Prima lettera ai Corinti 6:1-20

  • Cause fra cristiani (1-8)

  • Quelli che non erediteranno il Regno (9-11)

  • “Glorificate Dio nel vostro corpo” (12-20)

    • “Fuggite l’immoralità sessuale!” (18)

6  Quando qualcuno di voi ha una controversia con un altro,+ come osa andare in tribunale davanti a uomini ingiusti anziché davanti ai santi?  Non sapete che i santi giudicheranno il mondo?+ E voi che dovrete giudicare il mondo non siete in grado di giudicare questioni di poco conto?  Non sapete che noi giudicheremo gli angeli?+ E allora perché non le questioni di questa vita?  Se dunque avete questioni di questa vita che devono essere giudicate,+ scegliete come giudici uomini che non hanno il rispetto della congregazione?  Lo dico per farvi vergognare. È possibile che fra voi non ci sia un uomo saggio in grado di giudicare tra i suoi fratelli?  Invece un fratello va in giudizio con un fratello, e per di più davanti a non credenti!  Il fatto che abbiate delle cause gli uni contro gli altri è già una sconfitta. Perché piuttosto non vi lasciate fare un torto?+ Perché piuttosto non accettate di rimetterci?  Invece voi fate torto e rubate, e per di più ai vostri fratelli!  Non sapete che gli ingiusti non erediteranno il Regno di Dio?+ Non illudetevi:* né persone che praticano* l’immoralità sessuale,*+ né idolatri,+ né adulteri,+ né uomini che si sottopongono ad atti omosessuali,+ né uomini che praticano l’omosessualità,*+ 10  né ladri, né avidi,+ né ubriaconi,+ né oltraggiatori,* né estorsori erediteranno il Regno di Dio.+ 11  E alcuni di voi erano persone del genere. Ma siete stati lavati,+ siete stati santificati,+ siete stati dichiarati giusti+ nel nome del Signore Gesù Cristo e con lo spirito del nostro Dio. 12  Tutto mi è lecito,* ma non tutto è vantaggioso.+ Tutto mi è lecito, ma non mi farò dominare* da niente. 13  Il cibo è per lo stomaco e lo stomaco per il cibo, ma Dio ridurrà a nulla l’uno e l’altro.+ Il corpo non è per l’immoralità sessuale* ma per il Signore,+ e il Signore è per il corpo. 14  Dio ha risuscitato il Signore+ e risusciterà anche noi+ con la sua potenza.+ 15  Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo?+ Prenderò dunque le membra del Cristo per farne le membra di una prostituta? Assolutamente no! 16  Non sapete che chi si unisce a una prostituta è un solo corpo con lei? Infatti “i due”, dice Dio, “saranno una sola carne”.+ 17  Ma chi si unisce al Signore è un solo spirito con lui.*+ 18  Fuggite l’immoralità sessuale!*+ Qualsiasi altro peccato l’uomo commetta è fuori dal suo corpo, ma chi pratica l’immoralità sessuale pecca contro il proprio corpo.+ 19  Non sapete che il vostro corpo è il tempio+ dello spirito santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio?+ E voi non appartenete a voi stessi,+ 20  visto che siete stati comprati a caro prezzo.+ Perciò glorificate Dio+ nel vostro corpo.+

Note in calce

O “non fatevi ingannare”.
O “commettono”.
O “uomini che hanno rapporti sessuali con uomini”. Lett. “uomini che giacciono con uomini”.
O “quelli che usano un linguaggio ingiurioso”.
O “mi è permesso”.
O “porre sotto autorità”.
In greco pornèia. Vedi Glossario.
O “è una sola persona con lui in spirito”.
In greco pornèia. Vedi Glossario.