Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Lingua dei segni italiana

La Torre di Guardia (per lo studio)  |  marzo 2014

I giovani chiedono

Come faccio a spiegare il punto di vista della Bibbia sull’omosessualità?

Come faccio a spiegare il punto di vista della Bibbia sull’omosessualità?

È in corso la cerimonia di premiazione. A un certo punto si crea un gran fermento: due popolari attrici si salutano scambiandosi un bacio appassionato. Il pubblico è attonito ma poi prorompe in un applauso. Per i gay è un trionfo. Per gli scettici si tratta di una trovata pubblicitaria. In ogni caso, nei giorni successivi il video del bacio viene riproposto dai vari notiziari e cliccato milioni di volte su Internet.

IN EFFETTI pochi eventi creano più scalpore a livello mediatico di una celebrità che fa outing, dicendo apertamente di essere gay, lesbica o bisex. Alcuni elogiano queste persone per il loro coraggio, altri le condannano per la loro depravazione. A metà strada fra questi due atteggiamenti, molti considerano l’omosessualità solo uno stile di vita alternativo. “Quando andavo a scuola”, dice Daniel, che ha 21 anni, “anche i ragazzi a posto pensavano che avere problemi ad accettare l’omosessualità significasse essere prevenuti e moralisti”. *

Il modo di vedere l’omosessualità può cambiare da una generazione all’altra o da un paese all’altro. I cristiani, però, non si fanno portare “qua e là da ogni vento d’insegnamento”. (Efesini 4:14) Si conformano a quanto dice la Bibbia.

Qual è il punto di vista biblico sull’omosessualità? E se sei tra coloro che si attengono alla legge morale della Bibbia, come puoi rispondere a chi ti accusa di essere prevenuto, moralista o addirittura omofobo? Prendiamo in esame alcune domande e le possibili risposte.

Cosa dice la Bibbia dell’omosessualità?

La Bibbia dice chiaramente che secondo la volontà di Dio i rapporti sessuali sono ammessi solo tra un uomo e una donna e solo all’interno del matrimonio. (Genesi 1:27, 28; Levitico 18:22; Proverbi 5:18, 19) Quando nella Bibbia viene condannata la fornicazione, ci si riferisce a comportamenti sia omosessuali che eterosessuali. * — Galati 5:19-21.

Se qualcuno ti chiede: “Cosa pensi degli omosessuali?”

Potresti rispondere: “Non ce l’ho con gli omosessuali, ma non trovo giusto quello che fanno”.

✔ Ricorda: se segui la legge morale della Bibbia scegli uno stile di vita, ed è tuo diritto farlo. (Giosuè 24:15) Non vergognarti delle tue idee. — Salmo 119:46.

I cristiani non dovrebbero trattare tutti con rispetto, al di là del loro orientamento sessuale?

Certo. La Bibbia afferma: “Onorate uomini di ogni sorta”. O come dice la versione Parola del Signore: “Rispettate tutti”. (1 Pietro 2:17) Pertanto, i cristiani non sono omofobi. Mostrano considerazione per tutti, inclusi i gay. — Matteo 7:12.

Se qualcuno ti chiede: “Non pensi che la tua opinione sull’omosessualità favorisca il pregiudizio contro i gay?”

Potresti rispondere: “No. Io respingo il comportamento omosessuale, non gli omosessuali”.

✔ Potresti aggiungere: “Per esempio io non fumo. Mi dà fastidio anche solo il pensiero. Ma supponiamo che tu fumi e che la pensi diversamente al riguardo. Io non sarei prevenuto nei tuoi confronti e sono certo che tu non lo saresti nei miei, giusto? Lo stesso vale per l’omosessualità”.

Ma Gesù non predicava la tolleranza? Quindi i cristiani dovrebbero essere di larghe vedute sull’omosessualità, no?

Gesù non incoraggiò i suoi seguaci ad accettare qualunque stile di vita. Disse invece che la salvezza è alla portata di “chiunque esercita fede in lui”. (Giovanni 3:16) Esercitare fede in Gesù implica seguire la legge morale di Dio, che vieta certi comportamenti, inclusa l’omosessualità. — Romani 1:26, 27.

Se qualcuno dice: “Chi è omosessuale non può cambiare il suo orientamento; è nato così”.

Potresti rispondere: “La Bibbia non parla dell’omosessualità dal punto di vista biologico, pur riconoscendo che certe caratteristiche possono essere profondamente radicate. (2 Corinti 10:4, 5) Anche se alcuni provano attrazione per persone dello stesso sesso, la Bibbia dice ai cristiani di rigettare gli atti omosessuali”.

✔ Un suggerimento. Invece di impelagarti in una discussione sul perché gli omosessuali abbiano certi desideri, sottolinea il fatto che la Bibbia vieta la condotta omosessuale. Potresti fare questo esempio: “Molti dicono che il comportamento violento ha una base genetica e quindi alcuni sono predisposti alla violenza. (Proverbi 29:22) E se fosse vero? Come forse sai, la Bibbia condanna le esplosioni di rabbia. (Salmo 37:8; Efesini 4:31) Si tratta forse di una norma ingiusta solo perché alcuni sono inclini alla violenza?”

Com’è possibile che Dio dica a chi è attratto da persone dello stesso sesso di rigettare l’omosessualità? Mi sembra così crudele.

Questo ragionamento si basa sul presupposto sbagliato che l’uomo debba assecondare i propri impulsi sessuali. La Bibbia conferisce dignità agli esseri umani assicurando loro che, se veramente lo vogliono, possono decidere di non agire in base a impulsi sessuali inappropriati. — Colossesi 3:5.

Se qualcuno dice: “Anche se non sei gay, dovresti cambiare il tuo punto di vista sull’omosessualità”.

Potresti rispondere: “Supponiamo che per me il gioco d’azzardo sia sbagliato mentre per te no. Ti sembrerebbe logico insistere che io cambi il mio punto di vista solo perché milioni di persone scelgono di giocare d’azzardo?”

✔ Ricorda: la maggioranza delle persone (inclusi gli omosessuali) hanno un codice morale che le porta a condannare ad esempio la frode, le ingiustizie o la guerra. La Bibbia vieta queste cose; inoltre pone dei limiti in campo sessuale, condannando tra l’altro l’omosessualità. — 1 Corinti 6:9-11.

Il punto di vista biblico non è irragionevole né alimenta il pregiudizio. La Bibbia dice di ‘fuggire la fornicazione’ sia a chi prova impulsi sessuali verso persone dello stesso sesso sia a chi prova attrazione per persone dell’altro sesso. — 1 Corinti 6:18.

In quanto all’opinione comune, i cristiani hanno il coraggio di andare controcorrente

In realtà milioni di eterosessuali che desiderano conformarsi alle norme della Bibbia esercitano padronanza di fronte alle tentazioni. Nelle loro file ci sono molti single che non riescono a trovare un coniuge e molti che sono sposati con qualcuno che a causa di problemi di salute non può avere rapporti sessuali. Riescono a condurre una vita felice senza appagare i loro desideri sessuali. Se desidera veramente piacere a Dio, chi ha tendenze omosessuali può fare lo stesso. — Deuteronomio 30:19.

 

^ par. 4 In questo articolo i nomi sono stati cambiati.

^ par. 7 Il termine biblico “fornicazione” si riferisce non solo ai rapporti sessuali ma anche ad atti come il masturbare un’altra persona, il sesso orale o anale.

RIFLETTI

  • Perché Dio ha dato all’uomo delle leggi morali?

  • Che benefìci ci sono a seguire le leggi morali della Bibbia?