Vangelo secondo Giovanni 21:1-25

  • Gesù appare ai discepoli (1-14)

  • Pietro conferma il suo affetto per Gesù (15-19)

    • “Nutri le mie pecorelle” (17)

  • Che ne sarà del discepolo a cui Gesù vuole particolarmente bene? (20-23)

  • Conclusione (24, 25)

21  Dopo questi fatti, Gesù apparve di nuovo ai discepoli presso il Mar di Tiberìade. Ecco come si manifestò.  Si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso chiamato il Gemello,+ Natanaèle+ di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo+ e altri due discepoli.  Simon Pietro disse agli altri: “Vado a pescare”. Loro gli risposero: “Veniamo con te”. Uscirono e salirono sulla barca, ma quella notte non presero nulla.+  All’alba Gesù apparve sulla spiaggia, ma i discepoli non si resero conto che era lui.+  Quindi Gesù chiese loro: “Figli miei, non avete niente* da mangiare?” Gli risposero di no.  Lui disse loro: “Gettate la rete dal lato destro della barca e ne troverete”. Così la gettarono, ma poi non riuscivano più a tirarla su per la gran quantità di pesci.+  Allora il discepolo a cui Gesù voleva particolarmente bene+ disse a Pietro: “È il Signore!” Sentendo che era il Signore, Simon Pietro si mise* la veste — perché era nudo* — e si tuffò in mare.  Gli altri discepoli, invece, tornarono a riva con la barca trascinando la rete piena di pesci; infatti erano lontani da terra solo una novantina di metri.*  Quando giunsero a riva, videro che c’era un fuoco di carboni con sopra del pesce, e del pane. 10  Gesù disse loro: “Portate un po’ del pesce che avete appena preso”. 11  Perciò Simon Pietro salì sulla barca e tirò a terra la rete piena di grossi pesci, ben 153. Nonostante ne contenesse tanti, la rete non si ruppe. 12  Gesù disse loro: “Venite a fare colazione”. Nessuno dei discepoli aveva il coraggio di chiedergli: “Chi sei?”, perché sapevano che era il Signore. 13  Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, poi fece lo stesso con il pesce. 14  Era la terza volta+ che Gesù appariva ai discepoli dopo essere stato risuscitato dai morti. 15  Dopo che ebbero fatto colazione, Gesù chiese a Simon Pietro: “Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di questi?” Lui gli rispose: “Sì, Signore, lo sai che ti voglio bene”. Gesù gli disse: “Nutri i miei agnelli”.+ 16  Poi gli chiese una seconda volta: “Simone, figlio di Giovanni, mi ami?” Questi replicò: “Sì, Signore, lo sai che ti voglio bene”. E Gesù gli disse: “Prenditi cura delle mie pecorelle”.+ 17  E per la terza volta gli domandò: “Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?” Sentendo Gesù chiedergli per la terza volta: “Mi vuoi bene?”, Pietro si addolorò e gli rispose: “Signore, tu sai ogni cosa; lo sai che ti voglio bene”. Gesù gli disse: “Nutri le mie pecorelle.+ 18  In verità, sì, in verità ti dico: quando eri più giovane ti vestivi da solo e andavi dove volevi, ma quando sarai vecchio stenderai le mani, e un altro ti vestirà e ti condurrà dove non vorrai”. 19  Disse questo per indicare con quale morte Pietro avrebbe glorificato Dio. E dopo queste parole aggiunse: “Continua a seguirmi”.+ 20  Pietro si voltò e vide che dietro di loro veniva il discepolo a cui Gesù voleva particolarmente bene,+ quello che alla cena si era appoggiato sul suo petto e aveva chiesto: “Signore, chi è che ti tradisce?” 21  Vedendolo, Pietro domandò a Gesù: “Signore, e di lui che ne sarà?” 22  Gesù gli disse: “Se è mia volontà che lui rimanga finché non verrò, a te che importa? Tu continua a seguirmi”. 23  Così tra i fratelli si sparse la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Comunque Gesù non disse a Pietro che non sarebbe morto, ma: “Se è mia volontà che lui rimanga finché non verrò, a te che importa?” 24  Questo è il discepolo+ che rende testimonianza riguardo a tali fatti e li ha messi per iscritto; e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. 25  Ci sono in realtà molte altre cose che Gesù fece: se fossero riportate nei minimi particolari, suppongo che non basterebbe il mondo intero a contenere i rotoli che si potrebbero scrivere.+

Note in calce

O “del pesce”.
O “si cinse”.
O “vestito leggermente”.
Lett. “circa 200 cubiti”. Vedi App. B14.