in una città, non tremerà anche il popolo?+ Se nella città accade una calamità, non è anche Geova che ha agito?  Poiché il Sovrano Signore Geova non farà alcuna cosa a meno che non abbia rivelato la sua questione confidenziale* ai suoi servitori, i profeti.+  C’è un leone che ha ruggito!+ Chi non avrà timore? Il Sovrano Signore Geova stesso ha parlato! Chi non profetizzerà?’+  “‘Proclamatelo sulle torri di dimora di Asdod e sulle torri di dimora del paese d’Egitto,+ e dite: “Raccoglietevi contro i monti di Samaria,+ e vedete i molti disordini in mezzo a lei e i casi di frode dentro di lei.+ 10  E non hanno saputo fare ciò che è retto”,+ è l’espressione di Geova, “quelli che accumulano violenza+ e spoliazione nelle loro torri di dimora”’. 11  “Perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘C’è un avversario anche intorno al paese,+ e certamente abbasserà la tua* forza da te, e le tue torri di dimora saranno realmente predate’.+ 12  “Geova ha detto questo: ‘Proprio come il pastore strappa via dalla bocca del leone due zampe o un pezzo d’orecchio,+ così i figli d’Israele saranno strappati via, quelli che siedono in Samaria su un letto splendido+ e su un divano damasceno’.+ 13  “‘Udite e date testimonianza*+ alla casa di Giacobbe’, è l’espressione del Sovrano Signore Geova, l’Iddio degli eserciti.* 14  ‘Poiché nel giorno in cui gli chiederò conto+ per le rivolte d’Israele, certamente chiederò conto anche agli altari di Betel;+ e i corni dell’altare saranno certamente stroncati e dovranno cadere a terra.+ 15  E certamente abbatterò la casa invernale+ oltre alla casa estiva’.+ “‘E le case d’avorio dovranno perire,+ e molte case dovranno pervenire alla loro fine’,+ è l’espressione di Geova”.

Note in calce

“La sua questione confidenziale”: ebr. sohdhòh; lat. secretum.
“Tua”, riferito alla città.
O, “avvertimento”.
“L’Iddio degli eserciti”: ebr. ʼElohèh hatstsevaʼòhth; lat. Deus exercituum.