Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Lingua dei segni italiana

La Bibbia: Qual è il suo messaggio?

SEZIONE 17

Gesù insegna riguardo al Regno di Dio

Gesù insegna riguardo al Regno di Dio

Gesù insegna ai suoi discepoli molte cose, ma si concentra su un unico tema: il Regno di Dio

QUAL era la missione di Gesù sulla terra? Lui stesso disse: “Devo dichiarare la buona notizia del regno di Dio, perché per questo sono stato mandato”. (Luca 4:43) Esaminiamo quattro cose che Gesù insegnò in merito al Regno, l’argomento principale della sua predicazione.

1. Gesù era il Re designato. Gesù dichiarò apertamente di essere il Messia predetto. (Giovanni 4:25, 26) Mostrò inoltre che era lui il Re visto in visione dal profeta Daniele. Gesù disse agli apostoli che un giorno si sarebbe seduto su un “glorioso trono” e che anche loro avrebbero avuto dei troni. (Matteo 19:28) Si riferì al gruppo di quelli che avrebbero regnato come a un “piccolo gregge”, ma fece anche notare che aveva “altre pecore”, le quali non facevano parte dello stesso gruppo. — Luca 12:32; Giovanni 10:16.

2. Il Regno di Dio avrebbe promosso la vera giustizia. Gesù indicò che il Regno avrebbe cancellato la peggiore delle ingiustizie santificando il nome di Geova Dio e avrebbe tolto completamente il biasimo che Satana aveva recato su di esso sin dalla ribellione in Eden. (Matteo 6:9, 10) Giorno dopo giorno, Gesù diede prova di imparzialità insegnando senza distinzione a uomini e donne, ricchi e poveri. Anche se la sua missione era principalmente quella di insegnare agli israeliti, si prodigò per aiutare samaritani e gentili, ovvero non ebrei. A differenza dei capi religiosi del suo tempo, non aveva alcun pregiudizio e non faceva favoritismi.

3. Il Regno di Dio non avrebbe fatto parte di questo mondo. Gesù visse in un’epoca di grandi tensioni. La sua nazione era sotto la dominazione di una potenza straniera. Eppure, quando la gente cercò di coinvolgerlo nelle questioni politiche del tempo, Gesù non ne volle sapere. (Giovanni 6:14, 15) A un uomo politico spiegò: “Il mio regno non fa parte di questo mondo”. (Giovanni 18:36) E ai suoi discepoli disse: “Non fate parte del mondo”. (Giovanni 15:19) Non permise loro di usare armi, nemmeno per difendere lui stesso. — Matteo 26:51, 52.

“Viaggiava . . . di villaggio in villaggio, predicando e dichiarando la buona notizia del regno di Dio”. — Luca 8:1

4. Il dominio di Cristo sarebbe stato fondato sull’amore. Gesù promise di ristorare le persone, di alleggerire i loro pesi. (Matteo 11:28-30) Mantenne la parola. Diede consigli pratici e amorevoli su come affrontare l’ansietà, migliorare i rapporti interpersonali, combattere il materialismo e trovare la felicità. (Matteo, capitoli 5-7) Dato che esprimeva il suo amore, persone di ogni tipo lo trovavano avvicinabile. Anche i più miseri accorrevano a lui, sicuri di essere trattati con gentilezza e dignità. Che Re meraviglioso sarà Gesù!

Gesù insegnò riguardo al Regno di Dio usando un altro mezzo davvero efficace: compì molti miracoli. Perché? Scopriamolo.

— Basato sui libri di Matteo, Marco, Luca e Giovanni.